Articoli in evidenza:

venerdì, marzo 30, 2012

Il Re Juan Carlos I di Spagna è andato a Mostar, in occasione del 20° anniversario dell'arrivo dell'esercito spagnolo in Bosnia - Erzegovina.

29 marzo 2012

Sua Maestà il Re Juan Carlos I di Spagna ha scoperto una targa nella comunità bosniaca di Mostar, in occasione del 20° anniversario dell'arrivo dell'esercito spagnolo in Bosnia ed Erzegovina, che faceva parte di una missione di "peacekeeping".

Alla cerimonia, che si è svolta nella piazza principale di Mostar, ribattezzata "Plaza de España", ha partecipato anche il Presidente della Bosnia-Erzegovina, il signor Izet Izetbegovic, il sindaco di Mostar, e vari rappresentanti dell'UNESCO, e dignitari locali.

Dopo gli onori militari e l'intonazione degli inni spagnolo e bosniaco, il re e Izetbegovic hanno deposto una corona di fiori al monumento ai caduti spagnoli. 23 soldati spagnoli persero la vita durante le missioni di mantenimento della pace nel 1992-95, nella divisa comunità bosniaca di Mostar.

In seguito, Sua Maestà il Re Juan Carlos I ha parlato con il presidente Izetbegovic e con rappresentanti di Bosnia Erzegovina.
Juan Carlos, che non ha fatto discorsi pubblici, ha concluso la visita a Mostar recandosi al Vecchio ponte, ricostruito e inaugurato nel 2004.

Infine, il presidente Izetbegovic Izet ha ospitato a pranzo Sua Maestà il Re Juan Carlos I, in onore della sua visita nella regione.

Nel 1998 il re di Spagna aveva visitato il contingente militare a Mostar e anche il santuario mariano di Medjugorje, accompagnato dall'allora segretario generale della Nato Javier Solana e dall'allora Alto rappresentante della comunità internazionale in Bosnia Carlos Westendorph.

LINK
El Rey inaugura en Bosnia un monumento en honor a los soldados españoles

giovedì, marzo 29, 2012

La Principessa Matilde del Belgio a Tirana

28 - 30 marzo 2012

La moglie del principe ereditario del Belgio Filippo partecipa ad una missione in Albania nella sua veste di rappresentante per le vaccinazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

All'Aeroporto Internationale di Tirana, la principessa Matilde del Belgio è stata accolta dall'ambasciatore del Belgio in Albania Marc Michielsen.

La Principessa Matilde incontra gli operatori sanitari di Albania e Montenegro, riconoscendo il ruolo fondamentale nel garantire il successo dei programmi nazionali delle vaccinazioni.

La Principessa Matilde visiterà anche una scuola elementare per saperne di più sulla vaccinazione nelle scuole.



Il Primo Ministro albanese Sali Berisha ha incontrato la principessa Matilde del Belgio durante il primo giorno della visita a Tirana.

LINK
WHO

Papa Benedetto XVI ha incontrato Fidel Castro all'Avana


Il portavoce vaticano, Federico Lombardi, ha riferito che l'incontro tra il Papa e Fidel Castro è stato intenso e cordiale.

Durante l'incontro l'ex Presidente della repubblica cubano (Líder máximo) ha posto a Benedetto XVI alcune domande, per esempio sui cambiamenti nella liturgia della Chiesa e sul ruolo del Pontefice.

Il Santo Padre ha risposto parlandogli dei viaggi, degli incontri con i popoli, del servizio alla Chiesa universale.
Castro ha fatto riferimento alle difficoltà dei tempi attuali per l'umanità e il Papa ha parlato dell'assenza di Dio e dell'importanza fondamentale del rapporto tra fede e ragione.

L'incontro è avvenuto alla nunziatura apostolica dell'Avana, dove Fidel Castro è stato accolto dal cardinale Tarcisio Bertone, Segretario di Stato vaticano. Sempre secondo il portavoce del Vaticano, Fidel ha detto spontaneamente a Bertone che lui desiderava la beatificazione di Wojtyla e madre Teresa.

Ci sono anche state voci, minimizzate dal Vaticano, circa l'ipotesi di una conversione di Fidel Castro in occasione del viaggio del Papa a Cuba.
Fidel Castro è cristiano in quanto battezzato, ma sulla sua fede personale e pubblica non ho nulla da dire, ha detto il portavoce Federico Lombardi rispondendo a una domanda dei giornalisti. C'è differenza - ha aggiunto - tra essere battezzati ed essere membri di una comunità partecipando alla sua vita.

Il Papa è giunto con la sua papamobile nella "Plaza de la Revolucion" dell'Avana, per celebrare la sua messa più importante a Cuba.
La piazza è il luogo dove Fidel Castro si rivolgeva ai cubani, e dove si erge un monumento dedicato a José Martì, eroe dell'indipendenza di Cuba dalla Spagna, e vi si affaccia una gigantesca riproduzione stilizzate di "Che Guevara" con il suo motto Hasta la victoria siempre.

Benedetto XVI ha fatto un giro della piazza, salutando la folla di fedeli, mentre dagli altoparlanti risuonavano motti come Benedicto! Benedicto!

LINK
Vaticano News

martedì, marzo 27, 2012

Il defunto Re Siaosi Tāufaāhau Manumataongo Tukuaho (George) Tupou V di Tonga è stato sepolto nella Tombe Reali Mala'e Kula.

27 marzo 2012
La bara di legno di grandi dimensioni che contiene il corpo di Sua Maestà il re George Tupou V, era stata posta nella sala del trono del palazzo reale di Nuku'alofa, dove i locali hanno osservato una veglia durante la notte.

Prima della sepoltura, i Tongani hanno reso omaggio al defunto re George Tupou V con un funerale di stato di 2 ore.

Alla cerimonia hanno partecipato migliaia di persone così come dignitari internazionali.
L'imperatore del Giappone era rappresentato da suo fratello, il Principe Hitachi e da sua moglie, mentre la regina d'Inghilterra dal duca di Gloucester.

Il corpo del re Tupou V ha lasciato Palazzo Reale su un grande catafalco, trasportato da circa 1000 portatori in una lenta processione.

video


Ora, tutti gli occhi sono sul nuovo re, Tupou VI, e molti si stanno chiedendo come si comporterà nel suo nuovo ruolo come il re di Tonga.

LINK

King George Tupou V laid to rest

lunedì, marzo 26, 2012

Benedetto XVI arriva a Cuba, accolto da Raul Castro.

26 marzo 2012

Il Papa è arrivato a Cuba alle 14, ore 21 in Italia a Santiago de Cuba.

Dopo il viaggio in Messico, Benedetto XVI è arrivato a Cuba, 14 anni dopo la storica visita di Giovanni Paolo II.
Il presidente cubano è andato all'aeroporto di Santiago per accogliere il Papa.
Appena sceso dalla scaletta, Benedetto XVI ha stretto la mano a Raul Castro, salutato anche da 21 salve di cannone e dai fiori donati da alcuni bambini in suo onore.

