Articoli in evidenza:

giovedì, febbraio 28, 2013

Il Re e la Regina di Tonga sono in Nuova Zelanda

23 - 27 FEBBRAIO 2013

Il re Tupou VI e la Regina di Tonga Nanasipau'u sono in visita di Stato in Nuova Zelanda.

Il Re di Tonga è stato accolto a Wellington per la sua prima visita ufficiale di Stato in Nuova Zelanda.
Re Tupou VI è stato incoronato dopo la morte di suo fratello re George Tupou V, avvenuta nel marzo 2012.

La coppia reale ha visitato una scuola a Wellington accompagnati dal governatore generale Sir Jerry Mateparae, il quale ha detto :
"Ci sono vincoli particolari di amicizia e di comunità tra Tonga e la Nuova Zelanda e la visita del Re segna un nuovo capitolo nella stretta relazione tra i nostri due paesi".

Re Tupou VI ha partecipato ad una cena di stato al Palazzo del Governo organizzata dal primo ministro della Nuova Zelanda John Key, ed ha deposto una corona presso il National War Memorial a Wellington, prima di andare ad Auckland, dove mercoledì si è conclusa la sua visita nella Nuova Zelanda.

LINK
State welcome for King Tupou VI and Queen Nanasipau'u in Wellington

I Principi Guglielmo, Stephanie e Felix del Lussemburgo all'ultima udienza generale di Papa Benedetto XVI

27 febbraio 2013

Più di 50.000 fedeli hanno partecipato all'ultima udienza generale del Papa Benedetto XVI, in Piazza San Pietro.

Tra i partecipanti a questo evento storico erano presenti anche l'erede al trono del Lussemburgo, il Granduca ereditario Guglielmo, la principessa Stephanie e il principe Felix del Lussemburgo.

Principi del Lussemburgo al Vaticano


Re Carlo XVI Gustavo di Svezia è arrivato in Italia per il Campionato Mondiale di Sci nordico 2013 che si svolge  in Valle di Fiemme (Italia)

28 febbraio 2013

Dopo l'arrivo della principessa Vittoria, anche Re Carlo XVI Gustavo di Svezia è giunto in Italia per sostenere gli atleti svedesi al Campionato Mondiale di Sci nordico 2013.



Il Re Gustavo e la principessa Vittoria di Svezia sono stati i protagonisti delle premiazioni della sesta giornata di gare ai Mondiali Fiemme 2013.
Re Gustavo in serata ha partecipato alla premiazione ufficiale a Cavalese che ha visto tra i protagonisti il suo suddito Johann Olsson.

Re Carlo Gustavo si è presentato improvvisamente al mattina, e parlando agli atleti svedesi ha detto :
"Siete ragazzi fantastici di talento. Dovreste essere orgogliosi, come lo sono io".

Inoltre re Carlo XVI Gustavo ha voluto assistere alla staffetta femminile di sci di fondo 4x5km nella località montana a nord di Tesero in Val di Fiemme.

Il giorno precedente la Principessa ereditaria Vittoria e il principe Daniele di Svezia avevano visto la gara maschile di stile libero.



mercoledì, febbraio 27, 2013

Il principe Harry è arrivato nel Regno del Lesotho per sostenere Sentebale.

26 febbraio 2013

Come aveva annunciato St. James's Palace, Sua Altezza Reale il Principe Harry del Galles è andato nel Regno del Lesotho per conto dell'ente di beneficenza, Sentebale, che aveva cofondato nel 2006 con il principe Seeiso del Lesotho per aiutare i bambini del paese dalla povertà.

Da quando SAR il Principe Harry è tornato dall'Afghanistan, questo viaggio è il suo primo impegno pubblico.

Nel primo dei suoi tre giorni nel Regno del Lesotho, il terzo in linea al trono britannico ha visitato il Centro Kananelo per i non udenti, dove ha partecipato anche ad un corso di cucina.

In seguito Harry ha imparato una serie di frasi con la lingua dei segni, usato dai sordi e muti.

In seguito il principe Harry ha preso parte ad una danza in ginocchio per la gioia dei bambini.

La sera, Sua Altezza Reale il Principe Harry del Galles ha partecipato ad una cena di gala Sentebale presso il Summer Place a Johannesburg, in Sud Africa, un evento di gala che serve per raccogliere fondi per Sentebale.

VIDEO

LINK
Prince Harry: I Hope Diana Is Proud Of Me

Regina Beatrice dei Paesi Bassi è andata a Bronbeek (Olanda)

27 febbraio 2013

Sua Maestà la Regina Beatrice dei Paesi Bassi si è recata all'ex Palazzo Reale Bronbeek, ad Arnhem, in occasione del 150° anniversario della "Tehuis Koninklijk voor Oud-militairen" (Casa Reale per i soldati veterani ) e del Museo Bronbeek.

La regina è arrivata ad Arnhem in elicottero, ed è stata ricevuta dal Sindaco di Arnhem, Pauline Krikke.

Bronbeek è un ex reale palazzo ad Arnhem ed ora è un museo ed una casa per i soldati veterani.
Bronbeek è stato costruito all'inizio del 19° secolo. Nel 1845 re Guglielmo III lo aveva comprato e quindi lo donò allo Stato olandese nel 1859 affinché fosse una casa di riposo per soldati olandesi disabili che arrivavano dalle indie orientali (l'attuale Indonesia).

Durante la visita al "Tehuis Koninklijk voor Oud-militairen" Sua Maestà Beatrice ha incontrato i residenti, il personale e i volontari del palazzo.
Ha anche visitato la mostra al Museo Bronbeek sull'esercito olandese nelle Indie Orientali (KNIL).

La regina è matrona di Bronbeek.

LINK
Koningin Beatrix landt bij Bronbeek

martedì, febbraio 26, 2013

Il principe Carlo visita la fabbrica che produce le sue camicie

22 febbraio 2013

Il principe Carlo d'Inghilterra si è recato alla Turnbull & Asser, la fabbrica che produce le sue camicie.

Durante la visita per il 40° anniversario della sua camiceria ufficiale il Principe Carlo ha accettato di operare una macchina per cucire con la stessa attenzione posta la stoffa sotto l'ago..
La signora Cope ha poi elogiato gli sforzi del Principe, dicendo: "Per il suo primo tentativo, penso che è comportato davvero abbastanza bene. Gli darei un 7 su 10".


Per commemorare la sua visita alla fabbrica, il Principe di Galles ha ricevuto in regalo una camicia da Steven Miller, Amministratore Delegato.

L'amministratore delegato della Turnbull & Asser ha dichiarato: "Questo è un giorno di grande orgoglio per tutti noi che lavoriamo in questa azienda. Per noi è stato un onore che il principe abbia voluto visitare lo stabilimento".

