Articoli in evidenza:

mercoledì, ottobre 31, 2012

Il principe ereditario Haakon di Norvegia è arrivato a Port au Prince, sull'isola di Haiti.

29 - 31 OTTOBRE 2012

Il principe si è recato ad Haiti nella sua qualità di Ambasciatrice di Buona Volontà per le Nazioni Unite, nel quadro del rafforzamento della cooperazione tra gli Stati.

Le due parti hanno discusso su una serie di questioni, tra cui gli aiuti da parte del governo della Norvegia per l'ambiente di Haiti, in particolare la riduzione dei rischi e delle catastrofi, le energie rinnovabili ed in genere la ricostruzione di Haiti.

Il Principe Haakon ieri aveva incontrato il presidente haitiano, Michel Martelly, presso il Palazzo Nazionale di Port-au-Prince.

Il principe ereditario Haakon è stato nominato Ambasciatore di buona volontà per l'UNDP nel 2003. In questa veste ha visitato il Botswana, Tanzania, Cambogia, Sierra Leone, Guatemala, Burundi e Mongolia.

LINK
The Crown Prince visits Haiti

martedì, ottobre 30, 2012

La Granduchessa Maria Teresa di Lussemburgo, la Principessa Margherita della Romania, la principessa Margaretha del Liechtenstein, la principessa Christine di Orleans-Braganza e la principessa Eleonora di Ligne hanno ricevuto la Gran Croce dell'Ordine di San Isabella di Portogallo.

27 ottobre 2012

La cerimonia si è tenuta presso la Cattedrale Cattolica Portoghese di Roma, e le Principesse sono state premiate per il loro impegno sociale, educativo e culturale.

L'Ordine Reale di San Isabella di Portogallo è stata creata nel 1801. E' un ordine dinastico appartenente alla Casa Reale del Portogallo ed è diretto da Sua Altezza Reale la Duchessa di Braganza, nono Gran Maestro dell'Ordine.

L'Ordine Reale di Santa Isabel, noto anche come l'Ordine della Regina Isabella, è uno dei tre Ordini Dinastici della Casa Real del Portogallo e il suo santo patrono è la regina Isabella d'Aragona.

La decorazione consiste in una medaglia ovale lavorata in oro con al centro una figura smaltata raffigurante la Santa che da l'elemosina a un mendicante, con il motto "Solatio Pauperum" (per il conforto dei poveri). Il rovescio ha il monogramma di Donna Carlota Joaquina con la scritta "Real Ordem de Santa Izabel".


Alla cerimonia hanno preso parte le Altezze Reali il Granduca del Lussemburgo, il principe di Francia Jean, il principe Nicola e la principessa Margherita del Liechtenstein e altri membri delle famiglie reali d'Europa.


LINK
THE DUCHESS OF BRAGANZA PRESENTS THE ORDER OF ST. ISBEL TO EUROPEAN ROYALS

lunedì, ottobre 29, 2012

Il principe Carlo Filippo di Svezia in Afghanistan

23-25 ​​ottobre 2012

Il principe Carlo Filippo di Svezia si è recato  in Afghanistan per visitare le truppe armate svedesi che operano in quel paese, accompagnato dal nuovo Ispettore Generale dell'Esercito, Brännström Anders.

Anche se lo aveva progettato da tempo, per il principe questa è la prima visita in Afghanistan, e ha voluto essere informato sulla situazione della sicurezza nel nord dell'Afghanistan.

Il principe Carlo Filippo ha affermato che la visita in Afghanistan è stata davvero emozionante ed educativa. È stato interessante vedere con i suoi occhi le attività sul campo, incontrare i soldati ed ascoltare le loro esperienze.

In questo Campo il principe ha avuto l'opportunità di incontrare i soldati che sono stati coinvolti in un pesante combattimento di fuoco a settembre e per lui è stato commovente vedere e sentire da loro come si sentivano.

Durante il suo soggiorno il Principe ha voluto visitare anche i soldati che si trovano nel campo svedese nella città di Sheberghan.

LINK
kungahuset.se

domenica, ottobre 28, 2012

La consorte dell'emiro del Qatar Sheikha Mozah si è recata in Bangladesh

27 ottobre 2012

Sheikha Mozah ha incontrato a Dhaka, in Bangladesh, il Primo ministro Hasina Wajed Sheikha.

Lo scopo dell'incontro era quello di promuovere gli scambi tra il Qatar e il Bangladesh, e Sheikha Mozah ha espresso l'interesse del suo governo ad una maggiore cooperazione tra i due Paesi in diversi campi tra cui l'istruzione, la salute.

LINK
Qatari Emir's wife meets PM

In questa repubblica la legalità è troppo spesso un optional, e l'unica cosa legale che c'è in Italia è l'orario. 

Questa notte torna l’ora solare e quindi ci tolgono anche quella...

Secondo quanto rilevato da Terna (Trasmissione Elettrica Rete Nazionale), durante il periodo di ora legale, grazie proprio a quell'ora quotidiana di luce in più, l'Italia avrebbe risparmiato con l'ora legale circa 102 milioni di euro.

Conoscendo bene come si comporta la repubblica, purtroppo questo risparmio sarà utilizzato per coprire spese inutile, non certo per il bene del Paese.

L'unica cosa positiva è che spostando le lancette un’ora indietro, dormiremo un'ora in più.


venerdì, ottobre 26, 2012

La Principessa Maxima, moglie di Guglielmo Alessandro, erede al trono dei Paesi Bassi, si è recata in Nigeria per parlare di micro finanza.

23 ottobre 2012

Su invito del governatore della Banca centrale della Nigeria, Sanusi Lamido Sanusi, la Principessa Maxima è andata in Nigeria.

La Principessa Maxima ha colloquiato con il presidente della Nigeria, Goodluck Jonathan, i Ministri delle Finanze e dell'Agricoltura e il Governatore della Banca centrale della Nigeria.

Inoltre, la principessa ha partecipato al comitato bancario nazionale che aiuta le persone e le imprese che non hanno accesso ai servizi finanziari.

Infine, la principessa ha visitato la Banca Hasal di micro finanza che fornisce prestiti bancari ed anche formazione finanziarie gratuite.

Nel suo discorso la principessa si è congratulata con la Nigeria per la strategia nazionale di sviluppo e ha sottolineato l'importanza dell'attuazione della riduzione della povertà.
Inoltre la principessa ha indicato l'urgenza della tutela dei consumatori, la trasparenza e la regolamentazione nel settore.

Questa visita in Nigeria avviene dopo il vertice G 20 in Messico, dove 17 paesi si sono impegnati a fornire l'accesso ai servizi finanziari per più persone possibile. La Nigeria è uno dei diciassette paesi.

La Principessa Máxima nel settembre 2009 è stata nominata ambasciatore speciale del Segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon.
La Principessa Máxima consiglia Ban Ki-moon in materia di accesso ai servizi finanziari e si impegna anche a servizi finanziari globali accessibili a tutti, in particolare a quelle a basso reddito.

Dal giugno 2011, la Principessa Máxima è presidente onorario del partenariato G20 globale per l'inclusione finanziaria (GPFI).

LINK
Principessa Máxima in Nigeria per la Finanza Inclusive

Sua Maestà Re Juan Carlos I di Spagna è arrivato in India, per una visita di 4 giorni, a capo di una delegazione di uomini d'affari e funzionari governativi.

24 - 27 OTTOBRE 2012

Al suo arrivo a Mumbai, Juan Carlos è stato accolto dall'Ambasciatore di Spagna in India, il signor Gustavo de Arístegui.

Lo scopo del viaggio è quello di rafforzare i legami bilaterali in diversi settori, tra cui i settori come le infrastrutture, i trasporti, l'energia e la difesa.

Al palazzo presidenziale "Rashtrapati Bhavan" di Nuova Delhi, il Re di Spagna Juan Carlos ha incontrato il primo ministro indiano Manmohan Singh, e il presidente indiano Pranab Mukherjee, e durante la cerimonia al piazzale il Re ha ispezionato la guardia d'onore.

Nel suo secondo giorno di visita ufficiale, Don Juan Carlos ha reso omaggio al Mahatma Gandhi, recandosi al mausoleo del leader pacifista.
Il sovrano ha deposto una corona di fiori con i colori della bandiera spagnola e ha tenuto un momento di silenzio prima di far cadere alcuni petali sulla piattaforma quadrata di marmo che segna il luogo dove fu cremato Gandhi dopo il suo assassinio nel 1948.