Il Papa ha detto : "Sono convinto che Cuba, in questo momento così importante della sua storia, sta guardando già al domani, e per questo si sforza di rinnovare e ampliare i suoi orizzonti" .

video


Poi ha ricordato la storica visita di Wojtyla che fu "come una brezza soave di aria fresca che diede nuovo vigore alla Chiesa in Cuba, destando in molti una rinnovata coscienza dell’importanza della fede, incoraggiando ad aprire i cuori a Cristo e, nello stesso tempo, illuminò la speranza e stimolò il desiderio di lavorare con audacia per un futuro migliore".


La prima tappa del Pontefice è Santiago de Cuba, sede del Santuario della Madonna della Carità del Cobre, protettrice di Cuba, dove è custodita la statua della Vergine nera.

Domani, dopo una visita al Santuario che quest'anno festeggia i 400 anni dal ritrovamento della statuta, il Santo Padre andrà all'Avana dove incontrerà di nuovo Raul Castro e, forse, il lider maximo Fidel.

LINK
Cuba: Raul Castro Welcomed Pope Benedict XVI

Il principe Carlo e la duchessa Camilla con la Regina Margherita di Danimarca e il Principe Consorte Henrik.

Il principe Carlo e la duchessa Camilla sono da sabato in visita ufficiale in Danimarca alloggiati durante la loro visita al Palazzo Amalienborg.


Il principe Carlo e la duchessa Camilla son stati invitati a cena dalla regina Margherita di Danimarca e dal Principe Consorte Henrik .

LINK
BILLEDSERIE: Camilla og Charles til middag på Amalienborg

Il Principe Alberto e la Principessa Charlene di Monaco sono in Lapponia per studiare come il cambiamento climatico influenza lo stile di vita dei Sami.

25 - 27 marzo 2012

Il Principe Alberto e la principessa Charlene di Monaco sono in Lapponia su invito dell'Associazione degli allevatori di renne.

I principi hanno trascorso la notte nella tundra, in un lavuu, il rifugio tradizionale dei Lapponi.

Il Principe Alberto parteciperà ad una conferenza per cercare di capire come lo stile di vita dei popoli indigeni i Sami, in gran parte pastori di renne, è minacciata dai cambiamenti climatici.

La visita in Lapponia e la conferenza sono dedicate all'adattamento ai cambiamenti climatici che devono affrontare le popolazioni indigene esaminate dalla Fondation Prince Albert II di Monaco.

Il principe e la principessa avranno l'opportunità di vedere i progressi e i risultati del progetto dell'Anno Polare Internazionale guidato dal Consiglio artico e dall'United Nations Environment Programme.

Inoltre il Principe Alberto II terrà un discorso al "World Indigenous Television Broadcasting Conference (WITBC)" sul tema dell'adattamento ai cambiamenti climatici e la protezione dell'Artico.

La WITBC è un'alleanza globale che mira a unificare le emittenti televisive di tutto il mondo per mantenere e far crescere le lingue e le culture indigene.


domenica, marzo 25, 2012

Dopo la scomparsa di Re George Tupou V, il Regno di Tonga ha il nuovo re.

Dopo l'improvvisa morte di re George Tupou V di Tonga a Hong Kong, e senza figli legittimi, suo fratello, il principe ereditario Tupouto'a Lavaka è chiamato a succedergli come capo di questo arcipelago del Pacifico.

Mercoledì il segretario del Gabinetto Reale, Busby Kautoke, ha annunciato che il nuovo sovrano avrà il nome di Tupou VI.

Il nuovo re Tupou VI è sposato con la principessa Nanasipau'u Tuku'aho .

Il loro primogenito, il principe Ulukalala dovrebbe sposarsi il 6 maggio con Sinaitakala Tu'imatamoana Fakafanua, unica figlia della principessa Ofeina Fakafanua e del compianto Fakafanua Tutoatasi.

Il re era al capezzale di suo fratello al momento della morte, ha vissuto negli ultimi anni in Australia, dove ha ricoperto il ruolo di Alto Commissario di Tonga in Australia.

Ha ricoperto diversi incarichi all'interno del governo di Tonga nei primi anni 2000, compresa quella di primo ministro e ministro degli Esteri.

LINK
Tupou VI

Il re di Giordania in Corea del Sud

25 marzo 2012

Il re Abdullah II di Giordania è arrivato a Seul in Corea del Sud per partecipare al vertice sulla sicurezza nucleare che si terrà il 26-27 marzo alla presenza di numerosi leader mondiali e capi di organizzazioni internazionali.

Al summit si affronteranno le cruciali sfide globali e si valuteranno i progressi compiuti in questo campo dal Summit che si è tenuto a Washington nel 2010.

Il Re, accompagnato da Sua Altezza Reale il principe ereditario Hussein, avrà un colloquio con il presidente della Corea del Sud Lee Myung-bak, che si concentrerà sui modi per promuovere la cooperazione in vari campi e le questioni regionali e internazionali di reciproco interesse.

LINK
King arrives in Seoul for nuclear summit

L'Emiro del Qatar a Londra

25 marzo 2012

L'emiro del Qatar Sheikh Hamad bin Khalifa Al Thani è stato ricevuto a Londra dal primo ministro britannico David Cameron.

Hanno discusso delle relazioni bilaterali sulle questioni regionali e internazionali e gli ultimi sviluppi nella regione, in particolare della situazione in Siria.

LINK
Emir holds talks with British PM

Tra un pò finalmente ci sarà qualcosa di legale in questa repubblica: l'ORA !!!


Per il resto, la legalità troppo spesso è un optional ...

Questa notte torna l’ora legale e quindi dovremo spostare le lancette un’ora avanti: dalle 2 alle 3. 

Dormiremo un’ora in meno, ma avremo più luce.

Mi rimane sempre il dubbio se questo cambio di orario sia davvero utile per il risparmio ...

sabato, marzo 24, 2012

Visita ufficiale di 4 giorni del Principe di Galles e della duchessa di Cornovaglia in Danimarca

24 - 28 marzo 2012

Dopo la visita in Norvegia e in Svezia, ora il principe Carlo e la duchessa Camilla sono in Danimarca.

Questo pomeriggio all'aeroporto di Copenaghen, il Principe di Galles e la Duchessa di Cornovaglia sono stati ufficialmente accolti dal principe ereditario Federico e dalla Principessa Mary.

Elegante e bella come sempre la principessa Mary.


Da lì gli ospiti si sono recati al Palazzo Amalienborg, dove saranno alloggiati durante la loro visita.

Gli appuntamenti in Danimarca del principe Carlo e di Camilla dovrebbero essere : visita alla Chiesa Inglese St Alban dove, dopo una messa pianteranno un albero per ricordare la loro visita; deporre una corona al monumento nazionale, e l'incontro con i soldati danesi che hanno prestato servizio in Afghanistan.

In seguito il Principe di Galles, che ama l'architettura e l'ambiente, visiterà un progetto di riqualificazione, una scuola materna costruita in "carbon-neutral" e una delle centrali elettriche a biomassa, mentre Camilla visiterà il set della serie televisiva danese "The Killing" incontrando i suoi creatori e i principali attori.

Lunedì, gli ospiti pranzeranno con la regina Margherita di Danimarca e il Principe Consorte Henrik.