La società realizza capi di abbigliamento per l'erede al trono a partire dal gennaio 1973, e nel 1980 è stata una delle prime aziende a ricevere il mandato reale dal Principe Carlo.

LINK
dailymail.co.uk

lunedì, febbraio 25, 2013

Bill Clinton ricevuto da Re Mohammed VI

24 febbraio 2013

L'ex presidente degli Stati Uniti d'America Bill Clinton ha fatto una visita privata in Marocco, ed è stato ricevuto presso il Palazzo Reale di Rabat da Sua Maestà il Re Mohammed VI.

Questo incontro conferma i legami di amicizia che unisce la famiglia reale e la famiglia Clinton, e le profonde relazioni storiche tra il Marocco e gli Stati Uniti.

VIDEO

"La mia famiglia ed io - mia moglie, la defunta madre, e mia figlia - amiamo questo paese", ha detto Clinton in una conferenza di Casablanca.
"E' stato un grande onore per me lavorare sia con il defunto Re Hassan, e con suo figlio, il Re Mohammed VI" ha aggiunto Clinton, presso l'Università Internazionale di Casablanca ad una conferenza sul tema delle sfide dei mercati emergenti nell'economia globale.
"Sono stato felice di incontrare i rappresentanti del nuovo governo, perché mi piace l'idea che il paese stia diventando sempre più democratico e più potente"

Re Mohammed VI e Clinton si sono incontrati per la prima volta il 26 luglio 1999, quando l'allora presidente Clinton fu il primo presidente degli Stati Uniti a visitare il Marocco dopo Eisenhower.

LINK
King Mohammed VI Welcomes Bill Clinton to Morocco; Former US President Praises North African Nation's Tolerance, Democratization

Vittoria e Daniele in Italia per il campionato mondiale di sci nordico

24 febbraio 2013

La Principessa Vittoria e il principe Daniele di Svezia ieri sono arrivati in Italia per partecipare al campionato mondiale di sci nordico, che si svolge in Val di Fiemme.

E' probabile anche l'arrivo del padre di Vittoria, il re Carlo XVI Gustavo di Svezia, e il fratello il Principe Carlo Filippo, duca di Varmland.

La Principessa ereditaria Vittoria e Daniele di Svezia, ieri hanno partecipato alla cerimonia di premiazione del Campionato Mondiale di sci nordico 2013.
La medaglia d'argento è andata alle atlete svedese Charlotte Kalla e Ida Ingemarsdotter.

Anche la principessa Estelle, che aveva festeggiato il suo primo compleanno, è in Italia con loro.

La principessa Vittoria e il principe Daniele rimarranno in Val di Fiemme per qualche giorno per continuare a vedere altre gare di sci.

Il Campionato mondiale di sci nordico 2013, 49° edizione della manifestazione, si svolge dal 20 febbraio al 3 marzo in Val di Fiemme, in Italia. (quelle precedenti nel 1999 e nel 2001)

LINK
Kronprinsessparet vid skid-VM

sabato, febbraio 23, 2013

Il futuro Imperatore del Giappone festeggia il suo 53° compleanno. 

23 febbraio 2012

Il principe del Giappone Naruhito è nato a Tokyo, il 23 febbraio 1960, ed è il primogenito dell'attuale imperatore del Giappone Akihito e dell'imperatrice Michiko e quindi è il primo in linea di successione al trono del crisantemo.

Il 9 giugno 1993 il principe ha sposato Masako Owada e la coppia ha una figlia, sua altezza imperiale la principessa Aiko.

Ad un una conferenza stampa, l'erede al Trono del Crisantemo ha detto che da diverso tempo, almeno una volta al mese, parla con suo padre, l'imperatore Akihito, per uno scambio di opinioni su vari temi tra i quali il ruolo dell'imperatore nella moderna società giapponese.

VIDEO


LINK
Crown prince marks 53rd birthday

Primo compleanno della Principessa Estelle!

23 febbraio 2013

In Svezia oggi si festeggia il primo compleanno della Principessa Estelle.

La Principessa Estelle Ewa Maria Silvia di Svezia, Duchessa di Oestergötland, è nata il 23 febbraio 2012 all'Ospedale Karolinska di Stoccolma, come prima e finora unica figlia della Principessa ereditaria Vittoria e del principe Daniele di Svezia.

Principessa Estelle
Il liete evento era stato annunciato dal principe Daniele in una conferenza stampa presso il Karolinska Hospital della capitale.
Per celebrare l'evento la nascita della principessa era stata accolta da 21 salve di cannone, un privilegio dovuto alla sua qualità di futura erede al trono di Svezia.

venerdì, febbraio 22, 2013

Il Re Juan Carlos di Spagna sarà operato all'ernia del disco

21 febbraio 2013

Il Re di Spagna, Juan Carlos, il prossimo mese sarà sottoposto ad un'altra operazione.
La Casa Reale ha annunciato nel suo sito che il 3 marzo, a tre mesi dall'ultimo intervento, il sovrano spagnolo sarà operato per una vecchia ernia del disco che si è acutizzata.

L'intervento chirurgico si svolgerà nella clinica "La Milagrosa" di Madrid, dove il re dovrà rimanere in ospedale per più di 10 giorni.

Lo stesso giorno, il sovrano di Spagna sarebbe dovuto partire per il Marocco, ospite del re Mohamed VI.
Questo era il primo viaggio all'estero dopo l'ultimo intervento cui era stato sottoposto il 23 novembre, per l'impianto di una protesi all'anca sinistra, ed ora questo viaggio sarà riprogrammato.

Il prossimo sarà il settimo intervento chirurgico cui il re spagnolo è stato sottoposto in due anni e mezzo.

LINK
Comunicado sobre la próxima intervención quirúrgica a Su Majestad el Rey

giovedì, febbraio 21, 2013

Il re di Giordania Abdullah II a Mosca

19 FEBBRAIO 2013

Il Re di Giordania è in visita di lavoro a Mosca, dove ha avuto un colloquio con il presidente Vladimir Putin.

Questa è la decima missione del sovrano hashemita in Russia: l'ultima volta in cui i due leader si erano visti risaliva al giugno scorso.

Il Presidente della Russia Vladimir Putin e il Re della Giordania Abdallah II hanno discusso sulle questioni dell'ampliamento delle relazioni economiche e commerciali, la cooperazione tecnica e militare, la risoluzione della situazione nel Medio Oriente e la lotta al terrorismo.