In seguito Re Juan Carlos ha presieduto la firma di cinque accordi economici con l'India.

Inoltre Sua Maestà Juan Carlos ha partecipato a un ricevimento con vari imprenditori indiani.
Nel suo discorso il re ha osservato, "L'India è un grande paese con una crescente influenza nel mondo sempre più globalizzato."

A Bombay, il re ha incontrato la comunità spagnola che si è stabilizzata nella regione.

Al termine del suo soggiorno in India, il Re di Spagna dovrebbe avere un colloquio con Sonia Gandhi a Nuova Delhi.

LINK
El Rey pide internacionalizar las empresas españolas en su segunda jornada en la India

Sua Maestà Re Michele di Romania ha festeggiato il suo 91° compleanno!

25 ottobre 2012

Michele I di Romania è nato a Sinaia, il 25 ottobre 1921, ha regnato come re di Romania dal 20 luglio 1927 all'8 giugno 1930 e ancora dal 6 settembre 1940 fino alla sua deposizione da parte dei comunisti il 30 dicembre 1947.

Re Michele è un esempio di alta moralità e dignità, valori con i quali ha sempre affrontato le avversità e la vita.

L'anno scorso in occasione del suo 90° compleanno, Re Michele di Romania, invitato al Parlamento, aveva tenuto un solenne discorso :

“le cose più importanti, oltre alla libertà e alla democrazia, sono l’identità e la dignità” e avere "fede nella democrazia e nelle istituzioni".

"Il mondo di domani - continua Re Michele - non può esistere senza la morale, senza la fede e senza la memoria. Cinismo, interessi ristretti e codardia non possono avere spazio nelle nostre vite perché ci ricordano degli anni precedenti al 1989".

Inoltre Re Michele ha anche sottolineato che "la Corona non un simbolo del passato, ma è l'unica incarnazione della nostra indipendenza, sovranità e unità.
La Corona è un riflesso dello Stato nella sua continuità storica e nella evoluzione della Nazione. 
La Corona ha consolidato la Romania attraverso la lealtà, il coraggio, il rispetto, l'onestà e la modestia"

Auguri Maestà !


L'emiro del Qatar si è recato a Gaza, una visita "storica"

25 OTTOBRE, 2012

L'emiro del Qatar, lo sceicco Hamad bin Khalifa al-Thani, ha fatto una visita "storica" ​​nella Striscia di Gaza, è il primo capo di Stato in visita ufficiale nella Striscia governata dal partito islamico di Hamas in un momento in cui la regione è in piena turbolenza. (E' anche il primo capo di Stato arabo in visita a Gaza dall’occupazione israeliana nel 1967).

L'emiro del Qatar e Sheikha Mozah hanno visitato Gaza, dove sono stati accolti dal presidente dell'Autorità palestinese.

Mentre l'emiro ha avuto colloqui con i politici locali, la Sheikha Mozah è andato a visitare l'Università di Gaza

La visita dell’emiro del Qatar a Gaza è veramente storica, anche perché Al-Thani, che è entrato attraverso la frontiera con l’Egitto insieme alla elegantissima moglie Mozah, porta con se un progetto edilizio (strade, agricoltura, case) del valore di 254 milioni di dollari, in un territorio logorato dal conflitto decennale contro gli israeliani.

La leadership di Hamas lo ha salutato trionfalmente, senza dimenticare di ringraziare il presidente egiziano Mursi per i suoi buoni uffici.



L'emiro del Qatar in visita a Gaza di euronews-it


LINK
Qatar emir calls for Palestinian unity on visit to Gaza

giovedì, ottobre 25, 2012

La Casa Reale svedese ha annunciato il fidanzamento ufficiale della principessa Maddalena, ultimogenita del Re Carlo XVI Gustavo e della Regina Silvia.

Il fidanzato della Principessa Maddalena è il signor Christopher O'Neill, un finanziere di New York, nato il 27 giugno 1974 a Londra, Inghilterra. Ha doppia cittadinanza, degli Stati Uniti d'America e del Regno Unito.


Christopher ha frequentato la scuola Institut auf dem Rosenberg di San Gallo, in Svizzera prima di ottenere una laurea in Relazioni Internazionali presso l'Università di Boston. Inoltre, Christopher ha un Master in Business Administration presso la Columbia Business School di New York.

Dopo aver trascorso 16 anni nel campo della finanza, lavorando per le società finanziarie come NM Rothschild & Sons e Steinberg Asset management, Christopher è ora un Partner e Direttore della Ricerca presso la Noster Capital - una società di investimento con sede a Londra e New York City.

Dopo la fine del precedentemente fidanzamento con uno svedese, Maddalena vive a New York, dove lavora. Dal 2010 ha lavorato presso la Fondazione dell'Infanzia del Mondo .

Christopher ha chiesto la mano di Maddalena e, in conformità con la Costituzione, il Re ha chiesto il consenso del Governo.
L'approvazione è stata concessa, ma nessuna data è stata ancora fissata per la cerimonia di nozze, che comunque si terrà in Svezia probabilmente durante l'estate del 2013.

In un'intervista pubblicata nel sito ufficiale della Casa Reale svedese, Maddalena e Christopeher hanno espresso la loro felicità.
"Chris mi ha proposto di sposarlo all'inizio di ottobre. E’ stata una proposta molto romantica e intima, ma il resto dei dettagli, vogliamo tenerlo per noi" ha detto la principessa.
Christopher ha raccontato di aver pensato alla proposta per un pò, "ma volevo trovare il momento giusto. Ero sicuro da tempo che Maddalena era l'unica donna che volevo sposare".

VIDEO




LINK
Kungahuset.se

mercoledì, ottobre 24, 2012

Il re del Marocco, Mohammed VI, ha concluso il tour nei paesi arabi del Golfo.

23 ottobre 2012

Mohammed VI. accompagnato da  suo fratello, il principe Moulay Rachid,  ha concluso il tour nei paesi arabi del Golfo,  che lo ha portato in Arabia Saudita, Giordania, Qatar, Emirati Arabi Uniti e Kuwait.

Lo scopo del tour era quello di rafforzare il dialogo e la cooperazione tra il Marocco e i paesi del Consiglio di cooperazione del Golfo nel quadro del partenariato strategico avviato tra le parti nel 2011.

Il re del Marocco, Mohammed VI, nel Regno Arabo Saudita aveva incontrato il Custode delle due Sacre Moschee, il re Abdallah Ben Abdul Aziz, accompagnato da una grande delegazione.

Nella visita si è discusso sulla questione siriana e della possibile adesione marocchina al Consiglio di Cooperazione del Golfo.

Mohammed VI ha deciso di visitare anche la Giordania per andare nel campo profughi di Zaatari, lungo il confine con la Siria, dove Rabat ha allestito un ospedale per curare i siriani che fuggono dalla guerra in corso nel loro paese.


In base agli accordi sottoscritti con i paesi arabi del Golfo sono previsti investimenti in Marocco a partire dal prossimo anno per 5 miliardi di dollari.


LINK
arabpress.eu

martedì, ottobre 23, 2012

Paesi Bassi: Napolitano incontra la Regina Beatrice

23 ottobre 2012

Da oggi e fino al 25 ottobre il presidente della repubblica italiana, Giorgio Napolitano, sarà in viaggio nei Paesi Bassi, accompagnato dal Sottosegretario agli Esteri Marta Dassù.

Il Capo dello Stato Italiano è stato invitato dalla Regina Beatrice che lo ha accolto al Palazzo Reale Noordeinde dell'Aja

La Regina Beatrice ha offerto in serata il pranzo di Stato al quale era presente Sua Altezza Reale il Principe Guglielmo Alessandro di Orange e la Principessa Margherita (sorella della regina Beatrice).


Nel pomeriggio Napolitano ha incontrato la comunità italiana in Olanda dicendo che "L'Italia ha compiuto scelte difficili e severe, che nessuno può disconoscere, e che ci hanno portato a dare un contributo decisivo alla costruzione dell'Europa per il superamento della fase critica ed il rilancio dell'economia".