LINK
Prins Charles og Camilla er landet i Danmark

Il Papa Benedetto XVI è in visita in Messico

23 -25 marzo 2012

All'aeroporto di Bajio il Papa è stato accolto dal Presidente Felipe Calderon e la First Lady Margarita Zavala.

Una grande folla, oltre 100 mila persone, era schierata lungo i 35 chilometri che separano l’aeroporto di Silao dalla capitale Leon.
Sin dal primo mattino i fedeli lo hanno atteso lungo le strade per salutarlo, ma tutto il Messico è vestito dai colori del Vaticano, bandiere bianco gialle sono infatti esposte in tutte le città.

Durante il volo il Papa ha detto : "La Chiesa non è un poetere politico".... 
"Il suo compito è educare le coscienze alla responsabilità morale, smascherare l'idolatria del denaro che schiavizza gli uomini, smascherare il male e le false promesse, smascherare la menzogna e la truffa che sono dietro la droga".

Il Pontefice risiederà fino a lunedi' nel Collegio Miraflores, retto da una congregazione di suore missionarie.
"Con questa breve visita voglio stringere la mano di tutti i messicani e includere le nazioni e i popoli dell’America Latina" afferma il pontefice "sono qui come pellegrino della fede, della speranza e della carità".

Sempre in visita apostolica, in seguito Papa Benedetto XVI arriverà a Cuba, dove non si esclude un incontro con Castro.

LINK
DISCORSO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI

venerdì, marzo 23, 2012

L'Emiro del Kuwait, lo sceicco Sabah Al Ahmad Al Sabah, ha incontrato l'imperatore Akihito del Giappone, e l'Imperatrice Michiko a Tokyo.

23 marzo 2012

L'emiro del Kuwait è attualmente in una visita di 4 giorni in Giappone.

L'imperatore Akihito, che si sta riprendendo da un'operazione di bypass al cuore, accompagnato dall'imperatrice Michiko, ha incontrato il sovrano del Kuwait, Sheikh Sabah al-Ahmad al-Sabah, presso la foresteria del Palazzo Akasaka stato in Tokyo.

La coppia imperiale ha parlato per circa 20 minuti con l'emiro del Kuwait, di 82 anni, che ha mostrato la sua gratitudine di essere stato ricevuto come ospite di stato in Giappone e ha anche espresso l'auspicio che il Giappone si riprenderà presto.

Akihito ha ringraziato Sheikh e ha aggiunto che per raggiungere il pieno recupero, "è importante il supporto del popolo giapponese". 

Dopo l'operazione al cuore, l'imperatore, per la seconda volta, ha subito il drenaggio di liquido dai polmoni.

Su consiglio dei medici l'imperatore ha ridotto i suoi impegni ufficiali dopo l'operazione, e così, anche se ha incontrato il sovrano del Kuwait nel palazzo imperiale, era il suo primogenito, il principe ereditario Naruhito, che in seguito ha presieduto la cerimonia e la cena ufficiale.

LINK
Emperor, empress meet Kuwaiti ruler to bid him 
farewell

Il Principe di Galles, e la duchessa Camilla sono in Svezia, dove rimarranno fino a Sabato prima di partire per la Danimarca.

22 -24 marzo 2012

Dopo la visita in Norvegia, la coppia reale ha atterrato all'aeroporto di Arlanda accolta dal principe Carlo Filippo di Svezia.

Quindi i reali inglesi hanno raggiunto il Palazzo Reale, dove la regina Silvia li attendeva per il pranzo organizzato in loro onore.

Nel pomeriggio gli ospiti hanno visitato il centro giovanile Fryshuset accompagnati dalla regina Silvia.

Nel primo giorno della visita degli ospiti inglesi in Svezia, Re Carlo Gustavo non ha potuto incontrarli in quanto doveva partecipare al seminario ambientale "La fede nel futuro" tenutosi presso il Palazzo di Stoccolma.


Il secondo giorno al mattino, il re Carlo Gustavo e il Principe Carlo si sono recati al Stockholm Resilience Centre, che fa parte dell'Università di Stoccolma, mentre la regina e la duchessa Camilla hanno visitato una scuola internazionale, British School International Primary.

Dopo questi appuntamenti, c'è stato un pranzo ufficiale al palazzo con la famiglia reale alla quale a sorpresa c'erano anche la principessa ereditaria Vittoria e la Principessa Maddalena.
Per la principessa ereditaria Vittoria, questo era il suo primo appuntamento ufficiale dopo la nascita della Principessa Estellés.
La principessa Maddalena era tornata ieri in aereo a Stoccolma dopo aver trascorso alcuni giorni con il suo fidanzato Chris O'Neill nella località sciistica di Verbier.

Nel pomeriggio il Re e il principe Carlo hanno visitato la zona residenziale St Erik, mentre la Regina e Camilla hanno visitato l'asilo prescolare Pumpkins.

In seguito, c'è stata una tavola rotonda riguardante la bio-energia.

Stasera il principe Carlo e Camilla sono stati invitati al Drottningholm Palace

LINK
kungahuset

giovedì, marzo 22, 2012

Il principe William ritorna a casa dalle Falkland

Il principe William, nipote della regina Elisabetta II e secondo nella linea di successione alla Corona, ha fatto ritorno nel Regno Unito dopo aver terminato un addestramento militare, come pilota di elicotteri di sorveglianza, di 6 settimane nelle isole Falkland.

Il Ministero della Difesa britannico ha precisato che "il principe William è tornato al termine di un operazione di routine. Al momento è in congedo, ma a breve tornerà in servizio”.

Inoltre un portavoce di St James Palace ha detto: "(William) Avrà un breve periodo di ferie come il resto del suo equipaggio, prima di tornare a lavorare al RAF Valley."

La duchessa ha aspettato l'arrivo del consorte presso una base dell' aeronautica nell'Oxfordshire e dopo averlo riabbracciato i due si sono diretti a Kensington Palace, dove la coppia reale passerà un periodo di congedo.

Adesso William e Catherine avranno un pò di giorni per la loro vita privata in quanto non sono previsti eventi pubblici a cui dovranno presenziare.

Nel frattempo la Duchessa di Cambridge, nonostante l'assenza del marito, è riuscita a partecipare ad eventi importanti, un segno della sua crescente ruolo all'interno della famiglia reale.

Il suo primo discorso pubblico all'Ospizio dei Bambini "East Anglian Treehouse" a Ipswich, è stato un vero successo.

LINK
Prince William returns home after duty in Falklands

Famiglia reale belga e olandese ai funerali dei bambini morti nell'incidente del bus in svizzera


Per le giovani vittime dell’incidente stradale del 13 marzo in Svizzera, sono stati celebrati due funerali di Stato, la prima ieri a Lommel ed oggi a Heverlee, alla presenza delle massime autorità del Belgio, dell’Olanda e della Svizzera.

Nell'incidente dello scorso 13 marzo hanno perso la vita 22 bambini e 6 adulti, che stavano tornando a casa da una vacanza sulla neve in Svizzera.

Tra questi, 6 erano olandesi e gli altri di nazionalità belga. Lo schianto, avvenuto vicino alla città alpina di Sierre, è stato uno dei peggiori incidenti su strada in Svizzera.

