Articoli in evidenza:

domenica, settembre 30, 2012

I nostri 2 marò, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, sono sempre in ostaggio in India.

Un altro fallimento della repubblica italiana!


I nostri due militari italiani sono trattenuti in India dallo scorso febbraio con l'accusa di aver ucciso due pescatori scambiati per pirati pronti ad assaltare la nave Enrica Lexie a bordo della quale prestavano servizio di scorta armata.
Dopo una lunga detenzione, Massimiliano La Torre e Salvatore Girone sono liberi su cauzione dallo scorso giugno ma non possono lasciare il Paese.

L’ennesimo rinvio della sentenza sul caso dei marò italiani, arrivato 3 giorni fa dall’India - la Corte suprema indiana dovrebbe risolversi nelle prime 2 settimane di ottobre - è l'ennesimo schiaffo dell'India all'Italia nella vicenda dei marò.


Il bello ... è che il presidente del Consiglio, Mario Monti, nel suo intervento all'Assemblea Generale dell'Onu a New York aveva fatto riferimento- senza citarli, per non far arrabbiare l'India - al caso dei nostri due marò, quando aveva ribadito che la lotta ai corsari "può essere efficace solo se le nazioni cooperano in buona fede, secondo le regole fissate dai regolamenti internazionali e dalla convenzioni Onu".

Dov'è la tanto decantata abilità diplomatica del nostro paese?

Bisogno riconoscere il fatto che a livello internazionale, questa repubblica italiana non conta assolutamente nulla...

L'Italia non può mai alzare la voce, e purtroppo l'India continua a beffare il nostro Paese.

Inoltre faccio notare quanto la repubblica italiana, appoggiato dai massmedia, abbia cercato di far scivolare tutto nel dimenticatoio per insabbiare il suo fallimento.
Complimenti!

Alla scandalosa vicenda dei due marò in India, poi si dovrebbe ricordare quella di Giovanni Lo Porto, l'italiano rapito a Multan (Pakistan), insieme a un collega tedesco, lo scorso 19 gennaio.
Lo Porto, project manager presso la Welthungerhilfe, sarebbe stato rapito mentre si trovava nel suo ufficio, in una parte apparentemente sicura della città.

sabato, settembre 29, 2012

Per celebrare il giubileo di diamante, in Australia è stato presentato un nuovo dipinto della Regina Elisabetta.

27 settembre 2012

Il dipinto, di 9 per 11 ft, è stato realizzato da un artista di origine australiana, Heimans Ralph, che raffigura la regina nel Sacrario dell'Abbazia di Westminster.

Il dipinto, che è l'unico dipinto ufficiale di Sua Maestà nell'anno del Giubileo di Diamante, è stato presentato dal governatore generale dell'Australia, Quentin Bryce, alla National Portrait Gallery di Canberra.

Il Teatro della Incoronazione, Abbazia di Westminster:
Un ritratto di Sua Maestà la Regina Elisabetta II

La magnifica opera d'arte mostra la regina in un momento di solitaria riflessione al centro del pavimento dove è stata incoronata oltre 60 anni fa.

L'opera è intitolata "Il Teatro della Incoronazione", Abbazia di Westminster: Un ritratto di Sua Maestà la Regina Elisabetta II".

Il sig. Heimans ha spiegato quello che ha cercato di esprimere con il ritratto: "Attraverso il ritratto ho voluto produrre un'opera di particolare importanza per il Giubileo di Diamante. Ho rappresentato la regina mentre lei riflette su questo incredibile traguardo della sua vita, ho voluto esplorare le dinamiche tra il suo ruolo pubblico e personale, in una dimensione emozionale."

"Spero ci sia un grado di umanità non comune nei tradizionali ritratti reali. Volevo che la espressione fosse aperta ad una interpretazione attraverso la quale la gente potesse immaginare cosa Lei stava pensando in quel momento, ma penso che ci sia un senso di tenerezza e di voluttà, così come la nostalgia e la contemplazione. Ma c'è anche un riferimento alla sua forza interiore. Ha un'aura straordinaria e c'è una energia reale"

L'autore ha aggiunto di essere stato ispirato dall'Abbazia di Westminster: "Dal punto di vista estetico, Westminster Abbey è il più fantastico luogo dove un artista potrebbe trovare ispirazione." 

L'autore ha anche detto : "Dipingere la Regina è la più grande commissione che un artista potesse avere. Mi sento molto privilegiato".

LINK
Abbey and glorious: Portrait of The Queen,

Il principe Friso esce dal coma per un attimo dopo aver ricevuto un bacio da sua moglie Mabel.

22 settembre 2012

SAR il principe Johan Friso, in coma dopo che la valanga lo ha travolto il 17 febbraio nelle Alpi austriache, ha "festeggiato" il suo 44° compleanno, regalando ai suoi familiari i primi segni di una tanto desiderata guarigione.

Il Principe Friso d'Orange-Nassau ha aperto gli occhi per la prima volta, uscendo per un attimo dal coma nel quale era caduto nel febbraio scorso.

L'arcivescovo Desmond Tutu, e amico della Famiglia amico, ha rivelato la notizia, dicendo che la Principessa Mabel era a fianco del marito quando è successo.

Il principe, 44 anni, ha aperto gli occhi e ha sorriso brevemente a Mabel, prima di ricadere di nuovo in coma.
Da ormai 7 mesi questa notizia è l'unico cambiamento registrato da quando il principe si trova in coma con gravi lesioni cerebrali, dopo essere stato per 20 minuti sotto una valanga.

Il principe Friso, il secondo figlio della Regina Beatrice dei Paesi Bassi, era stato subito trasportato all'ospedale di Innsbruck, in Austria, prima di essere trasferito all'ospedale Wellington di Londra, dove è attualmente in cura.

Non è una sorpresa che la Principessa Mabel fosse lì quando il principe ha aperto gli occhi, la principessa è quasi costantemente al suo fianco

Nella prima parte dell'anno la principessa si era dimessa dalla sua posizione di amministratore delegato della "The Elders" per avere più tempo per occuparsi di Friso e della loro due figlie, le contesse Luana e Zaria.

Finora non c'è stata alcuna conferma da parte della famiglia reale.

LINK
Tutu: prins Friso opende even zijn ogen

venerdì, settembre 28, 2012

La Principessa Mary di Danimarca ha parlato a New York, in occasione del lancio del progetto "Perché la povertà?".

27 settembre 2012


Sua Altezza Reale la Principessa ha partecipato al lancio del progetto internazionale multimediale "Perché la povertà" della BBC,  presso la sede delle Nazioni Unite degli Stati Uniti  a New York.





WHY POVERTY? è il primo progetto collettivo di BBC dedicato a tematiche sociali e ambientali.

LINK
whypoverty


L'emiro del Qatar all'Assemblea Generale dell'ONU

25 settembre 2012

L'emiro del Qatar, Hamad bin Khalifa al-Thani,  e sua moglie, Sheikha Mozah, hanno partecipato alla 67° Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York.

L'emiro del Qatar all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha detto che "la situazione in Siria è ''inaccettabile'': l'Onu ha fallito e ora sta ai paesi arabi ''interferire'' e usare ''tutti gli strumenti disponibili, umanitari, politici e militari''.

Inoltre l'emiro del Qatar ha ricordato quando 'le forze arabe sono intervenute in Libano' nel 1970.

''Il Consiglio di Sicurezza ha fallito nel raggiungere una posizione efficace. Alla luce di questo, ritengo che sarebbe meglio per i paesi arabi interferire'' dal punto di vista ''umanitario, politico e militare e fare il necessario per fermare il bagno di sangue in Siria'' ha affermato Sheik Hamad all'assemblea generale dell'Onu.

Il segretario generale dell'Onu, Ban Ki-Moon all'apertura dei lavori dell'assemblea, aveva definito il conflitto in Siria una ''calamita' regionale con ramificazioni globali'' e aveva invitato ''la comunità internazionale a non guardare dall'altra parte mentre la spirale della violenza finisce fuori controllo.

Anche la Principessa Maxima dei Paesi Bassi, il Re Abdullah II  di Giordania, e il Granduca Enrico di Lussemburgo avevano partecipato alla 67° Assemblea Generale delle Nazioni Unite.


LINK
europress

giovedì, settembre 27, 2012

Il direttore delle Poste del Senato arrestato per spaccio di cocaina e peculato.... anche questo è repubblica !

Dopo aver saputo di tutti i privilegi e nefandezze perpetrate della Casta dei politici, adesso sappiamo che anche il direttore delle Poste del Senato compie atti delinquenziali.

Sembra proprio che il Senato della repubblica sia diventato un luogo adatto alla corruzione ed allo spaccio di cocaina!!

