Articoli in evidenza:

venerdì, novembre 29, 2013

Akihito, il primo imperatore del Giappone in India

30 novembre - 5 dicembre 2013

In occasione del sessantesimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra il Giappone e l'India, l'imperatore Akihito e l'imperatrice Michiko del Giappone inizia una visita di Stato di una settimana in India.

Per questa visita in India l'imperatore del Giappone ha detto :
Mi auguro che questa visita sarà un'occasione per approfondire ulteriormente la comprensione dell'India. E' mio ardente desiderio che entrambi i popoli continuino a lavorare insieme verso il progresso delle due nazioni negli anni a venire.


La coppia imperiale trascorrerà 4 giorni a Delhi, incontrando il presidente indiano e il primo ministro, prima di dirigersi a sud verso Chennai per 2 giorni di attività culturali.

Lo scopo della visita dell'Imperatore in India è quello di rafforzare il rapporto tra le due nazioni, ma, ancora più importante, il Giappone si sta adeguando per rispondere alle sfide di un zona regionale in rapida evoluzione, caratterizzata da crescente competizione geopolitica con la Cina.
In passato, il Giappone si è trovata sulla difensiva contro la politica estera sempre più muscolare della Cina.

In 2.600 anni di monarchia nipponica, Akihito è il primo imperatore giapponese a recarsi in visita di stato in India
Oggi, il Giappone è la più grande fonte indiano di aiuti e svolge un ruolo chiave nel sostenere lo sviluppo delle infrastrutture, finanziando importanti progetti come il "Dedicated Freight Corridor", il "Delhi-Mumbai Industrial Corridor" e il progetto ferroviario della metropolitana di Bangalore.

Il primo incontro è con il premier indiano Manmohan Singh e altri importanti funzionari a Nuova Delhi, prima di volare nella città meridionale di Chennai.

In seguito la coppia imperiale parteciperà a una serie di attività tese a rafforzare i legami tra i due paesi, come confermato il funzionario dell'ambasciata nipponica in India, Tamaki Tsukada.

La visita di un imperatore giapponese in una nazione ha un forte valore simbolico ed è il segno di ottimi rapporti bilaterali.
Akihito aveva visitato l'India 2 volte negli anni Sessanta, quando era principe ereditario.

LINK
Emperor and empress to visit India

Guglielmo Alessandro ha ricevuto il suo primo francobollo come Re dei Paesi Bassi

27 novembre 2013

Al Museo della Comunicazione a L'Aia, il re dei Paesi Bassi Guglielmo Alessandro ha ricevuto la prima copia del francobollo emesso a sua somiglianza, come il re dei Paesi Bassi.

Il nuovo francobollo sarà disponibile dal 2 gennaio, e ci sono 3 varianti: rosso, bianco e blu, i colori della bandiera olandese.
Il blu è per le buste piccole, rosso per le lettere più pesanti, bianco per la posta internazionale.


LINK
Koning Willem-Alexander neemt koningspostzegel in ontvangst

giovedì, novembre 28, 2013

La contessa Sophie di Wessex ad una cena di beneficenza ad Hong Kong.

20 novembre 2013

La contessa Sophie di Wessex ha partecipato  come ospite d'onore al primo gala di beneficenza "100 Women in Hedge Funds" presso il Museo Marittimo di Hong Kong,che ha visto la partecipazione di più di 200 leader nel settore degli investimenti alternativi in ​​Asia.

La serata ha avuto un enorme successo raccogliendo $ 2.8million, che saranno utilizzato per sostenere i giovani di Hong Kong.

In questa seconda visita all'estero in un mese, la contessa Sophie ha tenuto un discorso.
All'inizio di quest'anno, la contessa di Wessex era diventata l'ambasciatore globale per i Premi Duca di Edimburgo e ad ottobre Sophie, insieme al marito Edward,  era andata in Sudafrica a sostegno del lavoro della "International Foundation" del Duca Edoardo.

L'Amministratore Delegato e co-fondatore della "100 Women in Hedge Funds", Carol Kim, ha detto di essere molto contento del sostegno di SAR la contessa di Wessex all'evento di gala inaugurale a Hong Kong.

LINK
Countess of Wessex attends 100 Women in Hedge Funds’ gala in Hong Kong


Il principe William canta con Bon Jovi per beneficenza a Kensington Palace

27 novembre 2013

Il principe William ha partecipato al gala di beneficienza a Kensington Palace, che ha lo scopo di aiutare l’associazione Centrepoint che si occupa di soccorrere i senzatetto del Regno Unito.

Il principe William, noto per la sua riservatezza reale, non si è sentito a suo agio ma non se l’è cavata per niente male, ed ha mostrato delle inusuali doti canore.
Infatti in occasione di questa serata di beneficenza William è salito sul palco per cantare con Bon Jovi e Taylor Swifti il celebre pezzo "Livin on a prayer" per la gioia dei presenti.