Domani è previsto un incontro anche con il premier Rutte, che in queste ore è impegnato in consultazioni per la formazione di un nuovo governo di coalizione.

In programma colloqui anche con i presidenti di Camera e Senato. Nel pomeriggio, visita al Centro dell'Agenzia spaziale europea.

LINK
taliaanse president bij Beatrix

L'imperatrice Michiko del Giappone ha celebrato il suo 78° compleanno.

20 ottobre

Per l'occasione, L'Agenzia della Casa Imperiale ha rilasciato nuove foto dell'Imperatrice e dell'Imperatore.

Akihito and Michiko davanti al Homeiden Hall del Palazzo Imperiale
(from Imperial Household Agency)

Michiko è nata a Tokyo il 20 ottobre 1934, ed è la consorte dell'attuale imperatore del Giappone Akihito.

Michiko conobbe l'allora Principe della corona Akihito nell'agosto 1957 in un campo di Tennis a Karuizawa. Venne acconsentito il fidanzamento il 27 novembre 1958.

La coppia si è sposata il 10 aprile 1959 ed ha avuto tre figli: il Principe della corona Naruhito, il Principe Akishino e la Principessa Nori.

LINK
On 78th birthday, empress relieved about emperor’s health

lunedì, ottobre 22, 2012

Inaugurazione di una statua dedicata alla regina Maria di Romania a Oradea

12 ottobre 2012

Il principe Radu e il principe Nicola di Romania hanno partecipato alla cerimonia dello scoprimento della statua dedicato alla regina Maria di Romania, nella città di Oradea, in Transilvania.

Alla cerimonia la famiglia reale rumena era rappresentata dal Principe Radu e dal Principe Nicola di Romania ed era presente anche l'Arciduchessa Maria Maddalena d'Austria, figlia della principessa Ileana di Romania e nipote della regina Maria di Romania.


La statua è stata inaugurata per onorare la visita della Regina Maria, insieme a Re Ferdinando, alla città di Oradea avvenuta il 23 maggio 1919, dopo la liberazione della città da parte delle truppe del generale Traian Mosoiu, che in seguito concluse la dittatura comunista di Bela Kun.

In occasione della inaugurazione della statua, nel teatro di Oradea si è svolto un concerto sinfonico dell'Orchestra Filarmonica di Stato, diretta da Romeo Rimbu, dove gli ospiti d'onore erano il Principe Radu, il Principe Nicola di Romania e l'arciduchessa Maria Maddalena d'Austria.

Alla fine del concerto, dei fuochi d'artificio hanno concluso la giornata.

LINK
princeradublog



domenica, ottobre 21, 2012

Granducato di Lussemburgo - Le foto ufficiali del Matrimonio Reale del principe ereditario Guglielmo con la contessa Stefania di Lannoy.


La Corte granducale di Lussemburgo ha pubblicato 3 foto ufficiali per celebrare il matrimonio del principe ereditario Guglielmo con la contessa Stéphanie di Lannoy.

Dopo il matrimonio svoltasi nella Cattedrale di Notre Dame del Lussemburgo, e una volta salutato il popolo dal balcone del palazzo ducale, il principe Guglielmo e la principessa Stéphanie si sono messi in posa per farsi fotografare all'interno del palazzo granducale.


Copyright : © Christian Aschman / Cour grand-ducale


Copyright : © Christian Aschman / Cour grand-ducale 

Copyright : © 2012 Cour grand-ducale


Galleria di Foto
monarchie.lu

La salma del re Sihanouk è stata rimpatriata in Cambogia. Lutto nazionale in Cambogia

17 OTTOBRE 2012

La Cambogia ha accolto le spoglie di re Sihanouk, scomparso lo scorso 15 ottobre in un ospedale di Pechino, in Cina, dove aveva trascorso gli ultimi anni di vita.

L'aereo con a bordo la bara dell'ex sovrano, decollato da Pechino, ha raggiunto la capitale cambogiana poco prima delle 15, le 10 italiane, in un aeroporto affollato di ammiratori del sovrano alcuni dei quali erano appollaiati sulle auto per distinguere la pista.


L'arrivo della salma segna l'inizio della settimana di lutto nazionale prevista nel Paese. Almeno 100 mila persone – tutte rigorosamente vestite con pantaloni o gonna scuri, e camicia bianca con coccarda nera – si erano assiepate ai lati della strada, per salutare il passaggio della bara, nel percorso che separa l'aeroporto della capitale sino a Palazzo reale.

La lontananza non ha mutato l'affetto dei cambogiani, soprattutto fra i contadini e la gente più semplice. e il re è rimasto una figura carismatica per la Cambogia. Egli ha incarnato "molto bene" l'anima della Cambogia, passando "da momenti di gloria e lustro a momenti di disperazione e prigionia".

Appresa la notizia della morte del vecchio re, i cambogiani avevano iniziato a indossare nastri neri a lutto e posizionato le bandiere a mezz'asta.

La salma di re Sihanouk resterà esposta al Palazzo reale di Phnom Penh per 3 mesi, per permettere alla popolazione di rendere omaggio al defunto monarca.

Egli verrà quindi cremato, al termine di una funzione "elaborata", come già anticipato da fonti vicine all'esecutivo.

Il governo cambogiano ha ordinato a radio e tv locali di non trasmettere programmi o trasmissioni che contrastano con il "dolore" per la perdita del re; il provvedimento sarà in vigore per tutto il periodo di lutto.

Mario Ghezzi, missionario del Pontificio Istituto Missioni Estere (PIME) da 12 anni in Cambogia, ha detto che re Sihanouk teneva in camera una statua della Madonna di Lourdes, e che anche nelle comunità cattoliche ci saranno veglia di preghiera.

Oggi l'attuale Re è visto come una figura "simbolica", senza nessuna influenza reale nella vita politica.

LINK
Cambodia mourns as King Norodom Sihanouk's body returns

Re Michele di Romania ha ricevuto la Laurea Honoris Causa dell'Università di Bucarest.

10 OTTOBRE 2012

All'Università di Scienze Agrarie e Medicina Veterinaria di Bucarest, la Principessa Margarita e il Principe Radu di Romania hanno ricevuto il dottorato honoris causa al re Michele di Romania.


Durante la cerimonia, dopo aver ascoltato l'inno reale, il rettore dell'università ha elogiato il lavoro del sovrano e il suo sostegno per le università del paese.

Anche se non era presente, il re ha voluto esprimere la sua gratitudine per l'assegnazione del titolo accademico onorifico attraverso una lettera letta dal principe Radu.
Ecco il messaggio di Re Michele I di Romania:

Signore e signori, 
sono lieto di aver ricevuto la notizia che il Senato Accademico di Scienze Agrarie e Medicina Veterinaria di Bucarest abbia deciso di darmi il titolo di Dottore Honoris Causa in occasione del 160° anniversario della nascita della Università Agrara rumena.

Grazie per l'onore che mi date e per aver invitato me e la mia famiglia alla cerimonia. 
Io non considero questo gesto come un premio personale, ma piuttosto come un omaggio alle generazioni che hanno sofferto per avere la Romania un paese democratico, prospero e libero. 
I giovani di oggi potranno godere i frutti dei nostri sacrifici nei prossimi decenni. 

Questa università è nata 160 anni fa con la tradizione e la modernità e sin dal suo inizio lo stato lo ha apprezzato con il sostegno.  
Solo due anni dopo la dinastia del trono con il voto unanime della nazione romena, nel mese di agosto 1868, Carlo ho messo la pietra angolare della Scuola rumena di Agraria Herăstrău, con la speranza che possa durare per insegnare molte generazioni di rumeni. 

Oggi, mi rivolgo a voi a nome del mio predecessore, con viva gratitudine per tutto ciò che è stato realizzato in questa università e la convinzione che gli studenti faranno questo paese prospero e felice. 

Che Dio ci aiuti!
Michael R

L'evento ha visto la partecipazione di membri del governo, dell'Accademia, del Senato e rappresentanti del corpo studentesco, così come i rappresentanti della società civile romena.


Al termine della cerimonia, il principe ereditario ed i partecipanti hanno firmato l'Atto istitutivo del Centro di Ricerca Hortinvest.

LINK
familiaregala.ro

sabato, ottobre 20, 2012

Matrimonio reale tra il Principe Guglielmo, erede al trono del Lussemburgo, e la contessa Stéphanie de Lannoy.