Inoltre c'è una curiosa affinità tra gli inquilini del Senato e gli appartenenti alla banda.
Come i senatori usano l’auto di servizio anche per fare la spesa o per motivi personali, così anche la banda era solita svolgere la loro “attività”, cioè smerciare droga, ricorrendo all'uso delle auto di servizio, o quelle della polizia municipale oppure quelle dell’Azienda di Trasporti.

Avere un auto blu è una moda affermata che fa tanto status symbol, a quanto pare pure per delinquere.


Sono state avviate decine di perquisizioni nei confronti di altri soggetti legati a vario titolo alle attività della banda. Durante l’indagine, durata circa sette mesi, sono stati arrestati diversi individui colti in flagranza di reato e sono state sequestrate centinaia di dosi di cocaina.

Secondo gli investigatori il direttore delle Poste del Senato sarebbe il braccio destro di un boss albanese che gestiva lo spaccio nell’hinterland di Roma.

E' stato finito in manette anche Alessandro Mele, autista Contral, accusato di gestire e coordinare le operazioni di spaccio che interessavano il territorio di Valmonte, e anche il vigile urbano Stefano Gallo.

Imbarazzo a Palazzo Madama dove molti hanno preferito non esprimersi.

Il senatore Giuseppe Menardi di Coesione Nazionale, ha commentato: “È incredibile, ogni giorno è peggio. Ditemi una cosa assurda e sempre più grande e domani si avvera".
Paolo Franco della Lega ha precisato che Ranaldi “non è un dipendente del Senato, ma delle Poste che mandano i loro dipendenti”. 
Il senatore dell’Idv Felice Bellisario: “Spero che non abbia spacciato anche all'interno del Senato...".

Con una nota dell'ufficio stampa Palazzo Madama ha voluto specificare che "Ranaldi è dipendente di Poste Italiane e non del Senato della Repubblica.

Questo potrà anche far piacere, ma sta di fatto che lo spacciatore lavorava al Senato ed inoltre si è saputo che il direttore delle Poste del Senato, arrestato dai Carabinieri, era anche un militante del partito Alleanza per l'Italia (API, quello di Rutelli).

Infine mi viene un dubbio.
Dopo l'arresto dello spacciatore che lavorava al Senato, non ci sarà casomai qualche senatore che soffrirà di astinenza ?



Il Granduca Enrico all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite di New York City

26 settembre 2012

Sua Altezza Reale il Granduca, accompagnato dal Vice-Primo Ministro e Ministro degli Affari Esteri, Jean Asselborn, ha partecipato alla 67° sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite (ONU) a New York.

L'intervento di SAR il Granduca all'Assemblea generale delle Nazioni Unite è stato seguito dalla presenza dei Capi di Stato e di governo degli Stati membri delle Nazioni Unite.

Il Granduca Enrico nel suo discorso all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha affermato che "dobbiamo garantire uno spazio adeguato per i piccoli Stati, che rappresentano la maggior parte degli Stati membri della organizzazione." 

Inoltre si è impegnato alla soluzione pacifica del conflitto israelo-palestinese e ha chiesto la creazione della Palestina come Stato indipendente.

Il Granduca di Lussemburgo ha anche toccato la situazione della Siria ed ha espresso la preoccupazione del suo paese di fronte ad una situazione che continua a peggiorare, aggiungendo che "Questa crisi chiama la nostra coscienza" .


Granduca Enrico di Lussemburgo all'ONU


Nel corso della sessione Sua Altezza Reale il Granduca e il Ministro degli affari esteri hanno condotto incontri bilaterali con i capi di Stato e di governo degli Stati membri delle Nazioni Unite e hanno partecipato a vari dibattiti su invito del Segretario Generale del Ban Ki-moon e del presidente degli Stati Uniti d'America.


LINK
Le Luxembourg réitère à l'ONU son soutien à la création d'un État palestinien

mercoledì, settembre 26, 2012

Napolitano si indigna contro la corruzione, ma quando era parlamentare europeo a bruxelles....  

Dopo la bufera che ha travolto la Regione Lazio, (non certo un episodio isolato in questa repubblica che sembra si fondi sempre di più sulla corruzione), il presidente della repubblica, napolitano non è più riuscito a nascondere la sua indignazione.

Durante il tradizionale incontro con gli studenti al Quirinale in occasione dell'apertura dell'anno scolastico, ha dichiarato :
"La cronaca ci ha rivelato come nel disprezzo della legalità si moltiplichino malversazioni e fenomeni di corruzione inimmaginabili e vergognosi". "Questo non è accettabile".
"Chi si preoccupa dell'antipolitica, deve saper risanare in profondità la politica".

Il capo di Stato rivolto ai giovani italiani ha anche detto: "il valore della legalità  è fondamentale e va praticato tutti i giorni, anche nel nostro piccolo mondo quotidiano".

Non possiamo che essere d'accordo con quello che ha detto napolitano.

Visto che, giustamente, napolitano ha affermato che la legalità deve essere praticata tutti i giorni, penso sia giusto ricordare un curioso episodio di napolitano.
Quando napolitano era europarlamentare diessino, fu pizzicato da una troupe di Rtl all’aeroporto di Bruxelles, appena sbarcato dal volo TV 703, partito da Roma, della Virgin Express, una di quelle compagnie con cui si vola a basso prezzo.

Nel servizio di Rtl un giornalista dice a napolitano: «Per il volo di sola andata da Roma a Bruxelles, Lei ( Napolitano ) riceve un rimborso di circa 800 euro. La sera prima abbiamo guardato su Internet quanto costava quel volo: il prezzo, incluse tasse aeroportuali, era meno di 90 euro. Tirate le somme, il parlamentare con un solo volo ha avuto un guadagno netto superiore a 700 euro, soldi che entrano puliti nelle sue tasche». 

Napolitano, per scrollarsi di dosso il giornalista della Rt1 che lo tallonava, allunga il passo.
"I questori sono incaricati di fornire una risposta" alza la voce in inglese.
«Ma sono quattrini dei contribuenti» gli ribatte l’inseguitore.
"Io rispondo solo ai contribuenti italiani" risponde Napolitano.

Per liberarsi dal giornalista, Napolitano minaccia di chiamare la polizia.

VIDEO
 



Re Norodom Sihamoni di Cambogia si è recato in Vietnam per rafforzare le relazioni tra i due paesi.

25 settembre 2012

Al palazzo presidenziale di Hanoi il Re della Cambogia ha incontrato il presidente vietnamita Truong Tan Sang.

VIDEO


Da quando è salito al trono nel 2004, dopo che suo padre Norodom Sihanouk abdicò, è la quarta volta che Re Norodom Sihamoni visita il Vietnam.

I due paesi stanno celebrando i 45 anni di rapporti diplomatici.

LINK
King Sihamoni leaves for state visit to Vietnam

Il Principe Filippo del Belgio incontra l'equipaggio della navetta spaziale Atlantis.

25 set, 2012

Al Palais de Bruxelles, Sua Altezza Reale il Principe Filippo del Belgio ha incontrato i membri dell'equipaggio a bordo della missione Shuttle STS045 della NASA con la navetta spaziale Atlantis.

Il principe Filippo parla con l'astronauta Frimount nello spazio

Esattamente 20 anni fa, questo equipaggio aveva orbitato intorno alla terra per 9 giorni a bordo della navetta spaziale Atlantis per compiere esperimenti scientifici.
L'astronauta Dirk Frimout ha partecipato a questa missione come "specialista di payload", che è diventato il primo astronauta belga.

In questa missione il Principe Filippo si era recato al centro di controllo della NASA per parlare direttamente con il primo astronauta belga nello spazio (Dirk Frimout), responsabile delle prove scientifiche effettuate sulla navetta.

In questo video si può vedere quel dialogo tra il principe Filippo e l'astronauta Dirk Frimout.

In seguito l'astronauta Dirk Frimout ha ricevuto il grado di Grande Ufficiale dell'Ordine di Leopoldo, e anche il titolo di visconte.

L'intero equipaggio è in Belgio nel quadro della "Settimana dello Spazio 2012", per l'iniziativa della associazione "Euro Space", che tiene conferenze e dibattiti sulla ricerca spaziale con lo scopo di promuovere lo studio dello spazio tra i giovani.

LINK
Euro Space Society

martedì, settembre 25, 2012

Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II di Monaco a New York per partecipare alla Climate Week NYC.

24 settembre 2012

Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II di Monaco ha partecipato alla cerimonia di apertura della Climate Week NYC.

VIDEO



New York City sarà l'epicentro della "rivoluzione pulita". Climate Week NYC è un vertice annuale che riunisce le aziende leader a livello mondiale e dei governi, e offre una straordinaria gamma di eventi rivolti al pubblico, tutti concentrati alle tecnologie pulite per la creazione di posti di lavoro e rilanciare l'economia.