La Principessa Catherine non era presente alla cena di gala e quindi non ha potuto vedere l'esibizione del marito.

Nel corso dell'evento sono state raccolte decine di migliaia di sterline per l'associazione Centrepoint che aiuta i senza tetto, di cui William è patron.
"Questo è un grande evento - ha detto Bon Jovi - e sono molto felice di essere qui per una causa veramente importante".

Insomma William si dimostra essere un perfetto erede al trono per la monarchia britannica: appare stabile, risoluto, dedito a patria e famiglia, ma anche con quella umanità che gli permette di conquistare l'affetto dei sudditi inglesi.

VIDEO

mercoledì, novembre 27, 2013

Il Principe di Galles e il Duca di Cambridge sostengono la difesa della fauna selvatica

26 novembre 2013

Le Loro Altezze Reali il Principe di Galles e il Duca di Cambridge  sono andati in visita alla Società Zoologica di Londra (ZSL) per partecipare alla prima riunione ufficiale "Uniti per la Fauna Selvatica", che ha lo scopo di contrastare l'aumento senza precedenti del commercio illegale di specie selvatiche.

Nella riunione i reali hanno parlato con i leader globali della conservazione degli animali per discutere su come la nuova tecnologia possa porre fine al bracconaggio della fauna selvatica.

Il principe di Galles e il duca di Cambridge ha visitato il recinto delle tigre della Zoological Society di Londra prima di partecipare alla riunione.
Si è scoperto che anche le tigre sono attratte da uno dei marchi di profumi più celebri al mondo.
Ecco allora che per permettere al figlio e al nipote della Regina Elisabetta II di ammirare da vicino la tigre, hanno spruzzato sul vetro della gabbia il profumo Hugo Boss.

VIDEO



LINK
The Prince of Wales and The Duke of Cambridge attend the first meeting for United For Wildlife

61 anni fa la Regina d'Italia Elena moriva a Montpellier (Francia).
Siamo sempre in attesa che Regina Elena possa trovare degna sepoltura al Pantheon di Roma.

28 novembre 1952


Elena è la seconda Regina d'Italia come consorte di Vittorio Emanuele III e madre di Umberto II.

Il matrimonio tra Elena e Vittorio Emanuele di Savoia fu celebrato il 24 ottobre 1896: la cerimonia civile si tenne al Quirinale, quella religiosa nella Basilica romana Santa Maria degli Angeli.

La coppia reale ebbe 5 figli:
  1. Iolanda Margherita di Savoia (1901 - 1986) 
  2. Mafalda Maria Elisabetta di Savoia (1902 - 1944) 
  3. Umberto (1904 - 1983) 
  4. Giovanna di Savoia (1907 - 2000) 
  5. Maria Francesca di Savoia (1914 - 2001)

Re Carlo Gustavo di Svezia è ad Hong Kong 

25 - 30 novembre 2013

Sua Maestà il re di Svezia si è recato ad Hong Kong per partecipare a una riunione internazionale degli Scout.
Il re Carlo Gustavo sarà presente alla Baden Powell Fellowship fino al 30 novembre e quindi tornerà in Svezia.


Il capo del governo locale di Hong Kong (Chief Executive) CY Leung ha incontrato il re Carlo XVI Gustavo di Svezia alla Government House.
Leung ha accolto il re di Svezia, che è in visita a Hong Kong, nella sua qualità di Presidente Onorario della Fondazione Scout Mondiale.
Leung ha detto che la Scout Association di Hong Kong è il più grande gruppo giovanile nella città che ha contribuito a crescere molti giovani, aggiungendo che il governo continuerà a sostenere il suo lavoro di sviluppo dei giovani.

Leung anche detto che Hong Kong ha mantenuto stretti legami con la Svezia, e spera che aumentino gli scambi su i tutti fronti, e che saranno potenziate le relazioni bilaterali tra i due Paesi.

LINK
CE meets Swedish king

martedì, novembre 26, 2013

Nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, Maria Teresa del Lussemburgo riceve Zainab Hawa Bangura rappresentante del Segretario Generale l'ONU

26 novembre 2013

Sua Altezza Reale la Granduchessa nella sua duplice veste di Ambasciatrice di Buona Volontà dell'UNESCO e di "Difensore emerito dei Bambini per l'UNICEF" ha ricevuto in udienza la signora Zainab Hawa Bangura, rappresentante speciale del Segretario Generale l'ONU, come la questione della violenza sessuale nei conflitti.

Quindi la Granduchessa ha partecipato alla tavola rotonda "La violenza sessuale nei conflitti", che si è svolta in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, presso l'auditorium della Banca del Lussemburgo.