L'incontro si è svolto nella residenza del Presidente della Russia a Novo-Ogariovo.
Putin ha detto che nonostante le piccole cifre, la circolazione delle merci tra i due Paesi sta aumentando con successo.
Da parte sua il Re della Giordania ha commentato che le relazioni tra i due Paesi sono ottime e che ha intenzione di discutere su diversi progetti economici .

LINK
Meeting with King Abdullah II of Jordan

Re Harald di Norvegia compie oggi 76 anni.

21 febbraio 2013



Oggi, il Re Harald festeggia il suo 76° compleanno.
Era nato il 21 febbraio 1937, a Skaugum, (nei pressi di Oslo), casa dei suoi genitori dove oggi la famiglia regnante vive.
È il più giovane di tre figli e unico figlio maschio dell'allora principe ereditario Olav e della Principessa Marta di Svezia.
La sua sorella maggiore, la principessa Ragnhild, è scomparsa lo scorso anno il 16 settembre.

Harald divenne re di Norvegia dopo la morte di suo padre il re Olav V nel 1991.

Re Harald è sposato con la regina Sonja dal 1968. La coppia reale hanno 2 figli, il principe ereditario Haakon e la principessa Martha Louise, e sei nipoti.

Dopo i grandi festeggiamenti pubblici dello scorso anno, il Re festeggia questo compleanno in privato.
Secondo alcuni informazioni, il Re e la Regina dovrebbero essere in vacanze sulle Alpi insieme al resto della famiglia reale.

Re Harald V, dal 1991 regna la Norvegia con onestà, dignità, sempre dedicato al suo dovere e responsabilità.
I norvegesi sono fortunati ad avere un capo di stato come lui, sia in patria che all'estero il Re ha sempre mantenuto uno stretto legame con le comunità norvegesi in tutto il mondo.

Tanti Auguri Maestà!!

mercoledì, febbraio 20, 2013

La Principessa Vittoria ha ricevuto il presidente del parlamento marocchino

19 febbraio 2013

Al Palazzo Reale di Stoccolma, la Principessa Vittoria di Svezia ha ricevuto Karim Ghellab, presidente della Camera dei Rappresentanti del Marocco.

L'incontro è avvenuto negli appartamenti della Principessa Sibilla al Palazzo Royal Palace di Stoccolma.



LINK
The Crown Princess holds an audience with the President of the Assembly of Representatives of Morocco

A Londra primo impegno ufficiale per Kate incinta

18 febbraio 2013

La duchessa di Cambridge è andata in visita alla Hope House nella zona sud-orientale di Londra, una struttura gestita dall'associazione di beneficenza Action on Addiction di cui Kate è madrina.

Da quando è incinta questa visita è il primo impegno ufficiale dell'anno, e Sua Altezza Reale la Duchessa di Cambridge ha mostrato il suo pancione per la prima volta in pubblico.

Al suo arrivo la futura mamma è stata accolta da una folla di persone subito salutata dalla duchessa con un sorriso.

Hope House è una struttura che assiste le donne nel recupero dalla dipendenza da droga e alcol.
Kate ha voluto visitare le cucine del centro Hope House, e ha trascorso più di un'ora parlando con la gente che vivono nel centro.

Le donne del centro erano certamente interessate alla gravidanza della Duchessa, e alcune le hanno chiesto come stava.


Hope House è uno dei 4 enti di beneficenza di cui la duchessa è patrono reale, e un portavoce di palazzo ha confermato che il suo elenco dei patrocini aumenterà nei prossimi giorni.

Il Primo Ministro ha dichiarato alla BBC: "Quello che ho visto fare dalla principessa Kate in occasione di eventi pubblici, alle Olimpiadi ed altrove è qualcosa di luminoso, coinvolgente e fantastico, la principessa è un grande ambasciatore della Gran Bretagna."


VIDEO



LINK
dailymail.co.uk

martedì, febbraio 19, 2013

La Principessa Mary di Danimarca alla conferenza internazionale sul tema "le disuguaglianze globali"

19 febbraio 2013

Sua Altezza Reale la Principessa Mary ha partecipato alla Conferenza Internazionale sul tema delle disuguaglianze globali che sono una delle più grandi sfide sociali, economiche e politiche del mondo.

L'evento si è tenuto a Copenaghen, presso il Ministero degli Affari Esteri.
La principessa era accompagnato dal Ministro dello Sviluppo danese, Christian Friis Bach, e dal presidente della commissione nazionale per lo sviluppo e pianificazione in Ghana, il signor Paul Victor Obeng.

Questa conferenza fa parte di una serie di consultazioni a livello mondiale che le Nazioni Unite organizza nel processo di elaborazione e sviluppo per identificare gli obiettivi per il 2015.

In seguito la Principessa ha partecipato ad un ricevimento in cui la Principessa ha tenuto un discorso.

LINK
H.K.H. KRONPRINSESSEN VED HØJNIVEAUMØDE

domenica, febbraio 17, 2013

Il Principe di Monaco Alberto di Monaco si è recato ad Haiti

16 FEB 2013

Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II di Monaco è arrivato ad Haiti per una breve visita.

Il principe ha incontrato il presidente di Haiti Michel Martelly ed hanno discusso soprattutto su alcuni progetti di cooperazione tra Haiti e il Principato di Monaco nei settori quali: agricoltura, l'istruzione e l'ambiente.

Il presidente di Haiti Martelly ha detto : "Il Principe Alberto II di Monaco ha deciso di aiutare Haiti, e questo senza interesse. Apprezzo la sua volontà di solidarietà"

Il Principe Alberto II di Monaco ha poi aperto una scuola materna ed elementare che porta il suo nome e che si trova in uno dei quartieri più poveri di Port-au-Prince.
Questa nuova scuola ospita 160 bambini ed è stata finanziata con il sostegno della "Monaco Collectif Haiti", un'associazione che è stata creata dopo il devastante terremoto che ha colpito Haiti nel 2010.

Il Principe Alberto ha anche incontrato il dottor John Willam Papa che è il direttore del Centro GHESKIO, che lotta contro il virus dell'AIDS .

Alberto ha anche partecipato ad una riunione di lavoro con Michaëlle Jean, Inviato Speciale dell'UNESCO, e Chantal Moreno, che rappresenta l'Organizzazione internazionale francofona (OIF).

LINK
Déplacement de S.A.S. le Prince Albert II en Haiti

sabato, febbraio 16, 2013

Il Re e la Regina del Bhutan sono nel Bangladesh

14 FEBBRAIO 2013

Le Loro Maestà il Re Jigme Khesar Namgyel Wangchuck e la regina Jetsun del Bhutan sono andati a Dhaka, capitale del Bangladesh, dove sono stati ricevuti dal Ministro degli Affari Esteri.