Il sovrano principe ha partecipato ad una tavola rotonda con diversi leader mondiali, nonché con amministratori delegati sul tema: "La rivoluzione pulita americana: generare crescita, creare prosperità, garantire la sostenibilità ".

Nel suo discorso il principe sovrano ha osservato: "Mentre troppo spesso la crisi economica relega preoccupazioni ambientali al secondo posto all'ordine del giorno internazionale, in realtà l'economia ambientale offre le prospettive di crescita delle imprese e della redditività. Si forma anche le speranze di sviluppo a lungo termine in questo mondo travagliato. 

Un numero crescente di persone importanti nell'economia sono impegnati in questo percorso. Le menti più creative, quelle che contribuiranno alla crescita del futuro, hanno già gli occhi sulla rivoluzione pulita. Sono lieto che The Climate Group, in collaborazione con la mia Fondazione, tra gli altri, sta incoraggiando i leader aziendali e di governo, comunicando le opportunità economiche presentate dalla coraggiosa azione per il clima ... "


Sua Altezza Reale la Principessa Maxima dei Paesi Bassi ha partecipato alla 67° Assemblea Generale delle Nazioni Unite, che si è tenuta presso la sede delle Nazioni Unite a New York City.

24 settembre 2012

Maxima con Ban ki-moon
Il Segretario Generale dell'ONU, Ban Ki-moon, ha incontrato Sua Altezza Reale la Principessa Maxima dei Regno dei Paesi Bassi e il ministro degli Affari esteri del Regno dei Paesi Bassi, Uri Rosenthal.

Nel pomeriggio la principessa ha partecipato anche al lancio ufficiale del "Better Than Cash" (BTC).

La "Better Than Cash" (BTC) è una coalizione di istituzioni private, governi e organizzazioni internazionali impegnate nella realizzazione di sistemi di pagamento senza contanti per facilitare la trasparenza delle operazioni delle amministrazioni pubbliche.

La principessa Maxima è ambasciatore speciale delle Nazioni Unite per il microcredito in tutto il mondo, e ha formalmente presentato la sua terza relazione annuale su questo tema al Segretario generale.

LINK
ONU

lunedì, settembre 24, 2012

La Principessa di Norvegia Mette Marit è andata a New York per partecipare al Meeting 2012 della "Clinton Global Initiative".

23 settembre 2012

La principessa Mette Marit ha partecipato alla conferenza annuale della Bill Clinton Foundation a New York. Era accompagnata da suo figlio maggiore, Marius.

Altri reali sono presenti a questo importante evento tra cui il Re di Spagna e la Regina Rania Al Abdullah di Giordania, il Principe Alberto II di Monaco, e la Principessa Ameerah Al-Taweel dell'Arabia Saudita.



Il giorno precedente all'apertura della riunione della "Clinton Global Initiative", la Principessa aveva partecipato ad una funzione religiosa presso la Chiesa luterana dei Marinai norvegesi di New York .

Sempre a New York la principessa parteciperà ad eventi di Moda.

LINK
Her er Marius med Mette-Marit på toppledermøte i New York

Sua Maestà il Re Juan Carlos I di Spagna ha incontrato l'ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton a New York.

23 settembre 2012

Il Re di Spagna è a New York per partecipare al Meeting 2012 della "Clinton Global Initiative", che si conclude il 25 settembre 2012.

VIDEO



Nell'incontro, che ha avuto luogo prima della inaugurazione ufficiale della Clinton Global Initiative, si è parlato in particolare della situazione in Spagna e nell'Unione europea, durante il quale l'ex presidente americano Bill Clinton ha detto che la Spagna, come l'Italia e il Portogallo, sono "abbastanza forte per andare avanti", e che spera che la Germania si impegni ad agire per conto dell'Unione europea.

Un altro tema sono state le elezioni presidenziali che si terranno negli Stati Uniti il 6 novembre.

Un portavoce della casa reale ha confermato che Juan Carlos terrà riunioni informali e private con altri leader a New York, mentre pranzerà con il re Abdullah di Giordania.

Sempre a New York il Re Juan Carlos I parteciperà anche al ricevimento offerto dal presidente degli Stati Uniti ai capi di Stato e di governo presenti alla "Clinton Global Initiative", prima di intraprendere il viaggio di ritorno in Spagna.


Altri reali saranno presenti a questo importante evento tra cui la Regina Rania Al Abdullah di Giordania , il Principe Alberto II di Monaco, la Principessa Mette-Marit di Norvegia, e la Principessa Ameerah Al-Taweel dell'Arabia Saudita.

LINK
Spain's King Juan Carlos meets with Bill Clinton

Sua Maestà il Re Abdullah II di Giordania e Sua Maestà la Regina Rania si sono recati negli Stati Uniti.

settembre 2012

In questa visita negli Stati Uniti, il re Abdullah terrà un discorso alla 67° sessione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York, dove incontrerà alcuni leader mondiali e capi di delegazioni .


Nel corso di vari incontri, Sua Maestà discuterà sugli sviluppi della crisi siriana e sosterrà la posizione della Giordania, la necessità di porre fine alle sofferenze dei siriani e di raggiungere ad una soluzione pacifica attraverso una transizione politica.
Il Re metterà in luce l'onere che sta portando la Giordania, ospitando più di 200.000 profughi siriani.

Sempre negli Stati Uniti, la regina Rania è una dei relatori alla Clinton Global Initiative 2012.

Non si sa se il Re e la Regina avranno altri eventi in agenda.

In seguito Re Abdullah II andrà in Perù, dove a Lima il 1° ottobre il sovrano parteciperà al 3° Vertice dei Paese sudamericani e Paesi Arabi paesi (ASPA).

Nel frattempo, il Principe Ali Bin Al Hussein ha prestato giuramento come reggente di fronte ai membri del governo di Amman, in Giordania.

LINK
jordantimes

domenica, settembre 23, 2012

Presto in Olanda saranno emessi dei francobolli con le piccole principesse dei Paesi Bassi, Amalia Alexia e Ariane

settembre 2012

I francobolli sono caratterizzati da fotografie delle principesse Amalia, Alexia e Ariane, figlie del principe ereditario dei Paesi Bassi.

La stessa cosa era successo al loro padre, il principe Guglielmo Alessandro e alla loro nonna, la Regina Beatrice, quando a sua volta erano bambini.



Questi francobolli saranno diffusi alle scuole e il ricavato andrà a beneficio di progetti in tutto il mondo, con particolare attenzione sulla sicurezza e lo sviluppo dei bambini vulnerabili.

L'annuale raccolta di fondi è organizzata dalla Fondazione per il Bene dei Bambini ed è stato a lungo sostenuto dalla famiglia reale.

La Principessa Amalia è nata il 7 dicembre 2003 a L'Aja ed è la prima figlia del Principe d'Orange e della Principessa Máxima.
Il suo nome ufficiale è Catharina-Amalia Beatrix Carmen Victoria Principessa d'Olanda, Principessa d'Orange-Nassau. Quando suo padre sarà incoronato Re, la principessa Amalia diventerà l'erede al trono.
La Principessa Amalia ha 2 sorelle: le Principesse Alexia, nata il 26 giugno 2005, e Ariane, nata il 10 aprile 2007.

LINK
kinderpostzegels

Il re e la regina erano in Finlandia per partecipare ad un evento della Fondazione Scout Mondiale.

7 - 9 settembre 2012

Il Re e la Regina di Svezia hanno partecipato al 64° Evento della "World Scout Foundation" che si è tenuto a Turku.



Il Re e la Regina hanno incontrato gli scout a Turku, dove era stato istituito un campo modello.

Il re Carlo XVI Gustavo di Svezia ha aperto il seminario in qualità di Presidente Onorario della World Scout Foundation.
La Fondazione degli Scout è stata onorata dalla presenza del re Carlo XVI Gustavo di Svezia e della regina Silvia.

Il tema del seminario era: "Scautismo, una scuola mondiale di leadership", dove il re ha tenuto il discorso di apertura.
Nel suo discorso, il re ha parlato di come scoutismo è il più grande programma di sviluppo della leadership nel mondo.

La giornata si è conclusa con una cena.

LINK
The King and Queen on a Scout trip to Finland

La Regina di Spagna Sofia ha partecipato al simposio sul morbo di Alzheimer

21 settembre 2012

La Regina Sofia ha presieduto l'8° Simposio Internazionale "Advances in malattia di Alzheimer", tenutasi presso il Centro Alzheimer Fondazione Reina Sofia, in occasione della Giornata Mondiale Alzheimer.