Alla riunione era presente il Ministro per le Pari Opportunità, Françoise Hetto-Gaas, e il rappresentante speciale del Segretario generale delle Nazioni Unite, Zainab Hawa Bangura.

Nel 1999 l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato la giornata del 25 novembre, Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne.

LINK
Journée internationale pour l’élimination de la violence à l’égard des femmes

Il Re Juan Carlos dimesso dall'ospedale a Madrid

25 Novembre 2013

Sua Maestà il re di Spagna, Juan Carlos di Borbone, è stato dimesso dalla clinica di Madrid, dove 4 giorni fa aveva subito una operazione per l'impianto di una protesi all'anca sinistra.

Re Juan Carlos ha lasciato in automobile l'ospedale Quiron a Pozuelo di Alarcon, alla periferia di Madrid, salutando i presenti prima di far ritorno alla Zarzuela, la residenza reale a Madrid.
Ai giornalisti che gli chiedevano notizie sulle sue condizioni di salute, il sovrano ha detto : "Mi sento molto bene"

La direttrice della clinica, Lucia Alonso, ha annunciato che Juan Carlos lascia l'ospedale "dopo aver terminato in maniera molto soddisfacente la fase post operatoria e recuperato una autonomia sufficiente per le attività quotidiane"'.

Inoltre "Gli ultimi risultati di biopsie e culture microbiologiche confermano la scomparsa del processo infettivo nel fianco".
"Nelle prossime settimane, Don Juan Carlos proseguirà con il suo trattamento, i controlli post-operatorio e un programma di recupero ambulatoriale previsto."

I chirurghi hanno detto che dopo l'operazione si aspettano che il re possa camminare di nuovo senza aiuto tra 10-12 settimane, ma hanno avvertito che dovrebbe evitare sforzi violenti.

Juan Carlos era già stato operato il 24 settembre per rimuovere una protesi impiantata nel novembre 2012 in seguito a un'infezione.
Questa operazione è stato il nono intervento chirurgico per il re spagnolo dal maggio 2010, e il quarto intervento in meno di un anno.

LINK
El Rey abandona el hospital: Todo muy bien, fenomenal »

lunedì, novembre 25, 2013

A Bucarest (Romania) manifestazione a favore della Monarchia

10 novembre 2013

Numerosi monarchici sono arrivati alla Piazza del Palazzo Reale di Bucarest, con le bandiere del Regno di Romania, inneggiando Re Michele.


Migliaia di persone hanno marciato domenica a Bucarest, chiedendo la reintroduzione della monarchia in Romania.
Le persone sono venuti con bandiere, striscioni ed immagini di Re Michele I.

La protesta è iniziata a piazza Charles de Gaulle e si è conclusa alla statua del re Carol I, in piazza della Rivoluzione, dove hanno deposto dei fiori.
La gente gridava : "Il Re è la nostra salvezza!"

Tra gli striscione spiccava quello dove c'era scritto: "La nazione romena chiede di ripristinare il diritto di scegliere liberamente la forma di governo.
Annunciamo l'inizio della fine della repubblica tossica imposta dai carri armati sovietici e da politici corrotti che finora hanno governato".


La marcia è stata organizzata dalla Alleanza Nazionale per la Restaurazione della Monarchia (ANRM), che chiede al Parlamento di modificare l'articolo 152 della Costituzione al fine di eliminare l'articolo che stabilisce che la forma repubblicana non può essere oggetto di revisione.

VIDEO




Principessa Astrid in missione economica in India

22- 30 novembre 2013

La Principessa Astrid, rappresentante di Sua Maestà il Re Filippo del Belgio, è arrivata in India per una missione economica.

Questa è la più grande missione economica belga mai condotto in India, e la delegazione è formata da circa 340 partecipanti in rappresentanza di 160 società.
In questa missione in India, la Principessa Astrid è accompagnata dal Vice Primo Ministro e Ministro degli Affari Esteri Didier Reynders.

Dopo quella condotta il mese scorso in Angola e Sud Africa, la Principessa Astrid presiede una missione economica che si propone di diversificare le relazioni economiche tra il Belgio e l'India.

La missione economica si concentrerà su settori chiave, tra cui i prodotti chimici e farmaceutici, l'energia, la logistica e trasporti, le costruzioni e infrastrutture, nonché di diamanti.
Il Belgio è il secondo partner commerciale dell'India all'interno dell'UE.

Domenica sono cominciati i colloqui, durante la quale l'incontro con il ministro indiano del Commercio e dell'Industria, Anand Sharma.

A New Delhi, la Principessa Astrid incontrerà il ministro degli Esteri Salman Khurshid.
La Principessa Astrid visiterà anche Chennai e Mumbai.