20 ottobre 2012

Alla cerimonia religiosa che si è svolta nella Cattedrale di Notre Dame di Lussemburgo, Sua Altezza Reale il Principe Guglielmo, erede al trono del Lussemburgo, si è sposato con la contessa Stéphanie de Lannoy.

Il matrimonio si è svolto in pieno rigore regale, ed è stato seguito non solo dagli abitanti del piccolo stato, ma è stato trasmesso dalle tv di tutto il mondo. (in Italia la repubblica continua ad oscurare la monarchia ....).
La cattedrale di Notre Dame di Lussemburgo era decorata per l’occasione con 3mila rose, 500 piante e fiori diversi.

La sposa è arrivata alla Cattedrale accompagnata dal fratello maggiore, ed ha scelto un bellissimo abito di Elie Saab di pizzo, ricamato con fili d’argento e un lunghissimo strascico.
Stéphanie sfoggiava anche un velo di tulle di seta color avorio ricamato con fili d’oro.

Guglielmo, erede al trono del Lussemburgo, era in alta uniforme.


Al matrimonio reale c'è stata una vera e propria sfilata di re, regine e teste coronate di tutto il Mondo.
I principali reali del mondo presenti alla cerimonia erano: il Re Alberto II e la regina Paola, il re di Norvegia Harald V e la regina Sonja, il principe Hans-Adam II del Liechtenstein e la principessa, la principessa di Hannover Carolina di Monaco, gli eredi al trono di Spagna, il principe Felipe e la principessa Letizia delle Asturie.

Inoltre la regina Beatrice d'Olanda, la regina Margherita di Danimarca e il principe consorte Henrik, la regina Silvia di Svezia, la principessa Lalla Salma, moglie del re Mohammed VI del Marocco.
In questo elenco anche il principe ereditario del Giappone Naruhito, e il principe Emanuele Filiberto di Savoia con Clotilde Courau, e altre famiglie reali come quelle di Romania, Giordania, Grecia e Bulgaria.


Gli sposi dopo la cerimonia hanno passeggiato per le vie della città per salutare i loro sudditi, infine si sono affacciati dal balcone ducale.
I lussemburghesi hanno potuto seguire la cerimonia su uno schermo gigante nel centro della città.



Grandi assenti il Principe William e Catherine Middleton, la Casa Reale inglese ha inviato come rappresentanti il principe Edoardo, quartogenito di Elisabetta II, accompagnato dalla moglie Sophie.

Il giornale precedente Guglielmo e Stefania si erano sposati civilmente al Palazzo del Comune di Lussemburgo.

LINK
Mariage Princier: la cérémonie religieuse


venerdì, ottobre 19, 2012

Il principe Guglielmo, erede del Granducato di Lussemburgo, e la contessa Stéphanie de Lannoy si sono sposati oggi con rito civile.

19 ottobre 2012

Il matrimonio religioso si svolgerà domani nella Cattedrale di Notre Dame di Lussemburgo, alla presenza delle più importanti Famiglie Reali.
Alle cerimonie sono stati invitati sovrani da tutta Europa e anche da altri paesi, tra cui il Giappone, il Marocco e la Giordania.

matrimonio civile Guglielmo Stefania

Alle 15.30 Guglielmo e Stephanie sono arrivati nel Palazzo del Comune di Lussemburgo, agghindato con bandiere bianche rosse e blu, dove hanno detto il loro sì con una cerimonia estremamente semplice e compassata.

Il sindaco Xavier Bettel ha condotto la cerimonia in lingua lussemburghese e francese.
Naturalmente erano presente il Granduca Enrico, la granduchessa Maria Teresa, il Principe Félix, il principe Luigi, la Principessa Tessy, la principessa Alexandra e il principe Sebastiano.
Il padre di Stéphanie il conte de Lannoy era sulla sua carrozzella, appena diventato vedovo a causa dell'improvvisa scomparsa di sua moglie, la 70enne contessa Alix.

Alla sera ci sarà la cena di gala al Palazzo Granducale, alla presenza dei membri delle Famiglie Reali invitati, delle più alte autorità del Granducato e di numerosi rappresentanti della società civile lussemburghese.

I festeggiamenti dureranno due giorni e prevedono, tra le altre cose, fuochi d’artificio e una cena di gala a palazzo ducale.

Il principe Guglielmo ha 30 anni ed è il primo dei cinque figli del granduca Enrico e della granduchessa Maria Teresa. Parla quattro lingue, ha studiato politica internazionale e si è impegnato in attività umanitarie in molti paesi.

Stéphanie de Lannoy ha 28 anni ed è belga. Anche lei parla quattro lingue (francese, inglese, tedesco e russo), ha studiato letteratura a Mosca e si è laureata in filologia tedesca. Suona il pianoforte e il violino.

Il fidanzamento era stato annunciato il 26 aprile scorso, dopo che la coppia si frequentava da circa due anni.


Purtroppo non ci sarà nessun canale italiano a trasmettere il matrimonio reale, la repubblica evita di parlare di monarchia....
Comunque sarà possibile seguire la diretta via internet. Il canale di riferimento è rtl.lu

giovedì, ottobre 18, 2012

Sua Maestà la Regina Sofia di Spagna è in Bolivia in visita ufficiale di 4 giorni.

15 - 19 ottobre 2012

La regina ha incontrato al Palazzo del Governo di La Paz, il presidente della Bolivia Evo Morales.

Durante l'incontro il presidente Morales ha ringraziato Sua Maestà per il sostegno della Spagna che contribuisce a migliorare la salute della Bolivia e del suo sistema scolastico.

La Regina Sofia ha espresso la sua ammirazione per gli operatori umanitari spagnoli che lavorano in Bolivia che contribuiscono a migliorare la vita di circa 500.000 famiglie.

Nella capitale La Paz la Regina Sofia ha visitato un progetto di riqualificazione finanziato da ONG spagnole.

Ieri, Sua Maestà la Regina Sofia di Spagna ha visitato il Museo Nacional de Arte della Bolivia, dove ha ricevuto la chiave d'oro della Città.

Il secondo giorno della visita ufficiale in Bolivia, la regina ha visitato Tiwanaku, 71 km a ovest di La Paz, per vedere i lavori archeologici in corso tra le rovine della città pre-colombiana.

Durante questo viaggio in Bolivia, la regina di Spagna sarà successivamente a La Paz, El Alto, Santa Cruz de la Sierra e San José de Chiquitos.

LINK
hispanicallyspeakingnews

Il Principe Alberto e la Principessa Charlene di Monaco sono arrivati ​​in Polonia, dove rimarranno per 3 giorni.

17 ottobre 2012

Dopo la Lituania, il Principe Alberto e la Principessa Charlene di Monaco sono arrivati in Polonia in visita ufficiale.

A Varsavia, la coppia reale è stata accolta dal presidente polacco Komorowski e da sua moglie.

Prima dello scambio di doni, il sovrano di Monaco e la principessa hanno ricevuto l'Ordine al Merito polacco, mentre la coppia presidenziale è stata insignita dell'Ordine di Grande Ufficiale di Saint-Charles.

Principe Alberto di Monaco in Polonia

Il Principe Alberto II ha poi fatto una dichiarazione alla stampa polacca in cui ha sottolineato il tema delle energie rinnovabili.

La coppia principesca si sono recati in piazza Pilsudski, dove il principe ha deposto una corona sulla tomba del Milite Ignoto.

Quindi il principe e la principessa hanno pranzato con il Vice-Presidente del Consiglio dei ministri e il ministro dell'Economia, Mr.Waldemar Pawlak.
In seguito, il principe ha incontrato il Presidente della Camera bassa del Parlamento (Sejm) Ewa Kopacz e il Presidente del Senato Bogdan Borusewicz.

Inoltre al Palazzo Sobianski, il Principe Alberto II ha partecipato ad una tavola rotonda con alcuni imprenditori influenti del paese.

E, infine al palazzo presidenziale si è tenuta una cena di gala in onore dei principi Alberto II e Charlene.

Nei giorni seguenti il Principe Alberto e la Principessa Charlene dovrebbero recarsi a Cracovia, dove si incontreranno con il Sindaco, Jadcek Majchrowski. Il sovrano terrà un discorso alla Jagellonica, una delle più antiche università in Europa centrale, e visiterà il museo di tale istituzione.