La coppia reale resterà nel Bangladesh 5 giorni con lo scopo di rafforzare l'amicizia tra il popolo del Bhutan e del Bangladesh.

Nel Bangladesh, Sua Maestà si incontrerà con il primo ministro Sheikh Hasina, e col presidente Md Zillur Rahman.

via  facebook.com/KingJigmeKhesar

Sua Maestà il Re visiterà il Dharmarajika Bouddha Bihar, un tempio buddista in Bangladesh, dove porre la prima pietra per la costruzione della statua e della pagoda dedicata a Atisha.
Nella città di Dhaka Sua Maestà visiterà anche delle industrie.

Questa è la seconda visita di Sua Maestà nel Bangladesh dopo l'incoronazione.

LINK
his-majesty-the-king-in-bangladesh

Francobollo commemorativo dell'abdicazione della Regina Beatrice e quello del futuro Re Guglielmo Alessandro

febbraio 2013

Le Poste dei Paesi Bassi hanno presentato i francobolli commemorativi emessi per l'abdicazione della Regina Beatrice il 30 aprile 2013

Dopo quasi 33 anni di regno, il 27 gennaio, la Regina dei Paesi Bassi, Beatrice di Orange-Nassau, aveva annunciato l'abdicazione in favore del figlio primogenito Guglielmo-Alessandro.

Questi francobolli saranno disponibili a partire dal 25 marzo.



LINK
De postzegels van de koningin en koning zijn er

venerdì, febbraio 15, 2013

Quest'anno ricorre i 40 anni del trono di Re Carlo XVI Gustavo di Svezia.


Nel settembre del 1973, a solo 27 anni, divenne capo di stato dopo la morte di suo nonno, il re Gustavo VI Adolfo.
Ora, cade l'anniversario dei 40 anni del suo regno che sarà celebrato in molti modi.

Intanto durante l'anno la coppia reale visiterà tutte le 21 contee svedesi, a partire dal Kalmar il 5 marzo.
Foto pubblicata dalla Casa Reale di Svezia

Nel nuovo sito della famiglia reale è stato pubblicato il tema 40 anni del trono", che comprende una recente intervista con il re Carlo Gustavo, nella quale guarda indietro ai suoi 40 anni come re di Svezia.

Tra le tante domande dell'intervista spicca :
In che modo il ruolo del Re è una forza unificante del paese?
Nel mondo globalizzato di oggi, sento che il mio ruolo sia ancora più importante. Vivo in Europa e nel mondo, ma in particolare in Svezia, che attualmente è composta da cittadini provenienti da diverse realtà, io come capo di stato neutro e apolitico posso rappresentare la Svezia ed essere una forza unificante.
Inoltre è stata realizzata una foto commemorativa nella quale si vede il profilo di Re Carlo Gustavo quando a 27 anni divenne re nel 1973 e quello di adesso, 40 anni dopo il suo regno, che ha 67 anni.

LINK
http://www.kungahuset.se/kungen40

La Regina Margherita di Danimarca annulla il suo viaggio in Cile, sostituita dal principe ereditario Federico

12 Febbraio 2013

La Casa Reale ha annunciato che a causa di un nuovo dolore alla schiena (la regina soffre di artrosi), e su consiglio dei suoi medici, Sua Maestà la Regina ha deciso di annullare la prevista visita di Stato in Cile dal 10 al 15 Marzo.

I medici ritengono che nella situazione attuale di salute il viaggio in Cile era troppo stressante per la Regina Margherita, visto il lungo volo ed i numerosi appuntamenti .

Quindi saranno il principe ereditario Federico e la Principessa Mary ad effettuare la visita di stato in Cile, accompagnati da una delegazione di 50 imprenditori danesi.
Lo scopo della visita si concentra sulla economia, per rafforzare le relazioni commerciali tra il Cile e la Danimarca, in particolare, nei settori della agricoltura, della alimentazione, della pesca, dell'estrazione mineraria, dell'energia e dell'ambiente e salute.

Il programma della visita è comunque versatile, e una parte importante della visita tocca anche temi culturali.
Infatti i due principi visiteranno il museo più antico e prestigioso del Cile, il "Museo Nacional de Bellas Artes", inoltre incontreranno letterari e poeti danesi e cileni.

La Danimarca è conosciuta come un esempio di stato da seguire in materia di diritti umani, e in questo contesto è stato organizzato un Museo commemorativo ed una conferenza sulla educazione ai diritti umani.

In questa visita ufficiale la coppia reale visiterà l'Osservatorio astronomico del Paranal situato sul Cerro Paranal, nel deserto di Atacama, realizzato e gestito dall'European Southern Observatory.

LINK
REGENTPARRET IKKE TIL CHILE

giovedì, febbraio 14, 2013

Moneta commemorativa da 2 euro del matrimonio del Principe Ereditario Guglielmo con Stéphanie.

12 febbraio 2013

Il Granduca ereditario di Lussemburgo, Guglielmo, e la sua consorte la Duchessa Stéphanie, hanno ricevuto la moneta speciale da 2 euro coniata in onore del loro matrimonio dal presidente della Banca Centrale del Lussemburgo.

Nel corso di un'audizione al Palais Grand-Ducal, il presidente della Banca centrale del Lussemburgo, Gaston Reinesch, ha presentato la nuova moneta commemorativa del Matrimonio tra il Granduca erede e la Duchessa.



La moneta commemorativa da 2 euro reca i ritratti delle loro Altezze Reali il Granduca Henri, Granduca Guglielmo e la duchessa Stephanie.
Sulla moneta c'è l'anno di emissione "2012" e le parole "Prënzenhochzäit" e "Lëtzebuerg".

La moneta commemorativa da 2 € "Il matrimonio principesco" è disponibile presso la Banca centrale da Mercoledì.

LINK
Guillaume und Stéphanie zieren jetzt eine Münze

mercoledì, febbraio 13, 2013

Alberto II di Monaco in Brasile

SAS il Principe Alberto di Monaco si è recato in Brasile per visitare 'Casa do Menor São Miguel Arcanjo', la casa che sostiene i bambini svantaggiati nella iniziativa di Padre Renato Chiara.

Il Sovrano ha parlato a lungo con il padre Renato Chiera che, attraverso le sue azioni e le donazioni dell'ONG brasiliana aiuta migliaia di giovani in difficoltà.

Fin dalla sua istituzione, l'associazione si è concentrata sulla raccolta di fondi per la Casa do Menor São Miguel Arcanjo, associazione brasiliana filantropica fondata nel 1986 da Padre Renato Chiera.