VIDEO

LINK Belgium's Princess Astrid in India

domenica, novembre 24, 2013

Il principe Harry è arrivato in Antartide per un trekking umanitario organizzato dalla "Walking With the Wounded", che si occupa di reinserire i reduci feriti.

22 novembre 2013

Dopo un ritardo a causa del maltempo, il principe Harry e la squadra "Walking With the Wounded" hanno lasciato Cape Town, Sud Africa, per raggiungere l'Antartide, dove inizierà il loro viaggio verso il Polo Sud.

Il principe Harry è arrivato venerdì scorso in Antartide per partecipare ad una escursione al Polo Sud, una gara umanitaria per raccogliere fondi da destinare ai reduci delle missioni militari all'estero.

Prima giornata di allenamento per il principe Harry, per parteciperà al 'Walking with the wounded', un trekking di oltre 320 chilometri verso il Polo Sud.

Il figlio minore del principe Carlo ha trascorso il sabato insieme ai compagni di avventura, con cui ha effettuato una serie di esercizi necessari per ambientarsi nelle estreme condizioni climatiche.
Le temperature, infatti, raggiungono facilmente i 45 gradi sotto lo zero ed il vento può viaggiare alla velocità di 50 miglia all'ora.

L'impresa inizierà lunedì e durerà un mese: insieme al principe Harry alcuni ex soldati di Regno Unito, America e altri paesi del Commonwealth (Australia e Canada). rimasti feriti o mutilati durante le loro missioni

Harry ha detto che "Questo viaggio serve per ricordare a tutti che anche se questi ragazzi non fanno più notizia, dobbiamo continuare a sostenerli".

Aiutare i soldati è un argomento che gli sta a cuore, perché anche lui nel 2007 si recò in prima linea in Afghanistan, per 77 giorni, prima che un giornale rivelasse che era al fronte, e, per ragioni di sicurezza, fu costretto a ritornare in patria.

Re Mohammed VI del Marocco incontra Obama alla Casa Bianca

22 novembre 2013

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha ricevuto alla Casa Bianca Sua Maestà il Re Mohammed VI del Marocco, che era in visita ufficiale di lavoro negli Stati Uniti.

La visita del sovrano marocchino negli Stati Uniti è stata una ottima opportunità per rafforzare i legami tra le due nazioni di fronte alle sfide difficili, tra le quali quella dell'estremismo violento, delle transizioni democratiche e della promozione dello sviluppo economico nella regione.


È la prima volta infatti che il giovane sovrano del Marocco incontra il presidente Barack Obama, ed ha incassato il suo sostegno al processo di riforme democratiche avviato dal Marocco, con il referendum e le elezioni del 2011, e per una soluzione politica del Sahara occidentale.

L'incontra tra il sovrano marocchino ed Obama è avvenuto ad un giorno di distanza dal 50° anniversario della morte di John Kennedy, che suo padre Hassan II aveva incontrato nel 1963 pochi mesi prima del suo assassinio.
Per questo motivo prima di incontrare Obama il re del Marocco aveva reso omaggio alla tomba di Kennedy, mentre il giorno prima aveva incontrato il segretario di Stato, John Kerry, e il segretario alla Difesa, Chuck Hagel.

Alla vigilia del vertice tra Mohammed VI e Obama, il portavoce della Casa Bianca, Jay Carney, in una conferenza stampa ha dichiarato ufficialmente che "il piano marocchino per una larga autonomia del Sahara nell'ambito della sovranità e l'unità del Marocco è serio, realistico e credibile".
Questo piano, ha spiegato il funzionario statunitense, "rappresenta un approccio che può soddisfare le aspirazioni degli abitanti del Sahara per gestire i propri affari in pace".

L'incontro tra Obama e il Re del Marocco è stato incentrato in particolare sui temi dell'economia e della sicurezza.
Il presidente Barack Obama ha elogiato la "leadership" del Marocco di Re Mohammed VI.
Obama ha discusso con il sovrano della lotta al terrorismo e del sostegno alla democrazia e allo sviluppo economico in Medio Oriente e in Africa", ed ha inoltre ribadito il suo sostegno "al piano di riforme democratiche ed economiche del Marocco".

LINK
Obama praises leadership of Morocco's Mohammed VI


Il Re Guglielmo Alessandro e la Regina Maxima in visita ufficiale in Venezuela

23 novembre 2013

Per concludere il loro lungo viaggio nel Sud America, durante il quale avevano visitato le isole caraibiche olandesi e la Colombia, il re Guglielmo Alessandro e la regina Maxima dei Paesi Bassi si sono recati in visita ufficiale in Venezuela.

Il Re Guglielmo Alessandro e la regina Maxima dei Paesi Bassi hanno incontrato il presidente venezuelano Nicolas Maduro e sua moglie Cilia Flores al palazzo presidenziale di Miraflores a Caracas.