Questo simposio si tiene in occasione della Giornata Mondiale Alzheimer, ed è diventato un punto di incontro per i ricercatori e le istituzioni, con l'obiettivo di aggiornare le conoscenze, promuovere l'eccellenza della ricerca alle malattie neurodegenerative.

Il simposio ha affrontato i più recenti progressi nel campo della ricerca sul morbo di Alzheimer e la loro applicazione al trattamento.
Lo scopo è anche quello di approfondire l'origine della malattia, sensibilizzare le cause di lesioni e anomalie caratteristiche di questa malattia, migliorare la qualità della vita dei pazienti e rallentare la progressione della malattia.

Sua Maestà era accompagnata dal Segretario di Stato per la ricerca, lo sviluppo e l'innovazione, Carmen Vela, dal ministro degli Affari sociali della Comunità di Madrid, Salvador Victoria, e dal direttore dell'Istituto di Salute Carlos III, Arenas Joaquín.

Dopo aver inaugurato il simposio, la regina Sofia ha partecipato alla lezione "taupatie Neurodegenerative", del diretto Michel Goedert, e "Biomarkers e malattia di Alzheimer", di Harald Hamper. 

LINK
casareal

Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II di Monaco è arrivato a Iqaluit, la capitale del Territorio del Nunavut, staccato dai Territori del Nord-Ovest del Canada.

20 settembre 2012

Il sovrano principe era a Iqaluit, dove ha visitato il museo Nunatta Sunakkutaangit, ed ha voluto fare una gita al Parco Apex Rotary, accompagnato dalla signora Okalik Eegeesiak, presidente degli Inuit Qikiqtani Association, e della signora Alacie Joamie, con lo scopo imparare a conoscere il delicato ambiente marino artico.

Il Principe Alberto II ha anche incontrato il sindaco di Iqaluit, la signora Madeleine Redfern, così come alcuni studenti del Collegio "Nunavut Arctic".

Nunatsiaq Facepage

La Fondazione Principe Alberto II di Monaco, in collaborazione con la Oceans North Canada, donerà soldi alla Inuit Qikiqtani Associazione per sostenere progetti di conservazione ambientale.

Il Principe Alberto II ha detto:
  "... per Inuit è molto importante la redditività delle risorse marine e siamo d'accordo che Inuit deve mantenere un ruolo di leadership nella protezione di questa regione marina."

Inuit è il nome del popolo dell'Artico discendente dei Thule. Gli Inuit sono uno dei due gruppi principali nei quali sono divisi gli Eschimesi, insieme agli Yupik.
Gli Inuit sono gli originari abitanti delle regioni costiere artiche e subartiche dell'America settentrionale e della punta nord orientale della Siberia. Il loro territorio è principalmente composto dalla tundra, pianure basse e prive di alberi dove vi è perennemente uno strato di permafrost, salvo pochi centimetri in superficie durante la breve stagione estiva.

LINK
 Prince Albert of Monaco visits Iqaluit

sabato, settembre 22, 2012

La Principessa Marta Luisa di Norvegia celebra il suo 41° compleanno

22 settembre 2012

Marta Luisa è la figlia del re Harald V di Norvegia e della moglie Sonja di Norvegia, nata ad Oslo, il 22 settembre 1971.

Nel 1990 è stata abolita la legge salica e la costituzione norvegese garantisce ora la piena primogenitura al trono di Norvegia, il che significa che il maggiore dei figli, indipendentemente dal sesso, ha la precedenza nella linea di successione.

Questa modifica interessa solo chi è nato dal 1990.

Attualmente la principessa è quarta nella linea di successione al trono, dopo suo fratello Haakon di Norvegia e i suoi due figli Ingrid e Sverre.


venerdì, settembre 21, 2012

Sua Maestà la Regina Silvia di Svezia è a Washington DC per una visita di 3 giorni.

19 settembre 2012

Il primo incontro della Regina Silvia è stato con l'ambasciatore svedese negli Stati Uniti, Mr. Håfström Jonas.

Il giorno seguente, la Regina Silvia di Svezia, insieme al sindaco Vincenzo C. Grigio di Washington DC, ha incontrato gli studenti dell'Alta Scuola di ingegneria di Architettura e Costruzioni.

Questi studenti lavorano con la ditta di costruzioni svedese Skanska USA, che gestisce 300 milioni di dollari su un progetto di un ponte nel sud-est di Washington.

Inoltre la Regina Silvia ha visitato la Scuola Cesar Chavez di Washington DC, dove ha partecipato ad una tavola rotonda sulla prevenzione alla droga.

La sera Sua Maestà, insieme a Sua Altezza Reale la Principessa Maddalena di Svezia, ha partecipato alla cena di gala della Fondazione Internazionale Mentor presso l'Hotel Four Seasons.

Tra i 300 ospiti il principe Abdul-Aziz bin Talal bin Abdul-Aziz al Saud e la principessa Sora dell'Arabia Saudita, l'ambasciatore di Svezia presso gli Stati Uniti, Mr. Håfström Jonas e sua moglie, Eva, così come altri dignitari locali.

La Mentor Foundation è il leader a livello internazionale nel promuovere la salute e il benessere dei giovani del mondo e prevenire l'abuso di droga.

LINK
svenskdam

Sua Maestà il Re Juan Carlos I di Spagna ha partecipato all'apertura dell'Anno Giudiziario.

18 settembre 2012

Sua Maestà il Re Juan Carlos I di Spagna ha partecipato alla apertura dell'Anno Giudiziario presso il Palacio de Justicia di Madrid.

Al suo arrivo, Sua Maestà è stata accolta dai membri del "... Consiglio di direzione della Corte Suprema e del Consiglio giudiziario, dal Procuratore generale dello Stato, dal Presidente del Consiglio Generale del Potere Giudiziario Gonzalo Moliner ..."

L'anno scorso a causa di un intervento chirurgico al tendine di Achille il Re Juan Carlos non aveva potuto partecipare alla cerimonia.

 VIDEO
 

Sua Maestà la Regina Beatrice dei Paesi Bassi ha ricevuto tre astronauti, André Kuipers, Oleg Kononenko e Don Pettit .

19 Settembre 2012


Tutti i 3 astronauti hanno vissuto nella Stazione Spaziale Internazionale

Sua Maestà la Regina Beatrice dei Paesi Bassi, accompagnata da Sua Altezza Reale il Principe Guglielmo Alessandro, ha incontrato gli astronauti in una cerimonia che si è svolta al "Paleis Huis ten Bosch".

La conversazione con la regina ha avuto una durata di circa mezz'ora, durante la quale gli astronauti hanno raccontato alla regina il volo e la bellezza della terra.

Il signor Kuipers che è tornato dallo spazio il 1° luglio, ha trascorso 193 giorni sulla Stazione Spaziale Internazionale, il periodo più lungo compiuto da un astronauta europeo nello spazio.

Don Pettit è un astronauta della NASA, Oleg Kononenko è un cosmonauta russo mentre André Kuipers è un fisico olandese dell'ESA.

Il principe Guglielmo Alessandro aveva già incontrato l'astronauta Andre Kuipers il 30 agosto 2012 nella città di Noordwijk, durante una cerimonia organizzata dall'Agenzia Spaziale Europea (ESA), insieme ad altri protagonisti della storia dell'uomo nello spazio.

VIDEO
Koningin Beatrix ontvangt André Kuipers


LINK
ESA

mercoledì, settembre 19, 2012

142 anni fa, la breccia di Porta Pia sanciva l'unificazione di Roma con il Regno d'Italia.

Purtroppo il regime repubblicano oscura e rimuove il profondo significato di questa data, ricordiamo questa importante data.

W l'Italia Unita, W il Regno d'Italia!

20 settembre 1870

Il 20 settembre 1870 nasceva l'Italia unita, laica e liberale, voluta da Cavour e Vittorio Emanuele, da Garibaldi e Mazzini, e più in genere dagli italiani.


Le truppe del Regno d'Italia entrano in Roma attraverso la Breccia di Porta Pia, sancendo così l'unificazione del paese.

La presa di Roma comportò l'annessione di Roma al Regno d'Italia, e decretò la fine dello Stato Pontificio e del potere temporale dei Papi.

L'anno successivo la capitale d'Italia fu trasferita da Firenze a Roma (legge 3 febbraio 1871, n. 33).

Il desiderio di porre Roma, città eterna, a capitale del nuovo Regno d’Italia, era già stato esplicitato in forma determinata da Cavour, in uno storico discorso al Parlamento italiano dell’ 11 ottobre 1860, a Torino. Nel suo discorso Cavour affermò in parlamento che riteneva "necessaria Roma all'Italia", e che prima o poi Roma sarebbe stata la capitale.