Casa do Menor aiuta soprattutto i bambini e gli adolescenti che devono affrontare una situazione di totale abbandono, vittime di abusi, minacce di morte, la droga o la prostituzione, con l'obiettivo di salvare questi bambini, assicurando loro uno sviluppo fisico e mentale e la loro integrazione nella società.

Il Sovrano ha incontrato anche Sebastiao Salgado, economista brasiliano e fotografo, che ha avviato un grande progetto di riforestazione negli Stati di Minas Gerais e Espirito Santo.

Il giorni precedenti il principe Alberto di Monaco aveva visitato un istituto di beneficenza a Nova Iguaçu.

LINK
Déplacement de S.A.S. le Prince Albert II au Brésil


martedì, febbraio 12, 2013

Il principe Haakon e la principessa Mette Marit hanno incontrato l'ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton al palazzo reale di Oslo.

12 febbraio 2013

Billy Clinton ha detto :"Sono una coppia meravigliosa (i due principi di Norvegia) che fa un grande lavoro per il loro paese, e una quantità enorme di lavoro per il mondo"
L'ex presidente degli Stati Uniti ha rivelato che durante la conversazione hanno discusso della situazione in Africa, America Latina, e in particolare ad Haiti.


Clinton ha aggiunto che i due principi hanno partecipato alla conferenza Global Initiative di Clinton diverse volte, e hanno veramente a cuore la Norvegia e come costruire un futuro insieme in tutto il mondo.

Bill Clinton è in Norvegia per promuovere una lotteria norvegese, il cui ricavato andrà a beneficio di varie ONG.

Clinton dovrebbe incontrare il leader di diversi partiti norvegesi, cioè Erna Solberg del Partito conservatore, Siv Jensen del Partito Progresso, Trine Skei Grande dei liberali, oltre ai rappresentanti di numerose ONG.

LINK
Clinton: – Kronprinsparet viktig for verden

La Famiglia Reale riceve la squadra spagnola che ha vinto il Campionato del Mondo di pallamano

11 febbraio 2013

Al Palazzo della Zarzuela, il re Juan Carlos, la regina Sofia, il principe e la principessa delle Asturie hanno ricevuto in udienza la squadra nazionale di pallamano che ha vinto il campionato del mondo, che si è svolto in Spagna dalla 11 al 27 gennaio.

Il Re, la Regina e i principi delle Asturie hanno avuto l'opportunità di salutare i membri della squadra nazionale e tutto il personale esprimendo le Loro congratulazioni.

Rivolgendosi alla squadra, Sua Maestà il Re ha detto: "potete sentirvi orgogliosi", ed oltre alla squadra il sovrano ha anche ringraziato i tecnici dicendoli "grazie di cuore. Perché con i vostri gesti sportivi avete dimostrato cosa possono fare gli spagnoli quando lavorano insieme, collaborano a vicenda, ed hanno fiducia in loro stessi".


Sua Maestà ha anche sottolineato che "questo esempio encomiabile di unità e di efficienza si proietta in tutto il mondo che ha visto il vostro trionfo. Avete meritato la Medaglia d'Oro di pallamano".

Durante il campionato, Sua Altezza Reale il Principe delle Asturie aveva presieduto la partita inaugurale, tra la Spagna e l'Algeria alla Caja Magica di Madrid, ed ha partecipato alla finale, con SAR la Principessa di Danimarca Mary.
La partita finale tra la Spagna e la Danimarca si era tenuta al Palau Sant Jordi di Barcellona, ed era stata nettamente vinta dalla squadra spagnola per 35 a 19.

LINK
Audiencia a la Selección Nacional de Balonmano, Campeona del Mundo 2013

lunedì, febbraio 11, 2013

Re Juan Carlos di Spagna alla finale della Coppa del Re di pallacanestro

10 febbraio 2013

Il Re Juan Carlos di Spagna ha partecipato alla finale della "Coppa del Re" di pallacanestro tra la squadra di Barcellona e di Valencia.

La gara finale si è conclusa con la vittoria della squadra di Barcellona per 85 a 69.


Al termine della partita, Re Juan Carlos ha consegnato la "Coppa del Re" al capitano del FC Barcelona Regal, Juan Carlos Navarro, e quindi ha premiato tutti gli giocatori delle squadre.

VIDEO

Regal Barça 85 Valencia Basket 69 di jordixana

LINK
Final de la "Copa de S.M. el Rey" de Baloncesto




Il Papa ha annunciato la sua rinuncia al ministero di Vescovo di Roma.

11 febbraio 2013

Nell'annuncio Benedetto XVI rinuncia al ministero petrino a partire dalle 20 del prossimo 28 febbraio, data e ora dalle quali la Santa Sede sarà considerata “vacante” e potrà essere convocato il nuovo Conclave.

Questa la dichiarazione di Papa Benedetto XVI durante il Concistoro per tre canonizzazioni:

Carissimi Fratelli,

vi ho convocati a questo Concistoro non solo per le tre canonizzazioni, ma anche per comunicarvi una decisione di grande importanza per la vita della Chiesa. Dopo aver ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a Dio, sono pervenuto alla certezza che le mie forze, per l’età avanzata, non sono più adatte per esercitare in modo adeguato il ministero petrino. Sono ben consapevole che questo ministero, per la sua essenza spirituale, deve essere compiuto non solo con le opere e con le parole, ma non meno soffrendo e pregando.

Tuttavia, nel mondo di oggi, soggetto a rapidi mutamenti e agitato da questioni di grande rilevanza per la vita della fede, per governare la barca di san Pietro e annunciare il Vangelo, è necessario anche il vigore sia del corpo, sia dell’animo, vigore che, negli ultimi mesi, in me è diminuito in modo tale da dover riconoscere la mia incapacità di amministrare bene il ministero a me affidato.

Per questo, ben consapevole della gravità di questo atto, con piena libertà, dichiaro di rinunciare al ministero di Vescovo di Roma, Successore di San Pietro, a me affidato per mano dei Cardinali il 19 aprile 2005, in modo che, dal 28 febbraio 2013, alle ore 20,00, la sede di Roma, la sede di San Pietro, sarà vacante e dovrà essere convocato, da coloro a cui compete, il Conclave per l’elezione del nuovo Sommo Pontefice.

Carissimi Fratelli, vi ringrazio di vero cuore per tutto l’amore e il lavoro con cui avete portato con me il peso del mio ministero, e chiedo perdono per tutti i miei difetti.

Ora, affidiamo la Santa Chiesa alla cura del suo Sommo Pastore, Nostro Signore Gesù Cristo, e imploriamo la sua santa Madre Maria, affinché assista con la sua bontà materna i Padri Cardinali nell’eleggere il nuovo Sommo Pontefice.
Per quanto mi riguarda, anche in futuro, vorrò servire di tutto cuore, con una vita dedicata alla preghiera, la Santa Chiesa di Dio.