Anche i primi ministri di Aruba, Curaçao e Sint Maarten sono andati in Venezuela per incontrarsi con il presidente Nicolas Maduro.

I due paesi sudamericani Colombia e Venezuela sono importanti per i Paesi Bassi in quanto si affacciano verso le isole che appartengono al Regno caraibico olandese.

LINK
Koning en Koningin brengen kennismakingsbezoeken aan Colombia en Venezuela

Il re Alessandro e la Regina Maxima dei Paesi Bassi sono andati ​​in Colombia.

22 novembre 2013

Dopo un tour nelle Antille caraibiche olandesi, durante il quale avevano visitato le isole di Saba, St. Eustatius, Bonaire, Curacao e Aruba, il re Guglielmo Alessandro e la regina  Maxima si sono recati in visita ufficiale di un giorno in Colombia.



La coppia reale è stata accolta a Bogotà da una banda militare di fronte al palazzo presidenziale, e quindi il re e la regina dei Paesi Bassi hanno incontrato il presidente colombiano Juan Manuel Santos.

La coppia reale olandese era accompagnata dal Ministro degli Affari Esteri, Frans Timmermans.
Erano presente anche il primo ministro di Aruba Mike Eman, il primo ministro di Curacao Ivar Asjes, il premier di Sint Maarten Sarah Wescot-Williams.

Il giorno successivo la coppia si è recata nel Venezuela, accolti dal presidente Nicolas Maduro.

VIDEO

venerdì, novembre 22, 2013

Juan Carlos di nuovo in ospedale per un'altra operazione all'anca

21 novembre 2013

Il Re di Spagna, Juan Carlos, è arrivato in auto all'ospedale "Quirón", alla periferia di Madrid (Pozuelo di Alarcón ), per essere sottoposto a un intervento chirurgico per la rimozione di una protesi provvisoria all'anca sinistra e l'innesto di quella definitiva.
La convalescenza dovrebbe durare 6-8 settimane.

Una portavoce dell'ospedale dove il sovrano è stato operato ha detto che le condizioni di salute del re Juan Carlos di Spagna evolvono in maniera soddisfacente.
Juan Carlos trasferito in una camera, ha trascorso una notte tranquilla, e secondo un bollettino dell'ospedale il sovrano è in condizioni stabili sul piano clinico con un dolore controllato.

La Regina Sofia appena tornata dagli New York, è subita andata a trovare Juan Carlos all'ospedale.
Anche il principe Felipe, fresco dalla sua visita ufficiale in California e in Florida con la principessa Letizia, è andato a trovare suo padre all'ospedale dove era stato operato.
Don Felipe è rimasto poco più di un'ora all'Ospedale con la Regina, e ha confermato di aver trovato il re di buon umore.

Juan Carlos era già stato operato il 24 settembre per rimuovere una protesi impiantata nel novembre 2012 in seguito a un'infezione.
Quello di ieri è stato il nono intervento chirurgico per il re spagnolo dal maggio 2010, e il quarto intervento in meno di un anno.

VIDEO

giovedì, novembre 21, 2013

L'Arma dei Carabinieri Reali celebra la sua patrona la "Virgo Fidelis"

21 novembre

"Virgo Fidelis" è l'appellativo cattolico di Maria, madre di Gesù, scelta quale patrona dell'Arma dei Carabinieri.

La ricorrenza della Patrona fu fissata dallo stesso papa Pio XII per il 21 novembre, giorno in cui cade la Presentazione della Beata Vergine Maria e la ricorrenza della battaglia di Culqualber, durante la quale nel 1941 un intero battaglione di Carabinieri Reali si sacrificò nella difesa del caposaldo, glorioso fatto d'arme per il quale fu conferita alla Bandiera dell'Arma dei Carabinieri la seconda Medaglia d'oro al valore militare.


Il titolo di Virgo Fidelis era stato sollecitato in relazione al motto araldico dell'Arma (Nei secoli fedele) dall'arcivescovo Carlo Alberto Ferrero di Cavallerleone che nel 1949 era ordinario militare.




Margherita Prima Regina d'Italia

20 novembre 1851

Margherita di Savoia è nata a Torino il 20 novembre 1851.
Come consorte di Umberto I di Savoia fu la prima Regina d'Italia poiché la moglie di Vittorio Emanuele II, Maria Adelaide d'Asburgo-Lorena, era morta nel 1855 e quindi prima della proclamazione del Regno d'Italia avvenuta nel 1861.


Margherita sposò Umberto, erede al trono, il 22 aprile 1868 a Torino, nel Palazzo Reale.

A Napoli l'11 novembre 1869 nacque l'unico figlio della coppia, battezzato Vittorio Emanuele.