Infine, il Venerdì, la coppia reale visiteranno i campi di Auschwitz e di Birkenau per onorare la memoria dei prigionieri e delle persone scomparse.

LINK
Le couple princier est arrivé en Pologne

mercoledì, ottobre 17, 2012

Il principe ereditario del Belgio, Filippo, e la principessa Matilde sono in Turchia per una missione commerciale

15 - 19 ottobre 2012

La missione è stata organizzata dall'Agenzia per il Commercio dell'Estero in collaborazione con le camere regionali commerciali (Awex, Flanders Investment & Trade, e Bruxelles Invest&Export).

In questa missione i Principi sono stati accompagnati da una numerosa delegazione di uomini d'affari, dal Ministro degli Affari Esteri e da altri ministri regionali.

I Principi parteciperanno alle manifestazioni organizzate per promuovere l'immagine del Belgio.

La coppia reale ne ha approfittato a visitare il Palazzo Topkapi di Istanbul.

Filippo e Matilde ad Istanbul

LINK
Mission économique en Turquie

martedì, ottobre 16, 2012

Alberto e Charlene di Monaco sono in visita ufficiale in Lituania

15 - 16 ottobre 2012

Il Principe Alberto e la Principessa Charlene di Monaco sono arrivati ieri in Lituania per una visita ufficiale di 2 giorni.

La coppia è stata ricevuto da Dalia Grybauskaitė, Presidente della Repubblica di Lituania, a Vilnius nel Palazzo Presidenziale.

Questa è la prima visita in Lituania da parte del Capo dello Stato di Monaco. Lituania e Monaco hanno stabilito relazioni diplomatiche circa un anno fa.

Principe Alberto di Monaco in Lituania

Il presidente ha detto: "Sono lieto di dare il benvenuto per la prima volta al Principe di Monaco in Lituania. Siamo partner in Europa. Condividiamo valori comuni e ci troviamo ad affrontare sfide simili. Basandoci sulla solidarietà, ci occuperemo di questioni importanti per la Lituania e Monaco e anche a livello internazionale ".

Durante la visita al Palazzo Presidenziale, i capi di Stato della Lituania e di Monaco si sono scambiati le decorazioni statali.

Il principe ha reso omaggio ai morti per l'indipendenza della Lituania al cimitero Antakalnis.

Nel link seguente potere vedere l'incontro del Principe Alberto II e della Principessa Charlene di Monaco con Presidente della Repubblica di Lituania.
LINK
VIDEO

lunedì, ottobre 15, 2012

Il Principe Cristiano di Danimarca compie 7 anni

15 ottobre 2012

Nell'ottobre 2005 la nascita del piccolo principe cristiano di Danimarca fu salutato da 21 colpi di cannone.
Da allora sono passati diversi anni e oggi il Principe Cristiano festeggia il suo 7° compleanno.

I genitori di Cristiano, il principe ereditario Federico e la principessa Mary, hanno rilasciato alcune immagini ufficiali per celebrare il compleanno del loro figlio maggiore.

principe Cristiano

Ogni anno che passa, i giovani reali mostrano sempre più la loro personalità, Christian ha degli occhi azzurri penetranti e ha una forte somiglianza con suo padre Federico e con il quale condivide il destino di diventare il futuro re di Danimarca.

Le foto sonno state scattate dalla madre Mary.


Il Principe Christian di Danimarca, Conte de Monpezat, è nato a Copenaghen, il 15 ottobre 2005.
È il primogenito del Principe Ereditario Federico e della moglie la Principessa Mary. È uno dei nipote della Regina Margherita II e del Principe Henrik.

Ha un fratello minore, il Principe Vincent, e due sorelle minori, la Principessa Isabella e la Principessa Josephine. È secondo nella linea di successione al trono dopo suo padre.

Norodom Sihanouk, ex re della Cambogia è morto a Pechino all'età di 89 anni. Per mezzo secolo è stato protagonista della storia cambogiana

14 ottobre 2012

Re Sihamoni e il primo ministro Hun Sen si sono subito recati a Pechino.

 re Sihanouk
Un portavoce del governo ha detto che il corpo del sovrano  ritornerà in Cambogia mercoledì prossimo, e la salma sarà posizionata al palazzo reale per consentire ai cambogiani di rendergli omaggio, e il funerale di stato sarà sontuoso.

"La sua morte è una grande perdita per la Cambogia". "Re Sihanouk non apparteneva alla sua famiglia, egli apparteneva alla Cambogia e alla storia."

La notizia della morte di Re è giunta in Cambogia nell'ultimo giorno del periodo della festa dei morti, conosciuta come Pchum Ben che dura 15 giorni, durante la quale i cambogiani onorano i loro antenati defunti.

Per mezzo secolo Re Sihanouk è stato il cardine della storia cambogiana: l’indipendenza dalla Francia, la guerra fredda, il conflitto del Vietnam, la dittatura dei Khmer rossi e il genocidio, la guerra civile e la pacificazione.

Norodom Sihanouk nacque a Phnom Penh, il 31 ottobre 1922, come figlio maggiore del re Norodom Suramarit e della regina Kossamak. In seguito divenne il re della Cambogia fino alla sua abdicazione, il 7 ottobre 2004; da allora, era conosciuto come "Re padre" e continuò ad esercitare alcune delle funzioni cerimoniali che aveva da re.
Norodom è stato primo ministro per 10 volte, 2 volte re, 2 volte capo di Stato con altri titoli e presidente del Governo di Coalizione della Kampuchea Democratica.

Sihanouk era salito al trono per la prima volta nel 1941. Nel 1953 portò il Paese all'indipendenza dalla Francia.
Due anni dopo, nel 1955, rinunciò al trono, lasciandolo al padre Suramarit: lui preferì dedicarsi alla politica attiva, dando vita a un partito di impronta socialista e populista (il «Sangkum Reastre Niyum»).

Nel 1960, morto il padre, Norodom vinse le elezioni e divenne nuovo capo dello Stato, ma con il titolo di principe, anziché quello di re, per opposizione di certi settori della monarchia.

Nel 1963 con un emendamento alla Costituzione, Lui divenne capo dello Stato a vita. Non era re e non sedeva sul trono, ma di fatto possedeva eguali e ancora maggiori poteri.

Dopo il colpo di Stato del 1970 ad opera di Lon Nol, a sua volta rovesciato dai Khmer rossi di Pol Pot, Sihanouk diventò di nuovo capo di Stato (ma senza poteri reali).
Iniziarono gli anni bui della repressione, che lasciarono sul campo migliaia morti.

Sihanouk rimase in esilio per 12 anni, fino al 14 novembre 1991.
Nel 1993, Norodom venne nuovamente incoronato re, ma ancora una volta si trattava di una carica soprattutto simbolica.

Nel 2004 abdica al trono in favore del figlio Norodom Sihamoni, e lascia il Paese per un esilio volontario in Corea del Nord e poi in Cina.

domenica, ottobre 14, 2012

I 74 anni della imperatrice Farah

14 OTTOBRE 2012

L'Imperatrice Farah dell'Iran oggi compie 74.

Farah Pahlavi, nata il 14 ottobre 1938 col nome di Farah Diba, è la vedova di Mohammad Reza Pahlavi, Shah dell'Iran, e Imperatrice del moderno Iran.

Anche se i titoli della famiglia imperiale iraniana sono stati aboliti dal regime islamico repubblicano, lei è ancora formalmente Imperatrice.

Molti Stati ancora si riferiscono all'ex Imperatrice come Sua Maestà Imperiale Shahbanou dell'Iran nei documenti ufficiali.



La Famiglia Reale di Spagna celebra la Giornata nazionale

12 ottobre 2012

Il Re Juan Carlos, la regina Sofia, il principe e la principessa delle Asturie e la infanta Elena di Madrid hanno presieduto le cerimonie in occasione della festa nazionale di Spagna.

Dopo la parata militare si è svolto a Palazzo Reale un ricevimento alla quale hanno partecipato numerose autorità.

Visto la crisi economica che colpisce la Spagna, sono stati apportati tagli alla parata militare che quindi si è svolta in tono minore rispetto agli anni precedenti.