Preghiamo per il Santo Padre e per la Chiesa 
in questo particolare momento storico


LINK Benedetto XVI annuncia la sua rinuncia al ministero petrino

domenica, febbraio 10, 2013

Sua Maestà il re di Giordania inaugura il nuovo Parlamento

10 febbraio 2013

Dopo le elezioni del 23 gennaio scorso, Sua Maestà il re Abdullah di Giordania ha partecipato all'apertura del 17° Parlamento giordano.

Ai neo parlamentari il Re ha detto che vuole raggiungere il "consenso" con loro prima di nominare il primo ministro, ed ha salutato la "trasformazione storica" ​​verso il governo parlamentare in Giordania.


"In assenza di una coalizione di maggioranza, questo processo richiede più tempo e fatica. Questo è un fatto fondamentale della democrazia parlamentare".

Davanti ai 150 eletti, i punti salienti del discorso del sovrano sono state delle riforme e una modifica alla legge elettorale.

LINK
King:We will continue to work to strengthen the nation as source of power

sabato, febbraio 09, 2013

Nove secoli di storia del Sovrano Ordine di Malta

9 febbraio 2013

In questa settimana si sono svolte le Celebrazioni del Sovrano Ordine di Malta per il 900° anniversario della bolla di Papa Pasquale II Pie Postulatio Voluntatis (15 febbraio 1113), che poneva l’Ordine sotto la protezione della Santa Sede, formalizzandone l’identità spirituale e istituzionale.

Con questa bolla il Pontefice riconosce all’Ordine il diritto assoluto di assicurare la continuazione dell’opera, eleggendo, a tempo debito, un successore del suo fondatore Beato Gerardo.

Per festeggiare questo anniversario sono arrivati a Roma oltre 4.000 membri tra cavalieri, dame, volontari e cappellani del Sovrano Ordine Militare di Malta provenienti da ogni parte del mondo, guidati dal Gran Maestro Fra’ Matthew Festing.

Il momento culminante delle celebrazioni per il nono centenario della Bolla di Papa Pasquale II è stato l’incontro in San Pietro con Papa Benedetto XVI, al termine della Celebrazione Eucaristica, presieduta dal Cardinale Segretario di Stato, Tarcisio Bertone.

Il Papa ha apprezzato nell'Ordine di Malta la irrinunciabile fisionomia spirituale, caratterizzata dall'alto ideale religioso.

Prima dell'incontro con il Santo Padre, il programma delle celebrazioni era stato presentato dai vertici dell’Ordine in una conferenza stampa presso la sede della Stampa Estera di Roma.
Il Capo dell’Esecutivo e Ministro Affari Esteri del Sovrano Ordine di Malta, Jean-Pierre Mazery, ha detto alla conferenza stampa :
“I nostri progetti umanitari e di assistenza medico-sociale vanno incontro ogni giorno alle necessità di uomini e donne coinvolti in guerre, calamità, epidemie e aiutano coloro che sono provati dal sottosviluppo e dalla povertà anche in Occidente, a seguito dell’ultima crisi finanziaria.”

Il Capo dell’esecutivo ha inoltre sottolineato come la natura indipendente e apolitica dell’Ordine le permetta di svolgere un ruolo chiave come mediatore nei conflitti armati e civili e che un'altra priorità per l’Ordine sono i “Nuovi Poveri”.

LINK
Qui di seguito il discorso integrale pronunciato da Benedetto XVI:
DISCORSO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI AI MEMBRI DEL SOVRANO MILITARE ORDINE DI MALTA

venerdì, febbraio 08, 2013

Il Giorno del Ricordo del 10 febbraio, commemora le vittime delle foibe e dell'esodo degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra

10 febbraio

Il “Giorno del ricordo” fa fastidio e paura alla repubblica italiana.

Migliaia di italiani furono costretti a lasciare le loro case, altri furono addirittura uccisi dai partigiani comunisti di Tito, e gettati (ancora vivi) nelle foibe dove trovarono la morte dopo una lunga agonia.

Napolitano gettato nelle foibe

A Trieste la "Liberazione" coincise con l'arrivo delle truppe partigiane e comuniste del maresciallo Tito, che per 40 giorni imperversarono a Trieste uccidendo e deportando migliaia di cittadini, colpevoli solo di essere italiani o anticomunisti.
Per i comunisti italiani, coerenti al loro internazionalismo, il comunismo è un valore superiore alla Patria, e collaborarono con il governo jugoslavo. Il PCI esaltava Tito fino ad appoggiare le sue pretese sulla Venezia Giulia.

Solo nel 2004, (Legge n. 92 del 30 marzo 2004), la repubblica italiana ha istituito questa ricorrenza.
Anche la "scuola repubblicana" ha nascosto questa tragedia, la disinformazione dell'esodo nei libri scolastici è sconfortante e molti italiani ancora oggi non conoscono la tragedia degli istriani.

Perché in Italia c'è stato questo silenzio sulle foibe?
Semplice, la repubblica nasconde gli orrori compiuti dai comunisti italiani (non solo le foibe...) per il semplice motivo che la costituzione repubblicana è stata scritta anche dai comunisti.

Dopo decenni del silenzio opportunistico e ipocrita perpetuato dal regime repubblicano, si è passato ad un tiepido ricordo che si limita ad essere un rituale istituzionale.

In occasione del “Giorno del ricordo” si deve rievocare con coraggio le "miriadi di tragedie e di orrori" che avevano i contorni di una pulizia etnica e si deve denunciare la «congiura del silenzio» della repubblica che ha infoibato anche la memoria di quelle agghiaccianti vicende.

RICORDIAMO IL SACRIFICIO DI TANTI ITALIANI 
ABBANDONATI DALLA REPUBBLICA ITALIANA


giovedì, febbraio 07, 2013

Il Re di Spagna riceve il Presidente del Kazakistan

7 FEBBRAIO 2013

Al Palazzo Reale di Madrid, il Re Juan Carlos di Spagna ha ricevuto in udienza il presidente del Kazakhstan, Nursultan Nazarbayev.

Lo scopo dell'incontro è quello di rafforzare le relazioni bilaterali tra il Kazakistan e la Spagna, in particolare la cooperazione bilaterale in campo culturale, turistico e la sfera politica internazionale.

Inoltre Re Juan Carlos ha ricevuto la più alta onorificenza della Repubblica del Kazakhstan l'Ordine "Altyn Kyran".