Dopo la morte di Re Umberto I, nelle veste di Regina Madre si dedicò ad opere di beneficenza e all'incremento delle arti e della cultura, incoraggiò artisti e letterati e fondò istituzioni culturali.

Regina Margherita muore a Bordighera, il 4 gennaio 1926, ed è sepolta al Pantheon di Roma.

Regina d’Italia dal 9 gennaio 1878
Regina Madre dal 29 luglio 1900


L'Imperatore Akihito e l'imperatrice Michiko del Giappone hanno visitato la tomba del defunto imperatore Hirohito.

20 novembre 2013

Sua Maestà Imperiale l'imperatore Akihito e l'imperatrice Michiko del Giappone hanno visitato le tombe delle defunto imperatore Showa (Hirohito) e dell'Imperatrice Kojun del Giappone presso il Mausoleo imperiale di Musashino Hachiōji, Tokyo.

Il 14 novembre l'imperatore Akihito e l'imperatrice Michiko avevano comunicato ufficialmente i loro desideri riguardanti i loro funerali.
La coppia imperiale ha detto che desiderano che i loro servizi funebri debbano avere il minor impatto possibile sulla vita delle persone.

In basa a questi desideri, l'Imperial Household Agency ha deciso che i loro mausolei saranno inferiori a quelle del padre l'imperatore Hirohito, postumo noto come Imperatore Showa, e della imperatrice Kojun.

Inoltre, i resti della coppia imperiale saranno cremati invece di essere sepolti.

VIDEO

La Regina Sofia all'annuale gala dell'Istituto di Spagna a New York,

19 novembre 2013

Sua Maestà la Regina Sofia di Spagna si è recata a New York City per partecipare alla cerimonia delle Medaglia d'oro dell'Istituto Spagnolo Regina Sofia, che si è tenuta presso il Waldorf-Astoria di New York City.

Alla bella cerimonia era presente anche il leggendario stilista Oscar de la Renta, durante la quale sono stati premiati l'ex Segretario di Stato degli Stati Uniti, Hillary Rodham Clinton, e l'attore spagnolo Antonio Banderas, per il loro contributo ai legami tra gli Stati Uniti ed i paesi di lingua spagnola.


Il giorno successivo, Sua Maestà la Regina Sofia di Spagna ha visitato la Scuola Media MS-223, una scuola bilingue, nel Bronx del Sud di New York City, dove Sua Maestà ha incontrato gli studenti e il personale.

LINK
La Reina entrega a Antonio Banderas y Hillary Clinton las medallas de oro del Instituto Reina Sofía en Nueva York


mercoledì, novembre 20, 2013

I Principi Vittoria e Daniele assistono alla partita di calcio Svezia - Portogallo

19 novembre 2013

Ieri sera a Stoccolma, la Principessa ereditaria Vittoria e il principe Daniele di Svezia si sono recati allo stadio per vedere la partita di calcio Svezia - Portogallo, valida per la qualificazione alla Coppa del Mondo.

A fianco di Vittoria e Daniele, alla tribuna c'erano anche il principe Carlo Filippo ed il padre del principe Daniele.


La partita si è conclusa con la vittoria del Portogallo sulla Svezia per 3 a 2, e con questa partita il Portogallo si è qualificato per la fase finale dei Mondiali di Brasile 2014.

LINK
svenskdam.se


La Principessa Mette-Marit di Norvegia dimessa dall'ospedale

20 novembre 2013

Quattro giorni dopo l'intervento chirurgico all'ernia del disco, la Principessa Mette-Marit di Norvegia è stata dimessa dall'ospedale Rikshospital di Oslo.

A quanto pare la principessa soffriva di problemi al collo in seguito ad una caduta avvenuta durante un viaggio in Ucraina nel 2008, ed in seguito i dolori sono diventati cronici.

Il chirurgo ortopedico Reinhard Schneiderhan è fiducioso: "La procedura è andata bene, si può effettivamente supporre che dopo un periodo di convalescenza non dovrà più sentire dolori. A meno che non ci sia già una degenerazione nella zona operata..."

Il dottore Haldor Slettebø del Dipartimento di Neurochirurgia dell'Ospedale Universitario di Oslo (che non è il medico curante della Principessa) ha dichiarato che la prognosi per i pazienti dopo questo intervento chirurgico è molto buona, e il periodo di convalescenza è compreso tra 6 e 8 settimane.

Quindi l'intervento è andato secondo i piani. Speriamo che la Principessa Mette-Marit, dopo anni di tormento, possa finalmente vivere senza nuovi dolori.

LINK
bunte

La famiglia reale di Monaco inaugura una statua del Principe Ranieri III di Monaco.

18 novembre 2013

A sole 24 ore dalla Giornata Nazionale del Principato di Monaco, il Principe Alberto, la principessa Charlene e la principessa Caroline e Stephanie hanno inaugurato una nuova statua del Principe Ranieri di Monaco.