La “Festa Nazionale Spagnola” è conosciuta anche come “giornata della hispanidad”, ed è il giorno dedicato alla commemorazione della scoperta dell'America da parte della Spagna.


LINK


giovedì, ottobre 11, 2012

Alberto di Monaco e Charlene a Firenze per il 'Ballo del Giglio'

10 Ottobre 2012

Il Principe Alberto II di Monaco e la consorte Principessa Charlene sono arrivati a Firenze, accolti all'aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze dall'Ambasciatore del Principato di Monaco a Roma Philippe Blanchi, insieme al Console del Principato di Monaco a Firenze, Alessandro Giusti, al Prefetto Luigi Varratta e al Questore di Firenze Francesco Zonno.



Al Palazzo Vecchio la coppia monegasca è stata ricevuta dal sindaco Matteo Renzi e dalla moglie Agnese.
Il Principe Alberto ha ricevuto un antico libro su Firenze, mentre la Principessa Charlene una sciarpa di Salvatore Ferragamo. Il sindaco Renzi ha regalato alla coppia reale una brocca e di 24 bicchieri nei colori di Monaco.

Il principe Alberto e la consorte erano a Firenze per partecipare al 'Ballo del Giglio' che si è svolto a Palazzo Pitti. In sala erano presenti circa 300 ospiti, numerose autorità fiorentine e del Principato di Monaco, oltre a molti vip.

Dopo la cena gli invitati si sono trasferiti nella Sala Bianca dove S.A.S. la Principessa Charlene ha tagliato il nastro che simboleggia la riapertura della Sala appena restaurata.

L'iniziativa si ispira al tradizionale ballo delle rose del Principato, promosso dal Consolato Onorario del Principato di Monaco a Firenze.

Il ricavato della serata è devoluto in beneficenza, metà alla 'Fondazione Principe Alberto II di Monaco', impegnata sul fronte di protezione dell'ambiente e promozione dello sviluppo sostenibile su scala globale, e l'altra metà per pagare il restauro già concluso della sala Bianca.

LINK
Alberto e Charlene, è il Ballo del (super) Giglio

mercoledì, ottobre 10, 2012

Il principe William e la duchessa Catherine hanno partecipato alla inaugurazione del nuovo centro di formazione della Football Association, ubicata nel complesso di St George's Park.

10 ottobre 2012

Il principe William, che è presidente onorario della FA, era accompagnato dal presidente esecutivo della Federazione,David Bernstein, e dal tecnico della nazionale inglese, Roy Hodgson.

"Venire qui e vedere queste strutture meravigliose mi dà le stesse sensazioni di quando sono andato al Parco Olimpico", ha detto il principe William
"E' per me un grande orgoglio che in questo paese sia stata creata una struttura senza eguali. Questo è un giorno memorabile della nostra storia", aggiunge il presidente della Fa David Bernstein.

Naturalmente il principe William si è incontrato con la squadra di calcio inglese che si sta preparando per la qualificazione alla Coppa del Mondo del 2014.


Il St George's Park è un complesso ultra moderno immerso nel verde che comprende 12 campi da gioco regolamentari, una pista d’atletica e palestre, una struttura che sarà una università dove si laureeranno centinaia di allenatori.

LINK
telegraph

La principessa Marie, moglie del Principe Joachim di Danimarca, Conte di Monpezat, è arrivata in Cambogia per un viaggio di alcuni giorni con la Fondazione Dan Church Aid di cui è patrona.

9 - 12 ottobre 2012

La principessa ha visitato la sede del Dan Church Aid in Cambogia.

Durante la visita, la principessa ha visitato un centro di accoglienza per le donne, un centro di formazione per i bambini di strada e ha ispezionato le attività per migliorare le condizioni di vita dei contadini poveri.


Dan Church Aid è una delle più importanti organizzazioni umanitarie danese non governative, in collaborazione con le chiese e le organizzazioni della società civile non religiose per aiutare i più poveri.
Dan Church Aid ha lavorato in Cambogia sin dal 1980, inizialmente aiutando i rifugiati della guerra civile. Dai primi anni 1990 ci si è concentrati sulla costruzione di una società civile forte e di azione preventiva in materia di siccità e inondazioni.

In seguito la principessa Marie ha partecipato ad un ricevimento in onore di aziende danesi che operano in Cambogia

La Principessa Marie ha visitato il CWCC (The Cambodian Women`s Crisis Center), una organizzazione che opera per la sicurezza delle donne e dei bambini e dei Diritti Umani in Cambogia.
Inoltre il CWCC aiuta le donne e bambini che sono stato vittime di violenza e oppressione.

LINK
kongehuset

martedì, ottobre 09, 2012

A pochi giorni dal loro matrimonio la contessa Stephanie de Lannoy e il principe Guglielmo di Lussemburgo sono stati intervistati dalla RTL.

8 ottobre 2012



Il principe Guglielmo e Stéphanie si sposeranno con rito civile il 19 ottobre, seguito da un matrimonio religioso il 20 ottobre.

Per tutte le informazioni sul matrimonio reale, visita lo speciale dedicato alla coppia reale.

Pochi giorni fa la famiglia granducale aveva rilasciato il monogramma ufficiale creato appositamente per il matrimonio tra Guglielmo e Stephanie.

LINK
The big interview: Guillaume & Stéphanie talk wedding, honeymoon and married life

La Principessa Mary è arrivata a San Pietroburgo per una visita di 3 giorni in Russia.

8 ottobre

La Principessa Mary di Danimarca ha inaugurato la mostra "I Cigni selvatici" al Museo dell'Ermitage di San Pietroburgo.


La mostra presenta 43 découpage realizzate da Sua Maestà la Regina Margherita di Danimarca con 11 costumi diversi, che la Regina aveva progettato per il film I cigni selvatici.

Mary ha poi partecipato ad una conferenza stampa con più di un centinaia di giornalisti che mostra la popolarità della famiglia reale danese in Russia.

Il giorno seguente, a San Pietroburgo, la Principessa Mary di Danimarca ha partecipato ad una cerimonia durante la quale ha posato una corona di fiori al monumento dedicato alla seconda guerra mondiale, chiamato il "Memoriale dei difensori eroici di Leningrado".

LINK
Galleria di foto

domenica, ottobre 07, 2012

I resti del principe Paolo (1893-1976), delle principessa Olga (1903-1997) e del principe Nicola (1928-1954) della Jugoslavia, sepolti finora in un cimitero a Losanna, Svizzera, sono stati trasportati in Serbia.

Il 4 ottobre 2012 c'è stata una liturgia religiosa presso la Cattedrale di San Michele a Belgrado.
La sepoltura si è svolta il Sabato 6 Ottobre 2012 nella cripta della Chiesa di San Giorgio a Oplenac.

Le più alte autorità del paese hanno partecipato alla cerimonia anche il presidente serbo, Tomislav Nikolic, il premier serbo, e il ministro Ivica Dacic.

Le Altezze Reali il Principe ereditario Alessandro II e la principessa Caterina hanno atteso l'arrivo dei resti del Principe Paolo, della principessa Olga, e del loro figlio, il principe Nicola.

I figli del principe Paolo e della Principessa Olga, il principe Alexander (con la moglie Barbara principessa del Liechtenstein) e la Principessa Elisabetta di Jugoslavia.
Tra i reali anche il principe Michael di Kent (sua madre la principessa Marina era la sorella della principessa Olga di Jugoslavia), ma anche il Principe Michael di Jugoslavia (figlio del principe Alessandro di Jugoslavia e della principessa Maria Pia di Savoia).



Un Requiem è stato officiato da Sua Santità il Patriarca Irinej della Serbia e dai altri Gerarchi della Chiesa Ortodossa Serba.
Le tre bare sono state portate nel Duomo dopo l'esecuzione dell'inno nazionale di Serbia "Boze pravde".

La Famiglia Reale Karadjordjevic e altri ospiti illustri hanno partecipato alla cerimonia che si è tenuta il Sabato, 6 ottobre, presso la Chiesa di S. Giorgio a Oplenac, durante la quale le bare con i resti del Princice Paolo, la principessa Olga e il principe Nicola, coperti da bandiere serbe e delle insegne Karadjordjevic, sono stati portati in chiesa con un saluto della Guardia dell'esercito serbo.