Come in altre province italiane, anche a Roma fu indetto un referendum per sancire l'avvenuta riunificazione della città con il Regno d'Italia.
Il plebiscito si svolse il 2 ottobre 1870. I risultati videro la schiacciante vittoria dei sì, 40.785, a fronte dei no che furono solo 46.
Il risultato complessivo nella provincia di Roma fu di 77.520 "sì" contro 857 "no". In tutto il territorio annesso i risultati furono 133.681 "sì" contro 1.507 "no".

L’anniversario del 20 settembre è stato festività nazionale fino alla sua abolizione dopo i Patti Lateranensi nel 1930.


Juan Carlos, Re di Spagna incontra la squadra di calcio Atletico Madrid

17 settembre 2012

Juan Carlos di Spagna, accompagnato dalla regina Sofia, ha accolto a Palazzo della Zarzuela i giocatori dell'Atletico Madrid, detentori della UEFA Europa League e della Supercoppa UEFA, conquistata contro i Campioni d'Europa del Chelsea.



Enrique Cerezo, presidente dell'Atletico Madrid, ha detto che il re Juan Carlos era felice dei 4 titoli di club europei conquistati negli ultimi 2 anni, e che nel ricevimento tenutosi nel Palazzo della Zarzuela, il sovrano è stato molto affettuoso con la squadra, rivelando di aver detto al colombiano Falcao Garcia di continuare a fare un sacco di gol.

La squadra dell'Atletico Madrid hanno regalato al re una maglietta firmata da tutti i giocatori e una vetrina con le repliche dei 4 trofei Europei conquistati nel 2010 e nel 2012.

LINK
El rey Juan Carlos le pidió más goles a Falcao García

Il duca William e la duchessa Catherine hanno concluso l'ultima tappa del loro viaggio in Asia, raggiungendo Tuvalu.

18 - 19 settembre 2012

Dopo le isole Salomone, dopo la Malesia, dove avevano incontrato il Re , visitato l' Hospis Malesia, elogiando il lavoro del centro e fatto trekking nella giungla del Borneo, e dopo Singapore , il Duca e la Duchessa di Cambridge sono arrivati ​​a Funafuti, capitale dell'arcipelago di Tuvalu.

Nel minuscolo atollo di Tuvalu la giovane coppia reale è stata portata in trionfo su un trono e poi vestiti con corone di fiori per dare il via alle danze locali.
"Grazie molto per il vostro colorato benvenuto," ha detto William, mentre indossa un copricapo floreale.


Quasi tutta la popolazione di 10.500 ha voluto salutare il futuro re e sua moglie.
Tutti i traghetti erano pieni di persone entusiaste dell'arrivo di William e Kate, che arrivavano da atolli lontani per giungere alla capitale Funafuti.
La gran parte delle banche erano riverniciate da poco per la visita reale.

Per i residenti di Tuvalu questa visita è il più grande evento dopo quella della regina Elisabetta II, nonna di William, che arrivò nel 1982.

La duchessa di Cambridge e il principe William hanno ballato volentieri tutta la notte con i locali a Vaiaku Falekaupule, partecipando ad una danza tradizionale.

Il giorno dopo, il principe William e la duchessa Catherine hanno lasciato l'isola di Tuvalu, dopo una cerimonia finale in onore della loro partenza.
Questo ultimo atto concluso la loro visita ufficiale in Asia che fa parte delle celebrazioni per il Giubileo di diamante di Elisabetta II.

Tuvalu è costituito da 6 atolli e 3 isole che ammontano a soli 25 chilometri quadrati di terreno disseminati lungo un 676-chilometri di arco vicino all'equatore.

La coppia reale ha poi preso un aereo e si sono fermati 2 ore all'aeroporto di Brisbane (in Australia), per una sosta carburante, prima di ripartire verso l'Inghilterra.

Anche all'aeroporto di Brisbane William e Kate sono stati salutati con affetto dalle persone.
Tra parentesi questa è la prima volta che Catherine tocca il suolo australiano.


VIDEO


William and Kate enjoy Tuvalu festivities di reuters

LINK

martedì, settembre 18, 2012

La famiglia reale olandese celebra il Prinsjesdag 2012

18 Settembre 2012

Sua Maestà la Regina Beatrice dei Paesi Bassi insieme alle Loro Altezze Reali il Principe Alessandro-Guglielmo di Orange-Nassau e la principessa Maxima dei Paesi Bassi, alle Altezze Reale il Principe Constantino e la Principessa Laurentien e alle Altezza Reale la Principessa Margherita e il marito, il signor Pieter van Vollenhoven, hanno partecipato al Prinsjesdag 2012.

Il terzo Martedì di settembre non solo a Stoccolma, in Svezia, si apre ufficialmente il nuovo anno parlamentare, ma anche a L'Aia, in Olanda.

Il tradizionale "giorno del principe" (Prinsjesdag), è l'inaugurazione del nuovo anno Parlamentare (Senato e della Camera), durante il quale la Corona illustra i piani principali del governo per il prossimo anno.

Anche quest’anno una giornata piena di eventi da mozzafiato, dove spicca il percorso fatto dalla regina su una carrozza d'oro trainata da 8 cavalli per raggiungere il Ridderzaal, per poi recarsi presso la "Sala dei cavalieri medievali" del palazzo del ‘popolo’, dove ha letto al Parlamento ‘il Discorso dal Trono’.

Infine la scena finale quando il Sovrano e la famiglia reale si affaccia dal balcone reale per salutare cittadini e turisti curiosi.


VIDEO
In questo link potete vedere la famiglia reale sul balcone di Palazzo Noordeinde

Se volete potete leggere il discorso della regina, in olandese.

LINK
prinsjesdagdenhaag

La famiglia reale svedese all'apertura del Parlamento (Riksdag)

17 settembre 2012



A Stoccolma, il re Carl Gustavo, la Regina Silvia, la principessa Vittoria, il principe Daniele, il Principe Carlo Filippo e la principessa Maddalena di Svezia hanno partecipato all'apertura della nuova sessione parlamentare che si svolge ogni anno a Stoccolma.


La regina e le principesse erano vestiti con abiti in bianco e nero. Ciò segue la tradizione reintrodotta dalla regina Silvia nei primi anni '80, in omaggio all'abito usato alla corte svedese nel passato, che era in bianco e nero.

Sempre in occasione dell'apertura del Riksdag, la famiglia reale ha anche partecipato ad una messa tenuta al Storkyrkan (Cattedrale Svedese), nonché ad un concerto tenutosi alla Concert Hall di Stoccolma.

Il Riksdag (Dieta reale o Assemblea del Regno) è il Parlamento nazionale della Svezia, formato da un'assemblea unicamerale di 349 membri, eletto con un sistema proporzionale ogni 4 anni.
La sede del Riksdag è sull'isola di Helgeandsholmen a Stoccolma.



lunedì, settembre 17, 2012

La coppia reale danese è in visita ufficiale in Brasile.

16 settembre 2012

Il principe Federico e la Principessa Maria hanno iniziato il loro tour brasiliano a San Paolo, viaggio che durerà 6 giorni..


Hanno visitato una mostra dell'artista danese Asger Jorn all'Istituto Tomie Ohtake di San Paolo.

Inoltre Federico e Mary hanno visitato la Chiesa scandinava, prima di incontrare gli emigrati danesi.

La sera la coppia danese ha visitato i negozi appartenenti al design scandinavo che fanno parte della manifestazione "COOL Danimarca", che si concentra sullo stile di vita danese.

Il principe ereditario Federico e la Principessa Mary visiteranno San Paolo, Rio de Janeiro e Belo Horizonte durante il loro tour per promuovere gli interessi danesi in Brasile.

 LINK
kongehuset.dk


domenica, settembre 16, 2012

Il Duca e la Duchessa di Cambridge sono arrivati alle Isole Salomone

16 settembre 2012

Dopo essere stati a Singapore, dove avevano reso omaggio ai soldati morti nella seconda guerra mondiale, e dopo essere stati nella Malesia, dove avevano elogiato il lavoro di Hospis Malesia, incontrato il Re della Malesia e fatto trekking nella profonda giungla dell'isola di Borneo, William e Kate non avevano idea di come sarebbero stati accolti.

Appena la coppia è uscita dal loro aereo privato, atterrato all'aeroporto della capitale, Honiara, un gruppo di guerrieri, con lance archi e strumenti musicali, cantavano grida terribili, facendo una danza tradizionale per celebrare il loro arrivo.

I reali sono stati formalmente accolti dal rappresentante della Regina Elisabetta, il governatore generale e da sua moglie, e poi William ha ispezionato la guardia d'onore in aeroporto.