La statua è stata creata dal famoso scultore olandese, Kees Verkade, che aveva creato la statua della principessa Grace che si si trova nel Rosario della Principessa Grace, nel quartiere di Fontvieille nel Principato di Monaco.

La statua in bronzo del Principe Ranieri III è stata posizionata ai piedi delle fortificazioni del Palazzo del Principe lungo la rampa maggiore che consente l'accesso alla Rocca di Monaco.

LINK
monacomatin

martedì, novembre 19, 2013

Il Granduca Enrico e la Granduchessa Maria Teresa del Lussemburgo sono in Turchia

18 novembre 2013

Il Granduca Enrico e la Granduchessa Maria Teresa del Lussemburgo sono arrivati ​​in Turchia per una visita di Stato di 5 giorni.

La coppia granducale è accompagnata dal Vice Primo Ministro e Ministro degli Affari Esteri, Jean Asselborn, dal Ministro delle Finanze, Luc Frieden e dal ministro dell'Economia, Stephen Schneider.

Al loro arrivo al Palazzo Presidenziale la coppia ducale stati accolti calorosamente dal presidente della Turchia, Abdullah Gül, e dalla First Lady Hayrunnisa Gül.
Dopo l'ispezione della guardia e delle foto per la stampa sui gradini del palazzo, il presidente Gül ha portato la coppia ducale nel palazzo dove si sono scambiati i regali.

Successivamente, il Granduca Henri e il presidente Gül, accompagnati dal Primo Ministro della Turchia, Recep Tayyip Erdoğan, e da una delegazione lussemburghese hanno partecipato ad una riunione.

Il programma di Ankara comprende incontri politici ed economici nei quali la ricerca e l'innovazione saranno i punti salienti. Inoltre sono incluse le visite a Istanbul e Gaziantep.

Oltre al forum economico "Turchia-Lussemburgo"" di Istanbul, organizzata in collaborazione con la Camera di commercio turco, il Granduca e la Granduchessa sarà presente all'apertura al 5° Consiglio Atlantico sulla Energia e Economia" dove sarà presente anche il presidente della Turchia.

Quindi è prevista una visita al campo di profughi di Nizip 2, situato nella Anatolia sud-orientale, che ospita circa 5.500 profughi siriani.

La coppia granducale visiterà anche il Museo Sakip Sabanci, il Palazzo Topkapi e il Gran Bazar.
Il viaggio si concluderà con una visita alla Basilica di Santa Sofia (Hagia Sophia) e alla Moschea Blu.

VIDEO

La Famiglia reale del Principato di Monaco festeggia la Festa Nazionale 2013.

19 novembre 2013

Uno degli eventi annuali più attesi nel Principato di Monaco è senz'altro la festa nazionale: il 19 novembre, e per l'occasione le bandiere rosse e bianche hanno decorato tutto il Principato.

La Giornata Nazionale si celebra dal 19 novembre 1857, che coincide con il giorno dedicato a San Ranieri, patrono di Monaco, istituito dal primo sovrano di Monaco, Ranieri I.
In seguito SAS il Principe Carlo III ha stabilito questa data come la festa nazionale ufficiale del Principato di Monaco


Le Loro Altezze il Principe Alberto II e la Principessa Charlene di Monaco, accompagnati dalla Principessa Carolina di Hannover, la Principessa Alexandra di Hannover, la Principessa Stephanie di Monaco, Andrea Casiraghi, e Pierre Casiraghi, sono arrivati ​​alla cattedrale di Notre-Dame-de Immaculee di Monaco per partecipare al Te Deum - guidato da Mons. Bernard Barsi - nella celebrazione della Fête Nationale 2013.

Dopo la Santa Messa la famiglia principesca è ritornata al Palais Princier per consegnare le medaglie d'Honneur Cour che era in programma nel cortile interno del Palazzo.
Purtroppo, a causa della forte pioggia e vento la cerimonia si è svolta nella Galerie d'Hercule del Palais appena fuori le Galerie des Glaces.

In seguito, il Principe Alberto II e la Principessa Charlene hanno fatto un'apparizione al balcone del Palais per salutare i cittadini monegasche.
A causa del maltempo la parata militare davanti al Palais Princier è stata annullata.


lunedì, novembre 18, 2013

Hollande in visita ufficiale nel Principato di Monaco

14 novembre 2013

SAS il Principe Alberto ha incontrato il presidente francese Francois Hollande al Palazzo di Monaco.
All'incontro non hanno partecipato le due prime dame di Francia e di Monaco.

Il capo dello stato francese si è incontrato con il principe Alberto ricambiando la visita che Alberto aveva fatto all'Eliseo il 7 dicembre del 2012.
Hollande è il 5° capo dello Stato francese in visita ufficiale a Monaco dal 1960. Il primo era stato il generale De Gaulle. Dopo di lui Mitterand, Chirac e Sarkozy.