Al termine delle Liturgia e del Requiem, il Presidente della Serbia ha detto che la Serbia si libera di un grande peso: "Li stiamo seppellendo in Terra santa serba, la chiesa costruita da re Pietro I".

SAR la Principessa Elisabetta, figlia del principe Paolo e della Principessa Olga, ha detto che una grande ingiustizia è stata rettificata, e una profonda ferita è guarita, e ha ringraziato il presidente della Serbia Tomislav Nikolic per il suo sostegno a riportare alla Serbia i suoi cari.

Sua Altezza Reale il principe ereditario Alessandro ha sottolineato nel suo discorso: "Questo è un momento storico per la nostra famiglia, ma anche un evento molto importante per la nostra nazione. Il mio defunto padre, il re Pietro II, che è purtroppo ancora sepolto all'estero, parlava sempre con gentilezza e affetto al Principe Paolo e alla Principessa Olga. Ho ricordi più cari di incontri con loro della mia giovinezza. Preghiamo tutti Dio a questo evento solenne e triste per l'unità e la prosperità della nostra Serbia, alla bara di questo grande statista e patriota ".

LINK
THE ROYAL COUPLE ATTEND REQUIEM IN HONOUR OF PRINCE PAUL, PRINCESS OLGA AND PRINCE NIKOLA AT ST. MICHAEL'S CATHEDRAL


Felipe e Letizia delle Asturie si sono recati in Ecuador

4 ottobre 2012

Il Principe e la Principessa delle Asturie sono in visita ufficiale in Ecuador, dove a Quito sono stati accolti all'aeroporto dall'ambasciatore spagnolo, Victor Fagilde.

La coppia reale è stata poi ricevuta presso il palazzo presidenziale Carondolet dal presidente Rafael Correa e sua moglie.

La visita del Principe delle Asturie fa parte di un tour in America Latina che ha lo scopo di migliorare le relazioni della Spagna con queste regioni e di sostenere la presenza delle imprese spagnole in Ecuador, in un momento di crisi economica.

Il 4 ottobre i principi delle Asturie ​​a Quito, in Ecuador, hanno visitato il monastero di San Francisco, dopo c'è stato l'incontro con la comunità spagnola.
Il 5 ottobre, i principi delle Asturie hanno incontrato circa 50 imprenditori spagnoli ed ecuadoriani in un hotel di Quito.

I Principi delle Asturie, Felipe di Borbone e sua moglie Letizia Ortiz, hanno ricevuto la nomina di cittadini onorari della città e le chiavi della città di Quito dal sindaco Augusto Barrera, in una cerimonia speciale presso la Chiesa della Compania di Gesù.

In precedenza, l'erede della Corona spagnola si era recato a Panama

LINK
El príncipe Felipe y Correa afianzan la buena sintonía entre España y Ecuador

sabato, ottobre 06, 2012

Gli atleti olimpici e paralimpici belgi sono stati ricevuti da Re Alberto II e da Regina Paola

3 ottobre 2012

Re Alberto ha ricevuto al Castello di Laeken gli atleti belgi che avevano partecipato ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Londra 2012.

Il Belgio aveva inviato 115 atleti ai Giochi Olimpici e 40 alle Paralimpiadi, ed una buona parte di loro erano presenti.

Gli atleti belgi sono stati ricevuti da Re Alberto e dalla Regina Paola.
Anche il Principe Filippo e sua moglie, la principessa Matilde, la principessa Astrid e il principe Lorenz erano presenti alla cerimonia.

Tra gli atleti presenti c'erano Marieke Vervoort e Michèle George, che hanno vinto 4 medaglie alle Paralimpiadi, e Lionel Cox (medaglia d'argento nel tiro), Evi Van Acker (medaglia di bronzo nella vela) e Charline Van Snick (medaglia di bronzo nel judo).

LINK
Les athlètes olympiques et paralympiques en visite royale

Il Principe del Liechtenstein Alois è in visita ufficiale in Giappone, dove è stato ricevuto dall'imperatore Akihito e dal principe ereditario Naruhito a Tokyo .

ottobre 2012

Sua Altezza Serenissima il principe ereditario Alois del Liechtenstein è arrivato a Tokyo, accompagnato dal Primo Ministro, Klaus Tschütscher, per iniziare la loro visita ufficiale di 5 giorni in Giappone.

Lo scopo della visita è quello di rafforzare le relazioni tra il Giappone e il Principato del Liechtenstein.

Il principe ereditario Alois si è incontrato con Sua Altezza Imperiale il principe ereditario Naruhito al Palazzo Togu.

In seguito, i due principi hanno visitato il National Art Center di Tokyo, dove hanno visto una mostra dal titolo, Masterworks, dalle collezioni del Principe del Liechtenstein.

Il primo ministro del Giappone, Yoshihiko Noda, ha accolto con favore la visita in Giappone dal primo ministro del Liechtenstein e ha dichiarato di essere stato molto onorato dalla visita in Giappone del principe ereditario Alois HSH.

Il primo ministro Noda ha anche dichiarato che si aspetta che la comprensione del popolo giapponese e del Liechtenstein si rafforzi e che le relazioni bilaterali si estenderanno in una vasta gamma di settori.

Il 4 ottobre 2012 il principe Alois del Liechtenstein ha anche incontrato l'imperatore Akihito e l'imperatrice Michiko del Giappone presso il Palazzo Imperiale di Tokyo il.

LINK
Japan emperor, empress greets Liechtenstein prince

Sheika Mozah bint Nasser, moglie dell'emiro di Qatar, si è recata in visita ufficiale nei Paesi Bassi.

4 Ottobre 2012

Dopo essersi recata in Norvegia, Finlandia, e in Polonia, Sheika Mozah, che è presidente della Fondazione per lo Sviluppo dell'Istruzione e Scienza in Qatar, è andata nei Paesi Bassi dove ha incontrato la Principessa Maxima.

Le due Altezze reali hanno visitato Amsterdam e insieme hanno visitato il Fondo Orange e il Centro Tecnologico Shell.

Durante la visita alla Shell Technology Center di Amsterdam, la principessa Maxima e Sheika hanno visitato i laboratori e hanno firmato un Memorandum of Understanding (MOU) che conferma la collaborazione tra la "bin Hamad Khalifa University", la "Qatar Petroleum" e la Shell.

La Shell Technology Center di Amsterdam (STCA) lavora sullo sviluppo di nuove tecnologie e il miglioramento di quelli esistenti, per contribuire a trovare soluzioni alle sfide energetiche del mondo.

LINK
koninklijkhuis

venerdì, ottobre 05, 2012

Il Re di Giordania era in Perù per partecipare al terzo Vertice dei Paesi Arabi e LatinoAmericani (ASPA).

Il 1° ottobre, il Re di Giordania è stato ricevuto dal Presidente peruviano, Ollanta Humala, al palazzo presidenziale a Lima, Perù.

Nella capitale del Perù il Re Abdullah di Giordania ha partecipato al terzo vertice dell'ASPA, l’Associazione internazionale dei Paesi arabi e latinoamericani, durante la quale ha incontrato il Presidente del Brasile, il presidente della Argentina e del Cile.

Al centro dei lavori del Forum ASPA, la Siria e le vicende della "primavera araba", ma anche i rapporti economico-commerciali tra le due aree, per promuovere la cooperazione in settori chiave quali energia, finanza e agricoltura.

Nella dichiarazione finale, anche una esortazione al mondo a perseguire la pace, il disarmo, la non proliferazione nucleare, il rispetto dei diritti umani e la lotta al terrorismo.

Prima di questi importanti incontri, Sua Maestà il Re Abdullah II aveva visitato alcuni siti archeologici e storici in Perù, tra i quali la città Inca Machu Picchu, che è stata recentemente aggiunta alle Meraviglie del Mondo.
Il re era stato accolto dalla gente del posto e dai funzionari che hanno apprezzato la visita di Sua Maestà.

Alcuni giorni fa, il re Abdullah aveva tenuto un discorso alla 67° sessione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York.

LINK
King Abdullah to deliver speech at ASPA summit in Peru


Il principe Felipe e la principessa Letizia sono in visita ufficiale a Panama.

3 ottobre 2012

Il principe Felipe e la principessa Letizia hanno iniziato la loro visita ufficiale a Panama, volto a sostenere le oltre 250 aziende spagnole che hanno sede in questo paese e contribuire a migliorare l'economia della Spagna.