LINK
bnews.kz

mercoledì, febbraio 06, 2013

Marie di Danimarca compie 37 anni

6 febbraio 2013

Marie Agathe Odile, Principessa di Danimarca, Contessa di Monpezat, è nata a Parigi, il 6 febbraio 1976, è la moglie del Principe Joachim di Danimarca, Conte di Monpezat. (secondo figlio della regina Margherita II di Danimarca).

Nella sua veste di patrono della Commissione nazionale danese per l'UNESCO il 31 gennaio, la principessa Marie aveva consegnato delle borse di studio a tre donne che lavorano nel campo della scienze naturali, affinché proseguino i loro lavori dopo il dottorato di ricerca.
Queste borse di studio sono sponsorizzati da L'Oréal in collaborazione con il patrocinio dell'UNESCO per incoraggiare le donne nel campo della scienza.

Il noto giornale danese BT per celebrare il compleanno ha pubblicato una bella galleria di foto della principessa Mary.

LINK
galleria di foto

martedì, febbraio 05, 2013

Si è conclusa la cerimonia della cremazione dell'ex re Norodom Sihanouk della Cambogia.

4 febbraio 2013

La Cambogia è in lutto nazionale di 7 giorni per la cremazione di re Norodom Sihanouk.

"Questo è l'ultimo giorno per tutti noi di rendere omaggio al grande re ed eroe per inviarlo al cielo", ha detto il principe Sisowath Thomico, l'aiutante del sovrano primo della morte avvenuta a Pechino il 15 ottobre all'età di 89 anni.
"Per l'intera nazione questo è il giorno per dire addio a sua maestà. Egli è l'eroe della Cambogia", ha aggiunto.

Solo gli ospiti ufficiali sono stati ammessi al crematorio costruito appositamente per l'occasione nel parco vicino al palazzo reale della famiglia reale.
Erano presenti il primo ministro Hun Sen, ma anche capi di governo asiatici, il principe Akishino del Giappone e il Primo Ministro francese Jean-Marc Ayrault.

Migliaia di cambogiani hanno seguito la cerimonia per rendere omaggio alla bara del capo di stato.

Re Norodom Sihamoni, figlio di Sihanouk a favore del quale l'ex re aveva abdicato nel 2004, e la sua vedova la regina Monique, simbolicamente hanno acceso la pira nel tardo pomeriggio di Lunedi.

Parte delle ceneri dell'ex re cambogiano Norodom Sihanouk, cremato ieri, sono state disperse nel fiume che attraversa la capitale cambogiana.
Il resto delle ceneri sono state poste in un'urna in uno stupa nel palazzo reale.

VIDEO

Sua Altezza Reale il Principe Harry del Galles andrà nel regno del Lesotho e Sudafrica.

Comunicato stampa dal St. James's Palace:

"Sua Altezza Reale il Principe Harry del Galles si recherà in visita nel Lesotho e Sud Africa dal 25 al 27 febbraio sul conto dell'ente di beneficenza, Sentebale. 
Il principe Harry trascorrerà i primi 2 giorni in privato, visitando i programmi di Sentebale nel Lesotho.
Il 27 febbraio il principe Harry effettuerà alcuni impegni pubblici nel distretto di Maseru Lesotho e poi si recherà a Johannesburg (Sudafrica) per partecipare ad una Cena di Gala Sentebale".

Dopo essere ritornato in Patria dall'Afghanistan, dove aveva combattuto in prima linea per 20 settimane - alla fine di febbraio Harry andrà nel regno Lesotho.

L'ultima visita del principe Harry nel Lesotho risale al 2010, quando portò con sé il fratello William per fargli vedere il lavoro fatto da Sentebale.

Il principe è riuscito a colpire la gente del luogo che non lo chiamano Harry, ma Mohale, che significa uomo coraggioso o guerriero.

Sentebale è stato fondato nel 2006 da Harry e dal principe Seeiso del Lesotho, in memoria delle loro madri scomparse, e si propone di aiutare i bambini più vulnerabili del piccolo paese africano.

LINK
Prince Harry To Visit Lesotho For Sentebale

Compleanno della Principessa Mary di Danimarca

5 Febbraio, 2013

Oggi è il Compleanno della Principessa Mary, che celebra i suoi 41 anni.

In onore del compleanno della Principessa Mary, su tutti edifici pubblici sono state issate la bandiera della Danimarca.

Il giorno precedente la Principessa Mary aveva partecipato ad una manifestazione per la "Giornata mondiale contro il cancro" che si è svolta al Teatro dell'Opera di Copenaghen.
Durante la cerimonia, la principessa reale ha consegnato il premio al Dr. Torben Palshof "... per i suoi sforzi eccezionali contro il cancro e per il suo ruolo di presidente dei gruppi multidisciplinari danesi contro il Cancro ... "


Principessa Mary alla cerimonia per la "Giornata mondiale contro il cancro" 

La Principessa Mary è nata il 5 febbraio 1972 a Tasmania, in Australia, è la moglie del principe ereditario Frederik e la coppia ha 4 figli, il principe Cristiano, la principessa Isabella e i gemelli il Principe Vincent e la principessa Josephine.

Tanti Auguri Altezza!

lunedì, febbraio 04, 2013

Sheikha Mozah "Donna araba dell'Anno 2012"

11 GENNAIO 2013

Sheikha Mozah è stata votata la "Donna araba dell'anno 2012" a seguito di un sondaggio condotto dal quotidiano egiziano Al-Ahram.
Sheikha è stata votata per il "suo ruolo di spicco nella comunità del Qatar per il suo lavoro, la carità e la sua lotta per l'istruzione in molti paesi."

Inoltre la moglie dell'Emiro del Qatar, Hamad bin Khalifa Al Thani, è stata premiata per la sua eleganza e il suo ruolo di First Lady nelle riunioni internazionali e visite di stato.

2,7 milioni di persone provenienti da tutto il mondo arabo e arabi residenti in Europa, America e Asia hanno partecipato al sondaggio attraverso il sito web del giornale, o via posta.

I criteri di selezione erano in particolare l'impegno per risolvere i problemi che devono affrontare le nazioni arabe e la personalità con cui si sono distinte in vari campi.

Questo premio della First Lady araba è stato introdotto di recente per valutare il ruolo delle donne nel progresso del popolo arabo.
L'indagine si è conclusa all'inizio del 2013.

LINK
Sheikha Moza crowned as ‘The First Arab Lady’ for 2012


domenica, febbraio 03, 2013

Sua Maestà il re Abdullah di Giordania visita gli Emirati Arabi Uniti.

3 Febbraio 2013

Sua Maestà il re Abdullah di Giordania ha iniziato la sua visita ufficiale negli Emirati Arabi Uniti di 2 giorni.