Alla cerimonia che si è tenuta nella cittadina belga di Lommel, erano presenti anche Re Alberto II e la Regina Paola dei Belgi, il principe d'Orange e la principessa Máxima dei Paesi Bassi, e il presidente Eveline Widmer-Schlumpf della Svizzera.

Tra la folla c'era il Primo Ministro belga, Elio Di Rupo, e il primo ministro olandese, Mark Rutte.


La Granduchessa del Lussemburgo Maria Teresa oggi festeggia il suo 56° compleanno.

22 marzo 2012

María Teresa Mestre y Batista è nata il 22 marzo 1956 a L'Avana, Cuba.

Durante la rivoluzione cubana di Fidel Castro con la famiglia si trasferì a New York, e nel 1965 in poi in Spagna.

Appassionata di letteratura e dell'arte, la granduchessa ha conseguito la maturità francese nel 1975 e ha studiato scienze politiche presso l'Università di Ginevra dove ha incontrato il suo futuro marito il Principe Henri di Lussemburgo.

I due si sposarono dopo il completamento dei loro studi nel giorno di San Valentino del 1981.
La coppia ha 5 figli, il Principe ereditario Guillaume, Félix, Louis, Sébastien, e la principessa Alexandra.

Il 7 ottobre 2000, Maria Teresa divenne la Granduchessa di Lussemburgo quando suo marito salì al trono.

Maria Teresa è conosciuta per i suoi sforzi umanitari nel Granducato e all'estero.
Nel 1997 è diventata ambasciatrice dell'UNICEF, ed è patrona di numerosi enti di beneficenza in Lussemburgo, per esempio la Fondazione sul Cancro e la Croce Rossa.

mercoledì, marzo 21, 2012

Il Principe di Galles e la duchessa di Cornovaglia sono in visita ufficiale in Norvegia.

19 - 21 marzo 2012

Nell'ambito delle attività commemorative che segnano il Diamond Jubilee di Sua Maestà la Regina Elisabetta II, il Principe di Galles e la Duchessa di Cornovaglia sono in visita in Norvegia, ed in seguito andranno in Svezia e Danimarca.

Charles e Camilla sono stati accolti all'aeroporto dal principe Haakon e dalla principessa Mette Marit di Norvegia.

Il programma ufficiale è iniziato alle Fortezza di Akershus con la tradizionale cerimonia di posare una corona al monumento nazionale che commemora i norvegesi che hanno perso la vita nella seconda guerra mondiale.

Il Principe Carlo d'Inghilterra, accompagnato dal re Harald, aveva prima ispezionato le Guardia del Re.
Dopo la cerimonia, il re Harald ha accompagnato il principe Carlo presso l'Ufficio del Primo Ministro, dove c'è stato un incontro con il Primo Ministro Jens Stoltenberg.

Nel pomeriggio il re Harald e la regina Sonja hanno accompagnato il principe e la duchessa al "Nobel Peace Center", dove hanno incontrato alcuni rappresentanti di organizzazioni giovanili norvegesi.
Inoltre il re e la regina e il principe e la duchessa hanno parlato con alcuni sopravvissuti agli eventi tragici avvenuti nell'isola di Utøya il 22 luglio.

In serata, il re Harald e la regina Sonja hanno ospitato il Principe di Galles e la duchessa di Cornovaglia ad una cena al Palazzo Reale, alla quale erano presenti anche il principe ereditario Haakon, Crown Princess Mette-Marit, principessa Martha Louise e la principessa Astrid.

Nel suo discorso alla cena, il re Harald ha sottolineato gli stretti legami tra il Regno Unito e la Norvegia ed ha espresso ammirazione per il lungo ed illustre servizio della Regina Elisabetta al suo popolo.
"I successi della Queen Elizabeth come sovrana sono notevoli. Nel corso della sua lunga reggenza ha servito il popolo britannico con indefettibile devozione, dignità e distinzione. La sua è stata davvero una vita di servizio eccezionale. Come sovrana e capo di stato, ha ispirato il rispetto e l'ammirazione non solo in Gran Bretagna ma in tutto il mondo." 

Il giorno successivo, il re e la regina e il principe di Galles e la duchessa di Cornovaglia si sono recati a Bergen.
Re Harald e il principe Carlo hanno visitato la nave di ricerca M / V Brennholm e la fregata HMS Liverpool, mentre la regina Sonja e Camilla un asilo all'aperto e la villa del compositore Edvard Grieg.

LINK
kongehuset

Le Loro Maestà il Re Juan Carlos I e la Regina Sofia di Spagna hanno presenziato l'inaugurazione del Policlinico Universitario "Re Juan Carlos".

21 marzo 2012

Loro Maestà il Re Juan Carlos I e la regina Sofia di Spagna hanno partecipato alla inaugurazione del Policlinico Universitario Re Juan Carlos nel quartiere madrileno di Mostoles.

La coppia regnante è stata accolta dai dignitari locali, tra cui il Sindaco di Móstoles, Mr. Daniel Ortiz, il Ministro della Sanità della Comunità di Madrid, Javier Fernández-Lasquetty.

All'interno del nuovo ospedale pubblico il Re ha scoperto una targa per l'evento, ha visitato la nuova struttura, incontrandosi con il personale ospedaliero.

LINK
Inauguración del Hospital Universitario "Rey Juan Carlos"

La regina Elisabetta II ha tenuto nel Parlamento britannico (sia alla Camera dei Comuni che a quella dei Lords) nel Palazzo di Westminster un discorso per l'apertura ufficiale delle celebrazioni per i suoi 60 anni di regno, il ”Giubileo di Diamante” (Diamond Jubilee Year ).

20 marzo 2012

I principali festeggiamenti si terranno nel week-end tra il 2 e il 5 giugno.




Nel suo discorso la sovrana ha detto :
"Spero che il Giubileo di diamanti sia un'occasione stare insieme e che dia la possibilità alle persone di godere dello spirito di comunità".

I deputati le hanno fatto omaggio di una speciale finestra decorata con il simbolo di Casa Windsor che sarà installata nell’ala più vecchia della sede del Parlamento.

VIDEO


Elisabetta ha tenuto discorsi analoghi in passato: quando ha celebrato il suo “Giubileo d’Argento” (Silver Giubilee) nel 1977 e quello “d’Oro” (Golden Giubilee) nel 2002.

LINK
The Queen's address to Parliament, 20 March 2012

Il funerale del Re di Tonga, Siaosi Tāufaāhau Manumataongo Tukuaho (George) Tupou V, si terrà mercoledì, 28 Marzo 2012

La salma del defunto Re HM George Tupou V arriverà da Hong Kong all'aeroporto internazionale di Fua'amotu (Tonga) lunedi, 26 marzo, a bordo di un aereo speciale noleggiato da parte del governo cinese.

Paula Ma'u, il Segretario per l'Informazione e le Comunicazioni di Tonga, ha detto al Matangi Tonga online che la salma del re si fermerà al Palazzo Reale di Nuku'alofa per 2 giorni, prima della sua sepoltura alle tombe reali Mala'e Kula, Nuku'alofa, mercoledì 28 marzo.