La coppia reale è stata accolta dalla fantastica accoglienza ricevuta dal popolo delle Isole Salomone.
Decine di migliaia dei residenti hanno salutato sorridenti i principi durante il loro percorso dall'aeroporto alla capitale.

In tutta la città capitale delle Isole Salomone c'erano cartelloni con la scritta "Welkom Will e Kate".


La coppia reale ha sfilato per le strade di Honiara su un veicolo aperto decorato  alla maniera di una canoa tipica delle isole del Pacifico, per raggiungere la cattedrale di San Barnaba dove hanno partecipato ad una messa.

La sera i principi sono stati ricevuti dal Governatore ad una cena organizzata in loro onore.


 VIDEO
 

LINK
Dailymail

Nuovo sito web della Casa Reale di Spagna


Il nuovo sito ridisegnato ha un aspetto più professionale, con molte più informazioni, foto e caratteristiche, ed ha migliorato l'immagine e la comunicazione della Casa Reale Spagnola.

Nel banner del nuovo sito ci sono le immagini delle Loro Maestà il Re e la Regina, e quindi i collegamenti alle foto e video, ed ai profili aggiornati dei membri della famiglia reale.

Il sito è disponibile in spagnolo e in inglese

In testa una frase pronunciata da Re Juan Carlos il 27 dicembre 2011:
La corona, il servizio permanente della nostra società e del nostro paese nel quadro di una monarchia parlamentare, oggi e sempre conferma il suo impegno per la Spagna, per la difesa della sua democrazia, Stato di diritto, la sua unità e la diversità. 



Una caratteristica particolarmente interessante è la foto corrente centrale che comprende il Re, e i due futuri sovrani, Sua Altezza Reale il Principe delle Asturie e di sua figlia SAR Infanta Leonor con il titolo "Tre generazioni, un impegno comune"

LINK
casareal.es

Catherine e il principe William hanno fatto una escursione nella foresta incontaminata della Danum Valley, nello stato di Sabah, una delle tappe del tour nel sudest asiatico per il Giubileo di diamante di Elisabetta II.

15 set 2012

La coppia reale amante della natura ha concluso la visita in Malesia, camminando nella giungla della Danum Valley, che ben conserva la foresta pluviale, ha incontrato i ricercatori e studenti universitari di Oxford al Campo di Laboratorio, ai quali William ha detto di continuare il loro buon lavoro.

William e Catherine hanno trascorso circa 3 ore nei sentieri della Danum Valley, sono stati issati su un ramo di un albero alto 50 metri dal terreno, hanno chiesto informazione sulla fauna selvatica, come il Orang Utan e le scimmie proboscide che vivono all'interno della zona di conservazione di 43.800 ettari.

William è diventato un sostenitore reale della Royal Society durante le celebrazioni del 350° anniversario della Royal Society, nel 2010.

La loro visita alla foresta era prevista visto l'interesse di lunga data di William sulla conservazione della natura.
Dopo mezz'ora di briefing, la coppia reale, ha incominciato trekking nella foresta pluviale per sperimentare loro stessi la notevole biodiversità della zona.

Dr Kalsum Yusah, che svolge la sua ricerca sulle formiche nella Danum Valley, era eccitato e contento della visita della coppia reale in uno dei suoi luoghi di ricerca.

"Sono stati issati su un ramo di un albero, a 50 metri dal suolo, che equivale ad un palazzo di sette piani, hanno ascoltato le mie scoperte sulle formiche e il suo impatto per l'ambiente. E' stato molto bello e sembravano molto interessati", ha detto il ricercatore.


Inoltre Waidi ha aggiunto :
"Il duca di Cambridge ha detto che suo padre (il principe Carlo) ha un debole per la foresta pluviale.

"Per me, la visita è stato un successo ed è utile in quanto ora solleva la conservazione dell'area Danum Valley a un livello superiore. E' un riconoscimento allo sforzo congiunto di Yayasan Sabah e della Royal Society, in particolare per i nostri lavori di conservazione.


Dopo aver trascorso circa 3 ore nella zona di conservazione della Danum Valley, la coppia reale ha raggiunto il Borneo Rainforest Lodge, costruito accanto al fiume Danum.





La Malesia è la seconda tappa del tour di 9 giorni nel sudest asiatico della coppia reale, dopo Singapore come rappresentanti di Sua Maestà la Regina Elisabetta II per celebrare i 60 anni di regno della Regina d'Inghilterra.

Nella Malesia William e Kate avevano incontrato il Re della Malesia, ed avevano elogiato il lavoro di Hospis Malesia, una organizzazione caritatevole che si prende cura dei malati terminali.

Adesso sono in programma il viaggio alle Isole Salomone e Tuvalu.

LINK
William e Kate visita Danum Valley

sabato, settembre 15, 2012

Il principe Harry incolume all'attacco sferrato dai talebani alla base militare di Camp Bastion, nella provincia di Helmand nel sud dell'Afghanistan, dove è in servizio il principe Harry.

15 settembre 2012

"Nell’attacco sono morti due marines americani", hanno comunicato fonti di Washington precisando che il principe britannico "non è mai stato in pericolo".

I marines facevano capo invece all'adiacente Camp Leatherneck, base delle forze Usa nella provincia di Helmand.

Poche ore dopo l'attacco, i talebani lo hanno rivendicato, aggiugngendo che il principe Harry era la vittima designata dell'attacco, e quest'attacco è in relazione con la diffusione del film su Maometto che sta infiammando il mondo musulmano.

Qari Youssef Ahmadi, portavoce dei talebani, ha detto: "Abbiamo attaccato quella base perché si trova il principe Harry e questo per dimostrare la nostra rabbia. 
Migliaia attaccanti suicidi sono pronti a dare la loro vita per il bene del Profeta."

Secondo quanto riferito dal portavoce del vicino Camp Leatherneck, l’attacco è stato definito come "complesso", è stato sferrato utilizzando mortai, razzi, rpg e piccole armi da fuoco. Danneggiati anche alcuni velivoli presenti nella base.

Alcuni fonti hanno aggiunto che un certo numero di combattenti hanno fatto esplodere i loro giubbotti appena si sono avvicinati le truppe britanniche, ferendo alcuni soldati della RAF.
18 dei 19 insorti sono stati uccisi e uno è stato fatto prigioniero.

Il principe di Galles Harry è alla sua seconda missione in Afghanistan di 4 mesi.

Come avevo appena pubblicato nel mio blog, oggi Harry compie 28 anni.

L'attentato arriva alcuni giorni dopo la minaccia dei gruppi talebani afghani che avevano annunciato di fare tutto il possibile per rapire e uccidere il membro della famiglia reale inglese.
"Faremo di tutto per ucciderlo o catturarlo", aveva annunciato un portavoce dei ribelli, Zabiullah Mujahid.

LINK
Prince Harry targeted in fatal Taliban attack on 'impregnable' military base

Il Principe Harry festeggia il suo 28° compleanno in Afghanistan

15 settembre 2012

Il Principe Harry è nato a Londra, il 15 settembre 1984, è terzo in linea di successione al trono del Regno Unito e degli Stati del Commonwealth.

Harry è il nipote della regina Elisabetta II del Regno Unito e il secondogenito di Carlo, principe del Galles e della scomparsa Diana, principessa del Galles.

Quest'anno il principe Harry festeggia il suo compleanno in Afghanistan, visto che l'altra settimana è tornato al fronte come pilota di elicottero d'attacco dell'esercito inglese per lavorare nella provincia di Helmand.

Harry è di stanza a Camp Bastion, la principale base militare britannica in Afghanistan.

E' la seconda volta che Harry va in Afghanistan, già nel 2008 andò nella provincia di Helmand.

Auguri Altezza!!



La principessa Letizia compie 40 anni

15 settembre 2012

SAR la Principessa Letizia, consorte del principe ereditario Felipe di Spagna, festeggia il suo 40° compleanno.

La principessa non farà alcuna apparizione pubblica, e il compleanno sarà celebrato in privato con la famiglia e gli amici più cari.

Letizia è nata il 15 settembre 1972 a Oviedo, Asturias, Spagna.

Il 1º novembre del 2003 fu la stessa casa reale spagnola ad annunciare il fidanzamento di Letizia Ortiz con il principe delle Asturie Felipe di Borbone.


Nel 2004 ha sposato il principe ereditario Felipe di Spagna.
La coppia ha due figlie, Leonor 7 anni e Sofia 5 anni.


Letizia ha seguito le orme del padre giornalista, Jesús Ortiz Álvarez, ed è diventata una importante giornalista e personaggio televisivo di attualità.

Letizia Ortiz Roccasolano si è adattata perfettamente alle esigenze della Casa Reale di Spagna, nonostante le critiche all'inizio del suo matrimonio.