Il Principe e la Principessa delle Asturie si sono recati a Panama accompagnati da una folta delegazione d'affari.
Sono arrivati ​​su un aereo della Air Force spagnolo accompagnati dal Segretario di Stato per la cooperazione internazionale, Gesù Gracia, e il direttore generale per l'America Latina, Pablo Gomez Olea.

I principali impegni della agenda dei Principi sono l'apertura delle seconda riunione ICEX delle società spagnole, sotto il tema "Opportunità d'affari a Panama", l'incontro ufficiale con il presidente della repubblica di Panama al Palazzo presidenziale degli Aironi, Ricardo Martinelli, ed una cerimonia presso l'Ambasciata di Spagna con la comunità spagnola.

Il principe Felipe ha anche voluto vedere i cantieri del nuovo progetto di espansione del Canale di Panama a Panama City
La coppia reale si sposterà poi nell'Ecuador.

Felipe e Letizia a Panama


LINK
Los príncipes Felipe y Letizia respaldan a las empresas españolas en Panamá

giovedì, ottobre 04, 2012

Moza Sheikha riceve il premio dell'Ordine del Sorriso in Polonia

3 ottobre 2012

A Varsavia, la moglie dell'emiro di Qatar, Moza Sheikha, ha ricevuto l'"Ordine di sorriso" nel corso di una cerimonia presso il Parco reale Lazienki a Varsavia, un riconoscimento che i bambini polacchi attribuiscono a personalità che si sono spese per aiutare i bambini nel mondo.


La premiazione si svolta alla presenza di Anna Komorowska, moglie del presidente della repubblica polacca

Sheikha, nota per la grande eleganza, è a capo di molte fondazioni benefiche infantili, e le due donne sono molto coinvolte nella vita sociale del loro paese.

Altri Cavalieri e Dame dell'Ordine del Sorriso sono Madre Teresa, il 14° Dalai Lama, Nelson Mandela, JK Rowling e il Re Abdullah bin Abdul Aziz Al Saud, la regina Silvia di Svezia

"Sono molto contenta che i bambini polacchi abbiano espresso il loro apprezzamento per il lavoro di Sua Altezza," ha detto Anna Komorowska, durante la premiazione dell'ordine a Sheikha Moza bint Nasser del Qatar.

La Prima Signora polacca ha sottolineato che Sua Altezza aveva lavorato per anni per l'educazione dei bambini e la salute sia in Qatar che nel mondo.

Sheikha Moza bint Nasser del Qatar, ha detto: "Per oltre 20 anni ho lottato per rendere il diritto all'istruzione un diritto di ogni bambino".

Nell'ambito di un tour in Europa, che lo scopo di scambiare esperienze e sviluppare collaborazioni nei settori dell'istruzione, ricerca, scienza e tecnologia tra il Qatar ed altri paesi europei, prima di andare in Polonia Sheikha Mozah era ad Oslo, dove aveva incontrato la regina della Norvegia.

Moza Sheikha ha già lasciato la Polonia per raggiungere i Paesi Bassi.

LINK HH SHeikha Moza Awarded Order of Smile in Warsaw

Re Carlo XVI e la Regina Silvia di Svezia sono negli Stati Uniti per incontrare le comunità svedesi

3 ottobre 2012

La coppia reale svedese, insieme alla Principessa Maddalena, erano a New York City per partecipare al 5° convegno della Camera di commercio america-svedese sul tema "Dalla fattoria alla tavola", dove il Re ha tenuto un discorso sull'ambiente e sullo sviluppo sostenibile.


La giornata si è conclusa con una cena di gala.

Venerdì, Le Loro Maestà il Re Carl XVI e la regina Silvia saranno a St. Peter, Minnesota, per assistere alle celebrazioni del 150° anniversario del Collegio Gustavo Adolfo.

Sabato, le Loro Maestà saranno a St. Paul, dove potranno visitare la residenza del governatore Mark Dayton, nonché partecipare al Centro Culturale Nelson alla cerimonia dello Swedish Institute.



La Regina Sonja di Norvegia ha incontrato la moglie dell'emiro del Qatar, Sheikha Mozah, al Palazzo Reale di Oslo.

2 ottobre 2012

Sheikha Mozah sta facendo un tour in Europa con lo scopo di scambiare esperienze e sviluppare collaborazioni nei settori dell'istruzione, della ricerca, della scienza e della tecnologia tra il Qatar ed altri paesi europei.

Sheikha Moza bint Nasser, presidente dellla Fondazione Qatar per l'Istruzione, la Scienza e lo Sviluppo, ha incontrato la regina Sonja, la moglie di Sua Maestà Re Harald V del Regno di Norvegia, presso il Palazzo Reale di Oslo.

Prima di incontrare la regina di Norvegia, HH Sheikha Moza aveva visitato il Centro Norvegese di Ricerca per la tecnologia delle celle solari e il Consiglio norvegese per la ricerca, a Oslo.

Durante la visita, HH Sheikha Moza ha discusso per la cooperazione tra la Fondazione Qatar e le due istituzioni norvegesi della tecnologia, in particolare nei settori delle energie rinnovabili e del petrolio e del gas.

Norvegia è uno dei paesi leader nel campo della ricerca scientifica nel campo delle energie rinnovabili.

Prima di intraprendere questo tour in Europa, HH Sheikha Moza aveva partecipato alla 67° Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York.

LINK
Moza, Norway queen discuss education

mercoledì, ottobre 03, 2012

Sua Maestà il Re Juan Carlos I di Spagna si è incontrato con il presidente della repubblica italiana, Giorgio Napolitano, al Palazzo della Zarzuela di Madrid.

2 ottobre 2012

Il presidente della repubblica, Giorgio Napolitano, a Madrid ha ricevuto il Premio "Nueva Economía Fórum 2012" da Re Juan Carlos, il quale non ha mancato di dire:
"Un grande privilegio" personale, ma anche un tributo all'Italia da parte della amica Spagna, Paese cui ci lega un fitto intreccio di storia, di cultura, di interessi e di visione dell'Europa e del mondo". 

Re di Spagna con napolitano

Nell'intervento che è seguito alla consegna del premio, Napolitano ha detto:
"I rapporti tra Italia e Spagna sono ricchi e intensi, ma lo è soprattutto la comprensione reciproca nel difficile frangente che stiamo attraversando". 

Il Re di Spagna Juan Carlos e il presidente della repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, hanno discusso sulle relazioni bilaterali, l'evoluzione dell'economia dell'Unione europea e sui modi per stimolare la competitività nei paesi dell'Europa meridionale.

Entrambi i due capi di stato a Madrid hanno partecipato alla chiusura dell'VIII Simposio Cotec Europa, appuntamento annuale tra le organizzazioni Cotec di Italia, Spagna e Portogallo per promuovere la nascita di progetti di cooperazione tecnologica fra imprese e strutture di ricerca.

LINK
El Rey de España y Napolitano examinan la cooperación bilateral y la economía en la UE

Monogramma ufficiale della coppia reale di Lussemburgo, il principe ereditario Guglielmo con la sua fidanzata Stéphanie



La famiglia granducale ha rilasciato due nuove foto del principe ereditario Guglielmo e della sua fidanzata Stéphanie prima del matrimonio di ottobre, così come il monogramma ufficiale creato appositamente per l'occasione.

Le foto, che mostrano la coppia felice, sono state pubblicate il giorno stesso in cui il Consiglio di Stato di Lussemburgo ha sancito la nuova legge che concede alla contessa belga, la cittadinanza lussemburghese.



Il monogramma consiste in un "GS" in blu e arancione, con entrambe le lettere intrecciate sotto la corona della casa reale di Lussemburgo.

Le nozze del Granduca ereditario Guglielmo e della contessa Stephanie de Lannoy si svolgerà il 20 ottobre 2012.

LINK
Royal household releases new photos of bridal couple



martedì, ottobre 02, 2012

Apertura della 157° sessione del Parlamento Norvegese

2 ottobre 2012

Re Harald di Norvegia ha aperto oggi formalmente ad Oslo la 157° sessione del parlamento norvegese.

Anche la Regina Sonja e il principe ereditario Haakon erano presenti.

LINK
VIDEO


Related Posts with Thumbnails