Il Ministero di Tonga ha emesso un comunicato stampa il 19 marzo, 2012 informando che Sua Maestà Re George Tupou V era morto il giorno prima a Hong Kong, all'età di 63 anni.

Il re, succeduto al padre, il re Taufa'auah Tupou IV, l'11 settembre 2006, "sarà sicuramente ricordato prima di tutto per aver introdotto la democrazia al regno del Pacifico".

I funzionari governativi di Tonga hanno anche annunciato che per la scomparsa del Re ci sarà un periodo di lutto di tre mesi, a partire dal 19 marzo fino al 19 giugno 2012.

LINK
King George Tupou V State Funeral, March 28

martedì, marzo 20, 2012

Regina Silvia di Svezia era in Germania durante il fine settimana, per aprire ufficialmente un centro per malati di demenza e per ricevere un premio per la sua fondazione.

Venerdì scorso 16 marzo, la Regina era a Bottorp, dove ha aperto un centro per essere utilizzato come luogo di incontro per le persone affette dalle prime fasi della demenza.

Il centro è stato finanziato dal gruppo Malteser International, e utilizza la filosofia della fondazione Silviahemmet, che mira a migliorare la qualità della vita di coloro che sono colpiti da demenza.
La regina Silvia, che ha fondato la Silviahemmet nel 1996, dopo aver assistito alla lotta di sua madre affetta da demenza, ha detto che era "contenta e orgogliosa" di essere in grado di aprire il primo luogo d'incontro per i malati di demenza gestito da Malteser.

All'interno del centro, la Regina ha parlato con alcuni tra i primi a trarre vantaggio dalla struttura.

Il giorno seguente, la Regina Silvia ha partecipato all'Awards Steiger presso la Sala Centennial Bochum.

A Lei è stato consegnato il premio Steiger per il suo duro lavoro nel ridurre lo sfruttamento dei bambini in tutto il mondo.

Il premio Steiger, che si traduce in 'The Miner', è una statuetta con un pezzo di carbone all'interno di una cupola di vetro, che rappresenta il duro lavoro, l'onestà e la trasparenza.

Altri vincitori del premio quest'anno sono stati il ​​presidente federale tedesco Horst Köhler, il designer di moda Wolfgang Joop, l'attrice tedesca Christine Neubauer e il musicista statunitense Lou Reed.

LINK
Königlicher Glanz beim Steiger Award


Per la seconda volta, la regina Beatrice dei Paesi Bassi è in visita di Stato in Lussemburgo.


20 -22 marzo 2012

Oggi la regina olandese ha iniziato la sua visita di 3 giorni, accolta all'aeroporto internazionale di Lussemburgo dal Granduca ereditario Guillaume.

Dopo l'incontro con i dignitari locali, Sua Maestà la Regina Beatrice, il Granduca Henri, la Granduchessa Maria Teresa, e il Granduca ereditario Guillaume hanno partecipato a un pranzo privato nel palazzo granducale.

La visita sottolinea l'importanza del rapporto tra il Lussemburgo e i Paesi Bassi.
La cooperazione tra i Paesi Bassi e il Lussemburgo si concentra sulla cooperazione diplomatica, l'Unione europea, Benelux, il commercio, economia e cultura.

I re olandesi hanno governato il Lussemburgo dal 1815 fino al 1890, quando un ramo diverso della famiglia Nassau salì al trono.
Entrambe le famiglie reali nel corso degli anni hanno mantenuto rapporti stretti e una visita di Stato non è solo un affare di stato.



In seguito Beatrice ha posato una corona di fiori al monumento Kanounenhiwwel per commemorare le vittime della Seconda Guerra Mondiale.

La visita di Stato giunge in un momento difficile per la Regina Beatrice, in fatti il suo secondo figlio, il principe Friso è in coma in un ospedale di Londra dopo essere stato colpito da una valanga sciando in Austria il mese scorso.

La regina fa frequente visite a Londra per visitare Friso, e sua moglie la principessa Mabel e le loro due piccole figlie Luana e Zaria.

LINK
Queen Beatrix brings the sun to Luxembourg

Primo discorso pubblico di Catherine Duchessa di Cambridge

19 marzo 2012

Lunedi è stata una giornata significativa per Catherine, duchessa di Cambridge: ha fatto il suo primo discorso pubblico.

Quasi un anno dopo aver sposato il principe William, la futura regina del Regno Unito ha visitato ed aperto formalmente l'Ospizio dei Bambini "East Anglian Treehouse" a Ipswich, nel Suffolk.

Catherine è patrona della "East Anglian Hospice".
Anche se era un pò nervosa, Catherine ha tenuto il suo discorso molto bene, anche se era consapevole del fatto che questo evento sarebbe stato trasmesso a livello globale.

Ha ringraziato dell'invito.

"Mi dispiace solo che William non possa essere qui oggi. Gli avrebbe piaciuto molto essere qui. Come dice lui - e che io condivido - solo attraverso il lavoro in squadra si  può raggiungere gli obiettivi. Quello che avete realizzato qui è straordinario ", ha detto la Duchessa.



Dopo il discorso, per di un'ora Catherine ha incontrato i bambini in cura alla clinica.
Ha preso parte alle attività artistiche dei bambini ed ha anche posato per una foto con un bambino di 3 anni alla fase terminale, in modo che la sua famiglia avrebbe avuto un ricordo memorabile.

Al termine della visita, la bambina di 6 anni Tilly Jennings ha dato un mazzetto di fiori a Catherine, ringraziandola di essere venuta qui.

Quindi Catherine ha piantato un albero - il suo primo in Gran Bretagna. Il primo albero che aveva piantato era successo in Canada l'anno scorso.

"The Treehouse" è stata costruita grazie alle donazioni che hanno raggiunto la cifra di £ 3.000.000.

Tra un pò il principe William tornerà dalle Falklands, dopo di che la coppia non avrà impegni ufficiali per circa un mese.

LINK
HRH The Duchess of Cambridge opens The Treehouse

lunedì, marzo 19, 2012

Re Juan Carlos celebra il Bicentenario della Costituzione di Cadice o "La Pepa"

18 marzo 2012


Il Re Juan Carlos di Spagna, affiancato dalla regina Sofia e dal primo ministro Mariano Rajoy, ha ricordato, nello stesso Oratorio de San Felipe Neri in cui i deputati si confrontarono, la prima Carta Magna degli spagnoli, in genere conosciuta come "La Pepa".

Il sovrano ha chiesto che l'unità, la solidarietà e lo spirito di concordia che animarono i redattori della Costituzione, sotto le bombe dell'assedio francese, siano "l'ispirazione necessaria per affrontare le difficoltà che il nostro Paese attraversa nell'attualità", e che nel 1812, "come in altre occasioni davanti all'avversità, il popolo spagnolo seppe dare il meglio di se stesso".





Influenzata dalle Rivoluzioni Americana e Francese, ma non piegata al dominio napoleonico, questa costituzione parlava per la prima volta di uguaglianza dei cittadini davanti alla legge, di uguaglianza tra spagnoli della Madrepatria e delle colonie, di diritto alla felicità, di inviolabilità della persona e delle case private.