Da allora, la principessa si comporta in maniera impeccabile a fianco del marito, accompagnandolo in quasi tutte le attività ufficiali.


Le foto sono state scattate i primi di agosto alla residenza del Principe delle Asturie.




venerdì, settembre 14, 2012

Nascita di RE UMBERTO II
15 SETTEMBRE 1904


Ricordiamo Umberto II che antepose sempre l'interesse della Patria italiana alla Dinastia.

Dopo il Referendum Monarchia-repubblica (risultati falsati dai partiti repubblicani) decise di lasciare l'Italia per evitare ulteriori scontri nel Paese.
Condannato nel 1947 ad un ingiusto esilio, fu sempre Re nel comportamento, nello spirito, in tutti i suoi atti fino alla morte a Ginevra il 18 marzo 1983.

Umberto II, come tutti i Sovrani che l'hanno preceduto, fa parte della nostra storia, della nostra tradizione, della nostra vita nel bene e nel male.

Aspettiamo sempre che questa "piccola repubblica" faccia finalmente rientrare al Pantheon di Roma, in Italia, le salme dei Re e Regine d'Italia.


Umberto II, Re d’Italia

Nato a Racconigi il 15 settembre 1904

Si sposa a Roma con Maria José l’8 gennaio 1930

Luogotenente Generale del Re il 5 giugno 1944

Re d’Italia dal 9 maggio 1946 al 18 marzo 1983

Dopo Singapore, il Duca e la Duchessa di Cambridge sono a Kuala Lumpur, dove sono stati ospiti del Re della Malesia.

13 settembre 2012

Il Principe William, Duca di Cambridge, e Catherine, Duchessa di Cambridge, si trovano nel sudest asiatico per celebrare il Giubileo di Diamante della regina Elisabetta II.
Il tour comprende Singapore, Malesia, Isole di Salomone e Tuvalu.


Dopo essersi recato all'Hospis Malesia, elogiando il lavoro del centro, il principe William, duca di Cambridge, e Catherine, Duchessa di Cambridge, sono stati ospiti ad una cena ufficiale offerta dal Re della Malesia, Sultan Abdul Halim Shah Mu'adzam di Kedah, nel loro palazzo Istana Negara di Kuala Lumpur.

Alla cena sontuosa la Duchessa di Cambridge ha indossato un bellissimo abito da sera decorato con centinaia di ibisco - il fiore nazionale della Malesia.
In linea con il protocollo religioso Kate ha mantenuto le parti superiori delle braccia coperte e indossava un abito lungo.

La coppia reale britannica è stata invitata a firmare il libro dei visitatori prima di incontrare il Re e la Regina della Malesia.

Kate ha parlato con ammirazione del palazzo sontuoso, dicendo al primo ministro Najib Razak : "E' bello, i lampadari sono meravigliosi. E' incredibile."

Il Duca e la Duchessa hanno ricevuto doni, tra cui una spada malese tempestata d'oro per William e un paio di scarpe in pizzo nero, una scintillante borsa di diamante e un abito per Kate.

Nel secondo giorno della loro visita in Malaysia, il Duca e la Duchessa di Cambridge hanno visitato la moschea Assyakirin di Kuala Lumpur .

LINK
dailymail

giovedì, settembre 13, 2012

William e Catherine sono in Malesia dove la duchessa ha fatto il suo primo discorso all'estero.

13 settembre 2012

Catherine e suo marito il principe William sono arrivati a Kuala Lumpur, in Malesia questa mattina a seguito di un tour di due giorni a Singapore.

Catherine si è recata ad un ospizio nella capitale malese, dove ha incontrato il personale ed i pazienti e ha elogiato il lavoro di Hospis Malesia, una organizzazione caritatevole che si prende cura dei malati terminali.

La duchessa, che nel Regno Unito è patrona dell'Ospizio dei Bambini "East Anglia", aveva espressamente chiesto di visitare l'Hospis Malesia come parte del tour di 9 giorni nell'Estremo Oriente, e ha scelto la visita per fare il suo primo discorso ufficiale all'estero.

"Questa è la nostra prima visita e siamo assolutamente lieti di essere stati invitati a partecipare con voi qui a Hospis Malesia."

"Come Patrona di Hospice East Anglia per bambini, sono entusiasta di sapere di aver lavorato con Hospis Malesia," ha dichiarato Kate "e che si possa prevedere di collaborare con voi per tira fuori un nuovo programma".

"Attraverso questa Patrocinio, ho imparato che fornire le migliore cure palliative per i bambini è di vitale importanza."
"Fornire ai bambini e alle loro famiglie un luogo di sostegno, la cura e la valorizzazione cambia la vita in un momento di grande bisogno."



Kate delivers first overseas speech di reuters

Il Duca e la Duchessa di Cambridge hanno anche visitato la residenza del primo ministro malese, conosciuta come il complesso Seri Perdana.

La Seri Perdana Complex è la residenza ufficiale del Primo Ministro della Malaysia, che viene utilizzato anche per accogliere i capi di Stato, capi di governo, dignitari di Stato e il pubblico.

LINK
Kate's first overseas speech: Duchess of Cambridge addresses terminally-ill patients in Malaysia

Il Presidente tedesco Joachim Gauck si è recato in Danimarca per incontrare la Regina Margherita

11 settembre 2012

La regina Margherita e il Principe Henrik di Danimarca hanno ricevuto il presidente tedesco Joachim Gauck e la signora Daniela Schad al Castello di Fredensborg, vicino a Copenaghen.


La coppia reale ha offerto un pranzo al presidente tedesco al quale hanno partecipato ministri, ambasciatori e membri della famiglia reale danese.

Gauck ha espresso la sua ammirazione per la tradizione ininterrotta della democrazia in Danimarca.

Le relazioni tra la Germania e la Danimarca sono considerati in gran parte privi di problemi.

Gauck ha concluso la sua visita incontrando i rappresentanti della comunità di etnia tedesca in Danimarca, così come figure di spicco del mondo imprenditoriale e della cultura danese, presso l'ambasciata della Germania a Copenaghen.

LINK

kongehuset

La visita a Singapore dei duchi di Cambridge si è conclusa con un omaggio ai soldati caduti durante la seconda guerra mondiale.

13 settembre 2012

La coppia ha deposto una corona di fiori in un cimitero dedicato ai soldati della Gran Bretagna, Australia, Canada, Sri Lanka, India, Paesi Bassi e Nuova Zelanda che sono morti per difendere Singapore e la Malesia contro i giapponesi durante la seconda guerra mondiale.

 Kranji War Memorial
in Singapore
I due giovani si sono inchinati davanti ad un muro dove sono incisi i nomi di 24.000 soldati.
Poi la coppia si è avvicinata ad una folla di circa 500 persone, scambiando qualche stretta di mano.

Nel pomeriggio i duchi di Cambridge hanno lasciato Singapore per andare in Malesia, seconda tappa del viaggio di 9 giorni nel Sudest asiatico in onore dei 60 anni di regno di Elisabetta II.

In seguito William a Catherine andranno nelle isole Salomone e nelle isole Tuvalu, altri due stati che fanno parte Commonwealth.


LINK
 Dailymail

mercoledì, settembre 12, 2012

La Principessa Mary di Danimarca è stata a Malta con l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS)

9 - 10 settembre 2012

Col patrocinio dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) la Principessa Mary ha partecipato ad una Convegno organizzato dal Comitato Regionale che si è svolto a Malta il 9 e il 10 Settembre 2012.

I temi principali del convegno di quest'anno sono il nuovo quadro della politica europea sulla salute, il programma dell'OMS 2014-2015 e il bilancio globale, un piano d'azione per un sano invecchiamento in Europa 2012-2016.

La Principessa Mary di Danimarca ha partecipato ad una sessione sulla resistenza agli antibiotici.

LINK
Kongehuset.dk

martedì, settembre 11, 2012

Il duca e la duchessa di Cambridge sono stati accolti a Singapore nel primo giorno del loro tour nel sud est asiatico.

11 settembre 2012


Lo scopo del tour è quello di celebrare il Giubileo di Diamante della regina Elisabetta II.

Il principe William è stato accompagnato dal presidente Tony Tan per ispezionare una guardia d'onore al palazzo presidenziale.

In precedenza, William e Catherine hanno visitato Giardino Botanico di Singapore per vedere un'orchidea bianca dedicata alla "principessa Diana", madre del duca, che Lei non ha mai avuto la possibilità di vedere.

Alan Tan Chye Presto, responsabile del giardino, ha detto che è stato "davvero triste" vedere che la principessa non abbia avuto la possibilità di vedere il fiore, ma ha aggiunto: Era come se William e Kate oggi stiano svolgendo la sua promessa"


Lady D avrebbe voluto visitare Singapore, ma morì pochi giorni prima della partenza.
"È un peccato che mia madre non l'abbia vista, è bellissima", ha detto William.
Per l'evento Kate indossava un abito stile kimono rosa con stampa floreale.