Lo scopo di questa visita è quello di rafforzare i legami bilaterali ed economici tra i due paesi e di discutere sulla crisi siriana.

Al suo arrivo Sua Maestà è stato calorosamente accolto da Sua Altezza lo Sceicco Khalifa Bin Zayed Al Nahyan e da altri importanti dignitari.
In seguito, Sua Maestà e Sheikh Khalifa Bin Zayed Al Nahyan hanno tenuto una riunione ad Al Rawda Palace.

Nell'incontro i due leader hanno evidenziato la necessità di rafforzare la cooperazione tra i paesi arabi per difendere i loro interessi strategici.

I due leader hanno anche discusso sugli ultimi eventi regionali e internazionali, gli sviluppi in corso in Medio Oriente e sugli sforzi compiuti dalla comunità internazionale per raggiungere una soluzione globale, per una pace giusta in grado di soddisfare i diritti del popolo palestinese, in linea con la legittimità internazionale e come l'unico modo per preservare la sicurezza e la stabilità nella regione."

Re Abdullah ha anche elogiato l'assistenza umanitaria e di soccorso degli Emirati Arabi Uniti per i rifugiati siriani in Giordania.
In questo contesto, il re di giordano ha anche espresso il suo apprezzamento per l'impegno degli Emirati Arabi Uniti (300 milioni di dollari) di fornire aiuti finanziari ai profughi siriani nel corso della conferenza internazionale tenutosi di recente in Kuwait.

Per ulteriori informazioni sull'evento di oggi si prega di cliccare qui e qui .

LINK
King, UAE president discuss ties, region

sabato, febbraio 02, 2013

Carlo e Camilla celebrano i 150 anni della metropolitana di Londra, la più antica d'Europa.

31 gennaio 2013

Il Principe di Galles e la duchessa di Cornovaglia sono saliti a bordo di un treno della metropolitana tra le stazioni London Farringdon e Kings Cross, in occasione del 150° anniversario.
Il viaggio è durato tre minuti.

Il Principe di Galles aveva preso la metropolitana una sola volta nella sua vita, nel 1979, mentre la duchessa di Cornovaglia la aveva usata diverse volte.

L'ultima visita alla metropolitana di Carlo fu nel 1986, quando lui e la principessa Diana aprirono la fermata di Heathrow 4.

La coppia reale ha ricevuto appositamente la tessera commemorativa Oyster progettata per l'anniversario.
La tessera, che aveva £ 10 in credito, sarà conservata dalla Royal Collection.

VIDEO

Carlo e Camilla in metropolitana a Londra di Zoomin_Italia


LINK
Prince Charles and Camilla take Tube to mark 150 year

11° Anniversario di matrimonio del futuro Re dei Paesi Bassi Guglielmo Alessandro con Maxima.

2 febbraio 2002

Dopo l'annuncio di abdicazione della Regina Beatrice, il Principe Guglielmo Alessandro presto sarà il Re dei Paesi Bassi.

La Principessa Máxima ed il Principe Guglielmo-Alessandro si sono sposati il 2 febbraio 2002 con cerimonia civile alla Borsa di Amsterdam, a cui è seguita una cerimonia religiosa nella Nieuwe Kerk ("Chiesa Nuova") ad Amsterdam.

Il Principe Guglielmo Alessandro e Maxima hanno 3 figlie:
Caterina, nata il 7 dicembre 2003 a L'Aia, è seconda nella linea di successione al trono olandese;
Alessia, nata il 26 giugno 2005 a L'Aia, terza in linea di successione al trono;
Arianna, nata il 10 aprile 2007 a L'Aia, quarta in linea di successione.


venerdì, febbraio 01, 2013

In Cambogia inizia il lutto nazionale di 7 giorni in concomitanza con la cremazione di re Norodom Sihanouk.

1 febbraio 2013

La Cambogia sta dicendo addio al Re padre Norodom Sihanouk, e oggi è il primo dei 7 giorni dedicati alle esequie di Stato del sovrano, morto a 89 anni, lo scorso 15 ottobre a Pechino, in seguito ad un attacco cardiaco.

Dalla Cina la salma del re Sihanouk è rimpatriata in Cambogia il 17 ottobre.

Centinaia di migliaia di cambogiani hanno assistito alla processione funebre per l'ex re Norodom Sihanouk nella capitale Phnom Penh.

Un carro funebre ha trasportato il corpo dell'ex sovrano per le strade della capitale, salutato da una folla commossa e partecipe.
Il nuovo re e sua madre hanno accompagnato il feretro per le strade della capitale, come vuole la tradizione cambogiana.

La salma verrà infine trasportata al crematorio, dove il prossimo 4 febbraio si terrà l'atto finale della lunga cerimonia: il rogo della pira, che verrà accesa dalla moglie e dal figlio - e successore al trono - re Norodom Sihamoni.
La cremazione è fissata per lunedì 4 Febbraio alle 18:00 ora locale, ed il primo ministro Hun Sen ha disposto in quel preciso momento un minuto di silenzio in tutto il paese.

VIDEO
Corteo funebre per il re Padre Norodom Sihanouk


Visto la grande partecipazione dei cambogiani alla cerimonia (si prevede un milione di persone a Phnom Penh), per evitare la congestione, 14 schermi televisivi di 3 metri sono stati installati in spazi pubblici come lo Stadio Olimpico, Parco di libertà o il mercato.
Tutte le stazioni radio e la televisione trasmetteranno il corteo funebre.

Il Principe Sisowath Thomico, ex consigliere di Norodom Sihanouk, ha invitato i membri della famiglia reale ed i funzionari di palazzo a partecipare al funerale vestiti con abiti monastici.
"A nome della famiglia reale, sono grato al governo di organizzare il funerale del Re padre", ha detto.

Sihanouk abidicò nel 2004 in favore del primo dei suoi 14 figli, Norodom Sihamoni. Sihanouk è stato primo ministro per 10 volte, due volte re, due volte capo di Stato. Ha appoggiato e poi combattuto la dittatura dei Khmer Rossi che uccisero 5 dei suoi figli.
Tornò l’ultima volta al potere – grazie all’appoggio degli Stati Uniti – nel 1993 dopo 13 anni di esilio. Rimase sul trono fino alla sua abdicazione, avvenuta il 14 ottobre del 2004.

LINK
Nouvelle période de deuil national au Cambodge pour Sihanouk

La Principessa Stefania di Monaco, contessa di Polignac compie 48 anni

1 febbraio 2013

Stefania di Monaco è nata a Monaco, il 1º febbraio 1965, ed è la terza figlia della principessa Grace e del principe Ranieri III di Monaco e sorella di Carolina e del principe Alberto.




Related Posts with Thumbnails