Di fronte all'avanzata francese nel 1810 furono convocate a Cadice (dove il re si era rifugiato insieme con i suoi fedelissimi) le cortes, secondo la vecchia prassi parlamentare iberica.
Dopo due anni di intenso lavoro, il 18 marzo 1812 approvarono una costituzione, che, per la prima volta, dunque, era votata e non soltanto concessa.






Essa riconosceva una monarchia ereditaria, a cui veniva affidato il potere esecutivo e a cui veniva attribuita la nomina dei magistrati.
Il re esercitava il suo comando attraverso i cosiddetti segretari — ovvero dei ministri — il cui numero era fissato dalle cortes, ma la cui scelta spettava al monarca.

LINK
SS.MM. los Reyes presiden en Cádiz los actos centrales de la celebración del Bicentenario de la Constitución de 1812

domenica, marzo 18, 2012

A Hong Kong, è morto improvvisamente il re di Tonga

18 marzo 2012


La notizia non è stata confermata da fonti ufficiali, ma ormai la notizia sta facendo il giro del mondo.
Si prevede che un annuncio ufficiale arriverà Lunedi nel corso di una riunione di gabinetto.

In base ad alcune notizie attendibili, nel pomeriggio il re era stato ricoverato d'urgenza nell'ospedale di Hong Kong dove purtroppo è morto alcune ore dopo.
Il Re di Tonga, Siaosi Tupou V, aveva 63 anni, non era sposato e non aveva figli.

Radio New Zealand riferisce che il principe ereditario Tupouto'a Lavaka (fratello minore del Re) era al fianco del sovrano poco prima del decesso.

Siaosi Tupou V era salito al trono nel luglio 2008, due anni dopo la morte del padre Taufa'aha Tupou IV, deceduto l'11 settembre 2006 all'età di 88 anni, dopo quasi 41 anni di regno.

Siaosi Tupou V era il 23° sovrano di una dinastia iniziata nel XVII secolo e stava cercando di attuare riforme democratiche.
Nel novembre 2010 a Tonga si sono svolte le prime elezioni legislative che avevano portato alle urne l'89% degli aventi diritto.
Il principale partito democratico aveva ottenuto 13 dei 26 seggi del Parlamento, quattro erano andati a candidati indipendenti e 9 erano rimasti alla nobiltà.

Re Siaosi Tupou V aveva studiato in Svizzera, poi all'università di Oxford e all'Accademia reale di Sandhurrst in Gran Bretagna.

Lo scorso 24 febbraio il Re di Tonga era stato ricevuto a Roma da Papa Benedetto XVI.

LINK
Death of King George Tupou V reported

sabato, marzo 17, 2012

Il Re è morto: Viva il RE!

click to tweet

Il 18 marzo del 1983 si spegneva in una clinica di Ginevra, dopo una lunga malattia, Sua Maestà Umberto II di Savoia, Re d'Italia.


Umberto II aveva 78 anni di cui 37 passati in esilio.

Nel dare la notizia ufficiale della morte del Re, il Ministro della Real Casa Falcone Lucifero, precisò che l'ultima parola pronunciata dal Sovrano fu: "Italia".

Questa piccola repubblica dovrà sempre vergognarsi di aver lasciato morire Sua Maestà Umberto in esilio.


venerdì, marzo 16, 2012

Il "17 marzo" è l'Anniversario della Proclamazione del Regno d'Italia e dell'Unità d'Italia,

Il 17 marzo 2012 si chiudono i festeggiamenti dei 150 anni dell’ Unità d’Italia.

Per festeggiare questo importante evento, il 17 marzo è stato proclamato Festa Nazionale.

Il Consiglio dei ministri ha stabilito l'istituzione della Giornata dell'unità d'Italia, da celebrare il 17 marzo di ogni anno:
"il 17 marzo è una data dal forte valore simbolico per l'Italia. È in questa data che 150 anni fa, nel 1861, è stato proclamato il Regno d'Italia". 
Sarà una solennità civile senza riduzioni negli orari negli uffici e nelle scuole. La festa rappresenta la sintesi di un anno intenso di celebrazioni ed eventi, quello appena trascorso, durante il quale si è celebrato il 150° anniversario dell'Unità d'Italia, con una vasta partecipazione della società civile e delle Istituzioni".


Il 17 marzo 1861 è la Proclamazione del Regno d'Italia.

Il 17 marzo 1861 nacque il Regno d'Italia - stato indipendente ed unitario - sotto la dinastia di Casa Savoia.

La Festa dell'Italia!!



Il 17 marzo 1861, il primo atto del nuovo Parlamento Italiano fu la proclamazione del Regno d'Italia, con capitale a Torino.

In seguito alla votazione unanime del Parlamento, Re Vittorio Emanuele II assunse per sè ed i suoi discendenti il titolo di "Re d'Italia, per grazia di Dio e volontà della nazione".

giovedì, marzo 15, 2012

Il 14 marzo 1820 nasceva a Torino Vittorio Emanuele di Savoia-Carignano, figlio di Carlo Alberto di Savoia-Carignano e di Maria Teresa d'Asburgo Lorena, futuro primo Re d’Italia.


Fu Principe di Piemonte, Duca di Savoia e Re di Sardegna dal 23 marzo 1849 al 17 marzo 1861.
Quindi fu Re d'Italia dal 17 marzo 1861 al 9 gennaio 1878.

Il compimento dell'unificazione italiana gli procurò l'appellativo di Padre della Patria.

Il 14 marzo 1844 nasceva a Torino Umberto di Savoia, Principe di Piemonte, futuro secondo Re d’Italia col nome di Umberto I.


Fu Re d'Italia dal 1878 al 1900.
Assassinato a Monza il 29 luglio 1900.

mercoledì, marzo 14, 2012

Elisabetta II celebra il Commonwealth Day

12 MARZO 2012

Come ogni anno a Londra, la Regina Elisabetta partecipa alle celebrazioni della Giornata del Commonwealth.

Dal 1977, il giorno del Commonwealth è celebrato in tutto il Commonwealth il secondo Lunedi di marzo.

Per la Giornata del Commonwealth, la regina Elisabetta e il Duca di Edimburgo hanno partecipato alla funzione religiosa a Westminster Abbey, alla quale erano presenti anche il Principe di Galles, la duchessa di Cornovaglia e la Contessa di Wessex.

In seguito a Marlborough House, Londra, la regina Elisabetta e suo marito il Duca di Edimburgo hanno partecipato al ricevimento offerto dal segretario generale del Commonwealth.

LINK
The Commonwealth Day Message 2012

Al Palazzo Reale di Riyadh, il re Abdullah dell'Arabia Saudita ha ricevuto il re Abdullah di Giordania

14 MARZO 2012

I due sovrani hanno discusso sulle situazioni regionali ed internazionali, definendo le rispettive posizioni dei due Paesi.

Dal colloquio si è stabilito di rafforzare la “cooperazione tra Arabia Saudita e Giordania  in ogni campo, al fine di servire gli interessi dei due Paesi e dei loro cittadini.

Il re giordano ha ringraziato l’Arabia Saudita per gli aiuti ricevuti per fare fronte alle difficili condizioni economiche del Paese, “rafforzando la stabilità dell’economia nazionale e dando assistenza in programmi di sviluppo nei settori vitali per il Paese".
“I nostri due Paesi hanno un destino congiunto, e tutto ciò che si trovi nell’interesse della Giordania è anche nell’interesse dell’Arabia Saudita”.