Il principe, a una cena di stato, ha anche elogiato l'impegno e la forza d'animo della Regina.
In un breve discorso presso la residenza ufficiale del presidente Tan, il principe William ha reso omaggio alla nonna, dicendo che il Diamond Jubilee è stata "una celebrazione eccezionale per la dedizione della Regina da oltre 60 anni".
Il Duca William ha aggiunto: "E' stata un faro ispiratore di sapienza per molti ed è molto amata non solo in tutto il Commonwealth, ma anche in tutto il mondo."

La visita reale ha generato enorme entusiasmo a Singapore, dove più di 170 giornalisti locali sono affiancati da 90 giornalisti stranieri dal Regno Unito, Stati Uniti, Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Germania, Cina, Francia, Indonesia e Paesi Bassi.

In questa viaggio di 9 giorni in Asia, la coppia reale visiterà anche la Malaysia, le Isole Salomone e Tuvalu durante il viaggio in occasione del Diamond Jubilee.

La regina Elisabetta è capo di stato delle Isole Salomone e Tuvalu, che sono entrambi membri del Commonwealth.

LINK Prince William and Kate visit Singapore

La Regina Paola celebra il suo 75° anniversario.

11 settembre 2012

La Regina Paola ha festeggiato il suo 75° compleanno nel rispetto della privacy, nessuna manifestazione pubblica è prevista in questa occasione, rispettando in tal modo la volontà della regina.

La Regina dei Belgi è nata 11 Settembre 1937 a Forte dei Marmi, in una delle più antiche famiglie aristocratiche italiana.
Lei è la figlia più giovane del Principe Fulco Ruffo di Calabria, aviatore eroe della prima guerra mondiale e della contessa Luisa Gazelli.
Paola ha anche origini belghe, la sua nonna paterna, Laura Mosselman du Chenoy era belga.

La regina trascorre la sua giovinezza a Roma, dove nel 1958, in occasione dell'incoronazione di papa Giovanni XXIII, incontra Alberto del Belgio ad un ricevimento presso l'ambasciata del Belgio, il futuro Re dei Belgi, allora Principe di Liegi.

Il 2 luglio 1959 Alberto e Paola si sposano a Bruxelles e fissano la loro residenza presso il castello del Belvedere.

Dalla loro unione sono nati tre figli: Prince Philip (15 aprile 1960), la Principessa Astrid (5 giugno 1962) e il principe Laurent (19 ottobre 1963).

La Costituzione non prevede un ruolo specifico per la moglie del sovrano, tuttavia, ha sempre partecipato a numerose attività pubbliche.
La regina è attiva soprattutto per i bambini.

Nel 1992, ha fondato la Fondazione Regina Paola per sostenere i giovani che si trovano in difficoltà.
Il 2 settembre 2012 la famiglia reale aveva celebrato il 20° anniversario della Fondazione Regina Paola.

lunedì, settembre 10, 2012

Cerimonia conclusiva delle Paralimpiadi di Londra 2012

9 settembre 2012

Ieri sera si è tenuta la cerimonia finale delle Paralimpiadi di Londra 2012 alla presenza di 80mila persone che ha chiuso ufficialmente 11 giorni di gare.
Adesso l'appuntamento è fra 4 anni a Rio de Janeiro.

I Giochi Paralimpici Mondiali di Londra 2012 erano stati aperti dalla regina Elisabetta II.

Grande successo degli atleti disabili britannici ai Giochi Paralimpici anche grazie alla costante presenza di William e Catherine, che hanno assicurato un tifo patriottico agli eventi sportivi cruciali.

In una cerimonia all'insegna del fuoco olimpico e delle stagioni, per la famiglia reale era presente il principe Edoardo, ultimogenito di Elisabetta II.

Il conte di Wessex, patrono della British Association delle paralimpiadi, ha reso omaggio agli atleti olimpici e paraolimpici in una cerimonia spettacolare.


Al centro della cerimonia, chiamata 'Festival della Fiamma', ci sono i 4200 atleti paralimpici provenienti da 164 nazioni, che hanno dimostrato come lo sport sia in grado di infrangere stereotipi e comuni percezioni.

Sono stati due giovani atleti britanici dei Giochi paralimpici, la nuotatrice Ellie Simmonds e lo sprinter Jonnie Peacock, a spegnere la fiamma olimpica.

Questa edizione dei Giochi Paralimpici ha battuto tutti i record, grazie ai 2,7 milioni di spettatori che hanno assistito alle gare e ai 70 milioni di dollari raccolti grazie alla vendita dei biglietti. Numeri senza precedenti, che mostrano come il popolo britannico abbia accolto con entusiasmo questa esperienza.

Il presidente del Comitato internazionale paralimpico, Philip Craven, ha dichiarato :
"Questi Giochi sono stati davvero unici e senza alcun dubbio i migliori mai organizzati".



Il Principe Joachim di Danimarca è in Kenya e Tanzania

Nel ruolo di patrono della Fondazione CARE Danese, SAR il Principe Joachim si trova in Tanzania e Kenya dal 31 Agosto all'11 Settembre per controllare i progetti dell'organizzazione.

Il principe Joachim si reca in Tanzania e Kenya per verificare l'avanzamento dei progetti dell'organizzazione Care danese che si occupa di temi come l'adattamento ai cambiamenti climatici e la lotta alla povertà, e anche per acquisire una ampia visione per vincere le sfide da affrontare nel continente africano.

In programma anche incontri con i gruppi che collaborano con la Care e che contribuiscono a ridurre la povertà nei villaggi e a rafforzare la posizione delle donne nella famiglia e nella comunità.



Il principe Joachim ha incontrato un gruppo di Maasai nel villaggio Lepurko, ha visitato il programma RIPAT della Rockwool Foundation che aiuta gli agricoltori nelle zone rurali della Tanzania, ha visitato una delle iniziative della CARE (DIWODEO) che cerca di aiutare le donne nomadi in Tanzania, e gli è stato dato l'onore di diventare un "anziano" in uno dei villaggi.

Prima di partire il principe Joachim ha detto :
"Da patrono della CARE Danmark, non vedo l'ora di vedere di nuovo con i miei occhi i risultati degli importanti sforzi che facciamo in Africa per creare uno sviluppo sostenibile tra le popolazioni più vulnerabili - questa volta in Tanzania e in Kenya".




Il principe Joachim è un mecenate della CARE danese dal 1989 e in questo ruolo, ha viaggiato in diversi paesi : Nel 2012: Tanzania e Kenya nel 2010: Ghana nel 2008: Mozambico nel 2006: la Cambogia e il Vietnam nel 2004: Niger nel 1999: Bolivia nel 1996: Uganda nel 1993: Vietnam nel 1991: Nepal.

LINK kongehuset.


venerdì, settembre 07, 2012

Il principe Harry torna in Afghanistan

Il terzo in linea di successione al trono britannico ha iniziato oggi una missione di 4 mesi in Afghanistan.
Lo ha reso noto il ministero della Difesa britannico.
E' la seconda volta che Harry va in Afghanistan, già nel 2008 andò nella provincia di Helmand.

Durante la sua prima missione in Afghanistan, l'esercito non aveva comunicato la sua presenza, tenuto segreto per motivi di sicurezza. Oggi, la missione del principe viene annunciato pubblicamente.


Il principe Harry torna al fronte come pilota di elicottero d'attacco dell'esercito inglese e lavorerà nella provincia di Helmand.
Harry è di stanza a Camp Bastion, la principale base militare britannica in Afghanistan.

Il suo ritorno in servizio in prima linea arriva dopo 18 mesi di formazione rigorosa, sia nel Regno Unito e negli Stati Uniti, dopo la quale ha vinto un premio come miglior pilota su elicotteri Apache.

Il principe Harry ha sempre detto di voler tornare in Afghanistan.

Il comandante della base dell'esercito britannico spera che Harry possa compiere il suo lavoro in tranquillità.
Il principe è quasi costantemente seguito da giornalisti...

Buckingham Palace ha dichiarato che la regina e il principe Carlo sono stati entrambi informati del ritorno al fronte di Harry e che l'erede al trono e ''immensamente orgoglioso di suo figlio".

Un portavoce del Palazzo St James ha detto:
"Il principe Harry, come ogni soldato, considera un grande onore rappresentare il suo paese nelle forze armate di Sua Maestà, e questo in qualsiasi luogo".

VIDEO



LINK
Prince Harry returns to Afghanistan






Related Posts with Thumbnails