A Madrid è morta la principessa Leonida Bagration-Mukhrani per matrimonio granduchessa Leonida Georgiyevna Romanova.
24 maggio 2010

Era anche l'ultima rappresentante della casa Romanov nata prima della rivoluzione (1917) sul territorio del grande impero russo, a Tiflis, vecchio di Tbilisi, capitale della Georgia.

Appartenente alla famiglia georgiana dei Bagration-Mukhrani, è figlia del principe Georgi Bagration-Mukhrani e della principessa Elena, nata Zlotnicki (1886-1979) e nacque a Tbilisi, il 23 settembre 1914.
Sposò dapprima Summer Moore Kirby, da cui ebbe la figlia Elena, che ricevette poi il titolo di Contessa Dvinskaya dal patrigno; dopo il divorziò sposò il granduca Vladimir Kirillovič Romanov, che fece pretesa come Capo della Famiglia Imperiale di Russia dal 1938 fino alla morte nel 1992.
Dal secondo marito ebbe la figlia Maria Vladimirovna Romanova, che successe al padre nelle pretese dinastiche.

La gran duchessa sarà sepolta accanto al marito, il gran duca Vladimir Kirillovic, nella cattedrale dei santi Pietro e Paolo a San Pietroburgo.
Quest'ultimo era il pronipote dello zar Alessandro II ed era stato il pretendente al trono fino alla sua morte, nel 1992.
I Romanov hanno retto la Russia dal '600 alla Rivoluzione d'Ottobre del 1917.

La vita della gran duchessa Maria è stata avventurosa.
Trascorse la giovinezza a Tblisi, in Georgia, dove dopo il 1920 fu protetta dello scrittore sovietico Maxim Gorky. Molti esponenti della dinastia dei Romanov, tra cui lo zar Nicola II, furono uccisi nel corso della rivoluzione bolscevica.
Nell'ottobre 2008 la Corte suprema russa stabilì che le uccisioni erano state illegali, una decisione che è stata letta come una riabilitazione della dinastia zarista.

Link
imperialhouse