I due Re hanno toccato poi il tema del processo di pace in Medio Oriente, “sottolineando il loro supporto ai diritti del popolo palestinese di porre fine all’occupazione israeliana, creando il proprio Stato indipendente sulla base di una soluzione che preveda la formazione di due Stati”.

Sua Maestà il re Abdullah di Giordania era accompagnato dal principe ereditario Hussein.

LINK
Saudi Arabia renews support for Jordan reforms

martedì, marzo 13, 2012

Il Re della Malesia ha aperto la nuova sessione del Parlamento.

13 MARZO 2012

Il re della Malesia ha presieduto l'inaugurazione della nuova sessione del Parlamento di Kuala Lumpur.
Il re della Malesia era accompagnato dalla moglie, la regina Haminah Hamidun.

Questa è la prima apertura parlamentare da parte di Tuanku Abdul Halim, da quando è stato eletto il 14 dicembre dello scorso anno e quindi diventando "Yang di-Pertuan Agong" .

Il termine "Yang di-Pertuan Agong" significa letteralmente "Colui che è Signore", ma di solito è tradotto come il "Supremo Capo di Stato" o più semplicemente "Re".

La Malesia è una federazione di monarchie costituzionali il cui capo viene eletto, con un mandato di 5 anni, tra i sovrani ereditari degli stati che compongono la Federazione, secondo un procedimento introdotto negli anni '50 dai colonizzatori inglesi.

LINK
King opens fifth session of 12th Parliament

lunedì, marzo 12, 2012

La Principessa Charlene di Monaco a Shanghai, Cina

12 Marzo 2012

Dopo la visita di successo a Bendigo, in Australia, dove aveva inaugurato la mostra "Grace Kelly: Style Icon", che si tiene presso la Galleria d'Arte Bendigo, Sua Altezza Serenissima Principessa Charlene di Monaco è adesso a Shanghai, in Cina.

Oggi pomeriggio, la principessa ha visitato la Scuola di Educazione Speciale di Pudong come "Ambasciatore per le Olimpiadi Speciali".
Special Olympics è la più grande organizzazione del mondo dedicata al servizio di persone con disabilità intellettive.

La Principessa Charlene è accompagnata dal giocatore di basket, Yao Ming, e da sua moglie.


Google festeggia il Giubileo di Diamante della Regina Elisabetta con una mappa interattiva online che permette di rivivere i momenti più emozionanti della Sovrana.

Per celebrare i 60 anni di regno di Elisabetta II, Google ha creato, attraverso Google Maps - Street View e la piattaforma Historypin, una galleria interattiva online che permette di rivivere i momenti più emozionanti della Regina Elisabetta.



Questo progetto chiamato "Pinning The Queen’s History" raccoglie fotografiche, video e audio inserite in una speciale mappa di Google posizionata all'interno del sito di Historypin.

Grazie a questa bella iniziative Google, gli utenti possono rivivere le centinaia di visite che la Regina Elisabetta II ha effettuato in tutto il mondo.

Inoltre su questa piattaforma Historypin, gli utenti possono indicare il luogo esatto dove sono state scattate le immagini, appuntando uno spillo virtuale (Pin) sulla mappa stessa.
A quel punto si potranno confrontare le foto scattate durante i 60 anni di regno della Regina con gli stessi luoghi come appaiono oggi su Street View.

La collezione è formata da immagini che ritraggono gli impegni ufficiali della Regina e da foto provenienti dagli Archivi Reali di Buckingham Palace.

Insomma questa galleria interattiva è una fantastica opportunità per chiunque voglia partecipare alle celebrazioni del Giubileo di Diamante della Regina.

Se hai foto o video della visita di Sua Maestà alla tua città, puoi aggiungerli in questa mappa Google !
Per farlo si deve avere un account Google.

LINK
Pinning The Queen’s History

domenica, marzo 11, 2012

Il principe ereditario Alessandro ha espresso gratitudine al Patriarca Irinej di Serbia e al Santo Sinodo per il Loro sostegno al trasferimento in Serbia dei membri della famiglia reale sepolti all'estero 

29 febbraio 2012

Comunicato stampa dal principe ereditario Alexander

SAR il principe ereditario Alessandro II ha espresso la sua gratitudine a Sua Santità il Patriarca Irinej della Serbia e al Santo Sinodo della Chiesa ortodossa serba, per il loro sostegno nella sua iniziativa che tutti i membri della famiglia reale Karadjordjevic, che furono sepolti all'estero, devono essere trasferiti in Patria e sepolti nella cripta della chiesa di San Giorgio in Oplenac.

"Questa decisione mi incoraggia a sperare che l'enorme ingiustizia storica sarà finalmente corretta", ha dichiarato il principe ereditario nella sua lettera.

SAR il principe ereditario Alessandro II ha informato il Presidente della Serbia, Boris Tadic, e il Primo Ministro, Mirko Cvetkovic, circa l'appoggio della Chiesa ortodossa serba, e ha chiesto ancora una volta che le autorità serbe partecipano all'organizzazione del trasferimento dei resti di Sua Maestà la Regina Maria, di Sua Maestà Re Pietro II, di Sua Maestà la Regina Alexandra, di SAR il Principe Andrej, di SAR il Principe Paul, di SAR la Principessa Olga e di SAR il Principe Nikola in Serbia con pieni onori di Stato.

ITALIA
Nemmeno in occasione dei 150 anni della Proclamazione del Regno d'Italia, la repubblica italiana ha pensato di trasferire in Patria le salme dei Re e Regine d'Italia ancora sepolte all'estero.

La repubblica italiana è un regime oligarchico debole con i poteri forti (Banche, FMI, BCE) ma spietato nei confronti del popolo e traditore della Storia del nostro Paese.

Consapevole della sua debolezza teme la monarchia, e continua a lasciare in esilio le salme dei Sovrani d'Italia.

LINK
HRH Crown Prince Alexander


Ad un anno dal disastro, Akihito e Michiko del Giappone commemorano le vittime dello tsunami e del terremoto e ricordano le vittime e il sacrificio dei volontari

11 MARZO 2012


Nonostante l'imperatore sia ancora in convalescenza, in seguito all'intervento di bypass coronarico, Akihito ha voluto essere presente insieme alla imperatrice Michiko, al Teatro Nazionale di Tokyo, dove si è tenuta la principale cerimonia per commemorare le vittime dello tsunami e del terremoto che un anno fa aveva colpito il paese.

L'imperatore Akihito ha espresso ringraziamento a nome dell'intero Giappone per la solidarietà internazionale maturata dopo la catastrofe dell'11 marzo 2011.

''Non dobbiamo dimenticare la tragedia - ha aggiunto l'imperatore -, ma trasmetterla alle nuove generazioni per un futuro più sicuro''.

Oggi il Giappone commemora il primo anniversario del devastante terremoto che lo ha colpito l’11 marzo del 2011, a cui è seguito uno tsunami che ha causato altri gravissimi danni.
Nel disastro sono morte più di 15.800 persone, a cui si aggiungono tremila persone che rimangono disperse.

Il terremoto e lo tsunami hanno causato uno degli incidenti nucleari più gravi della storia, nell’impianto di Fukushima-Daichi.

In tutto il paese si sono tenute cerimonie di commemorazioni e alle 14.46, l’ora del terremoto, è stato osservato un minuto di silenzio.

La cerimonia principale si è tenuta al Teatro Nazionale di Tokio, a cui hanno partecipato l’imperatore del Giappone Akihito, 78 anni, e il primo ministro Yoshihiko Noda.

LINK
Emperor Akihito offers condolences to victims of March disaster

SAS la Principessa Charlene di Monaco è in Australia.

10 marzo 2012

La principessa è arrivata senza suo marito a Bendigo, nello stato di Victoria (Australia), per la inaugurazione della mostra "Grace Kelly: Style Icon" presso la Galleria d'Arte di Bendigo.

Questa mostra, oltre a presentare la Principessa Grace alle nuove generazioni che non la conoscevano, sarà anche un vantaggio per l'economia locale visto che si prevede di attrarre migliaia di visitatori.

E' una mostra che ripercorre il glamour e l'eleganza della stella di Hollywood diventata principessa, attraverso alcuni dei suoi abiti più celebri, da quello indossato nel 1955, per ritirare l'Oscar vinto come Miglior Attrice Protagonista per La ragazza di campagna, fino agli ultimi anni di principessa.

Una folla di bambini l'hanno accolta sventolando bandiere del principato monegasco e dell'Australia e la Principessa Charlene ha risposto con cordialità tutti, salutando molti bambini.

La Principessa Charlene sembra davvero aver preso ''gusto' di far parte della famiglia regnante monegasca. Elegante e dignitosa, accessibile e con i piedi per terra, e in occasione della inaugurazione la Principessa Charlene ha fatto alcune brevi osservazioni.

La Principessa Charlene ha parlato della defunta madre di suo marito come una stupenda madre, un'icona di stile, patrona delle arti, considerandola "una delle personalità più affascinanti di tutti i tempi".
Così, anche dopo tanti anni dalla sua prematura perdita, la Principessa Grace continua a fare del bene agli altri.

La Principessa Charlene, ex nuotatrice olimpica per il Sudafrica, si è anche recata al Melbourne Sports Aquatic Centre.
Affiancata da guardie del corpo e da diplomatici, la principessa ha salutato alcuni suoi vecchi amici della piscina.

L'ultima volta che Charlene aveva visitato il MSAC è stato nel 2002, quando vinse la medaglia d'oro per i 100 metri dorso della Coppa del Mondo

LINK
A fairytale in Bendigo as Charlene enters with grace

sabato, marzo 10, 2012

Il Principe Filippo e la principessa Matilde del Belgio sono in Vietnam

10 Marzo 2012

Le loro Altezze Reali il Principe Filippo e la principessa Matilde del Belgio hanno iniziato la loro missione economica di 6 giorni in Vietnam.

Filippo e Matilde, accompagnati dal ministro degli Esteri Didier Reynders, guidano la delegazione che rappresenta 300 imprese che operano nell'area della gestione dell'acqua e della fognatura, del trasporto, del porto, della logistica e dell'assistenza sanitaria.

Questa missione, organizzata dall'Agenzia per il Commercio Internazionale in collaborazione con il commercio estero regionale (AWEX, Flanders Investment & Trade e Invest & Brussels Export), ha lo scopo di promuovere l'immagine positiva del Belgio.

Il Principe Filippo è previsto che incontrerà i leader vietnamiti di alto rango, visiterà la Zona Industriale Vu Dinh e parteciperà alle cerimonie di firma delle aziende e dell'università dei due paesi.
Durante la visita, dovrebbero essere firmati circa 40 contratti tra il Vietnam e il Belgio.

LINK
Belgium business delegation to visit Vietnam

venerdì, marzo 09, 2012

Il principe Harry è arrivato intorno alle 07:00 in Brasile per una visita di 3 giorni

9 marzo 2012

Harry, terzo in linea di successione al trono britannico, è arrivato in Brasile per la prima volta.
Dopo aver visitato il Belize, Bahamas e Giamaica, Harry è atterrato all'aeroporto internazionale Antonio Carlos Jobim di Rio de Janeiro.

Questa visita di Harry, oltre che integrare le celebrazioni del giubileo di diamante della regina Elisabetta II, mira a rafforzare le relazioni tra i due Paesi ed ad attrarre gli investitori per le Olimpiadi 2012 che si svolgeranno a Londra.

I primi appuntamenti si svolgeranno a Sugarloaf (attorno a Rio de Janeiro), al concerto della cantante Maria Gadu e poi una presentazione di samba, la cui trama è "Da Londra a Rio: C'era una volta un'isola ..." in omaggio a Londra, città ospitante dei giochi olimpiadi.

Sabato mattina, Harry parteciperà a eventi sportivi al "Flamengo Park" che includono una gara di rugby e beach volley.

Il momento più atteso della visita si svolgerà sabato pomeriggio, quando il principe visiterà una delle baraccopoli di Rio de Janeiro.
Per motivi di sicurezza il consolato britannico non ha divulgato informazioni precise.

Domenica, Harry parteciperà ad una partita di Polo, a Campinas São Paulo, che mira a raccogliere fondi per la Fondazione Sentebale.

La Fondazione Sentebale è stata fondata dalla Principessa Diana ed è attualmente guidata da Harry. Tutti i fondi raccolti, tra sponsorizzazioni e premi, saranno inviati alla ONG che assegna i fondi per progetti che aiutano i bambini in Africa.

Dopo le cerimonie ufficiali, il principe rimarrà ancora 3 giorni in Brasile in visita privata.
Il governo britannico ritiene che il viaggio di Harry sarà una grande opportunità per rafforzare e creare nuovi rapporti tra gli investitori, produttori politici e culturali in entrambi i due paesi.

LINK
Prince Harry begins Brazil visit to promote UK and Sentebale charity

giovedì, marzo 08, 2012

Sua Altezza Reale il principe ereditario Federico di Danimarca è a Bruxelles, in Belgio.

8 mar 2012

Sua Altezza Reale il principe ereditario Federico di Danimarca è andato al quartier generale della NATO di Bruxelles, in Belgio, dove ha incontrato l'ex primo ministro danese, ed ora Segretario Generale della NATO, Anders Fogh Rasmussen.

Il principe ereditario durante la visita alla NATO a Bruxelles era accompagnato dal ministro della Difesa Nick Haekkerup.

In seguito, il principe ereditario Federico ha posato una corona di fiori al Monumento donato dalla Danimarca in memoria dei caduti durante le operazioni della NATO.

Secondo il comunicato stampa ufficiale dalla Casa Reale Danese, Sua Altezza Reale il principe ereditario Federico domani visiterà il Supremo Quartier Generale degli Alleati Europei (Supreme Headquarters Allied Powers Europe - SHAPE), dove si incontrerà con il Comandante supremo delle Forze Militari della NATO (SACEUR), l'ammiraglio Stavridis, per essere informato sulle forze speciali della NATO.

LINK
kongehuset

Related Posts with Thumbnails