Hollande e Alberto hanno affrontato temi legati ai rapporti fra Monaco e la Francia.
Principe Alberto e il presidente durante la conferenza stampa.
Dopo la conferenza stampa il presidente francese Francois Hollande e il il principe Alberto hanno pranzato nella Sala del trono.
In seguito la delegazione francese ha visitato Fontvieille e alcuni centri culturali del Principato.

Tra gli accordi conclusi, il Principato di Monaco e la Francia hanno siglato un documento d'intenti che formalizza la cooperazione strategica in merito delle energia rinnovabili.

Si è formalizzato la collaborazione tra l'Istituto Oceanografico di Monaco e il IFREMER francese per la promozione della cultura scientifica ed industriale nel settore marino, la preservazione della biodiversità e degli ecosistemi degli oceani.
Inoltre è stata siglata la convenzione per la creazione di un laboratorio internazionale a sostegno di un equipe bioterapie delle malattie del sistema neuromuscolare.

LINK
nicematin

domenica, novembre 17, 2013

Nel Regno del Belgio, il "Giorno del Re", alla presenza di Re Alberto II e la Regina Paola

15 novembre 2013

Il "Giorno del Re" fu decretato per onorare re Leopoldo II, e per commemorare la liberazione del paese dal dominio olandese nel 1830, quando nacque il nuovo stato indipendente del Belgio e la sua Monarchia.
Re Baldovino decise nel 1951 di non modificare la data, e suo fratello Alberto II ha fatto lo stesso.

Secondo la tradizione, il Re e la Regina regnanti non hanno partecipato alla cerimonia, mentre erano presenti il Re Alberto e la Regina Paola, la Principessa Astrid e il principe Lorenz, la principessa Claire e il principe Laurent.

Al mattino la celebrazione religiosa si è svolta nella Cattedrale di Bruxelles "des Saints Michel et Gudule" con una Messa Te Deum.
Nella sua omelia durante il Te Deum nella Cattedrale di San Michele e Gudula, l'arcivescovo André-Joseph Leonard, ha detto che "Re Filippo avrà bisogno di molta saggezza per governare il piccolo paese, la cui complessità è inversamente proporzionale alla dimensione".

Dopo la cerimonia religiosa, nel pomeriggio la famiglia reale si è recata al Senato belga, dove è stata accolta da funzionari del governo e dignitari.

Paola ha indossato un berretto di velluto di color cioccolato, ma la notizia è stata quando Paola si è tolto il cappello svelando il nuovo taglio di capelli corti.


Nuovo ritratto delle Famiglia Reale danese

Novembre 2013

L'artista danese Thomas Kluge ha presentato un nuovo ritratto della famiglia reale danese, all'apertura della mostra "Ritratti Reali", a Amalienborg di Copenaghen, in occasione del 150° anniversario della salita al trono della Casa di Glücksburg.
Alla morte di re Federico VII di Danimarca nel 1863 (ultimo della casata principale degli Oldenburg), Cristiano ascese al trono come primo sovrano danese della Casa di Glücksburg.
La Famiglia Reale di Regina Margherita II

Il nuovo quadro (2,20 x 2,20 metri) è stato creato in più di 4 anni di lavoro e ritrae la coppia reale (la regina Margherita II e il principe Henrik seduti su un divano) con i loro figli (principi Federico e Joachim ), nuore (principesse Mary e Marie) e nipoti.

Il nuovo quadro è stato ispirato dal quadro di Lauritz Tuxen, dove era ritratta la famiglia del re Cristiano IX a Fredensborg, con tutti i figli e nipoti.
Lauritz Regner Tuxen era un pittore e scultore danese che viaggiò molto dipingendo ritratti per alcune famiglie reali d'Europa.

Il ritratto della famiglia reale appare insieme ad altre opere di Kluge nella Sala Gala al Museo di Amalienborg dal 16 Novembre 2013 al 2 Marzo 2014.

la famiglia reale di Re Cristiano IX
PS.
La società, l'arte e la cultura sono cambiate molto nel tempo, ma preferisco lo stile e la sensibilità artistica del passato ...

LINK
kongehuset


sabato, novembre 16, 2013

Sua Altezza Reale la Principessa Mette-Marit di Norvegia ha subito una operazione chirurgica sul collo per rimuovere un ernia del disco.

15 novembre 2013

L'operazione ha avuto luogo presso la Rikshospitalet di Oslo ed è terminato con successo.

La principessa reale rimarrà sotto osservazione per alcuni giorni prima di essere dimesso dall'ospedale.


In un comunicato, la Casa Reale di Norvegia, ha detto che l'operazione era "imminente" a causa di un "dolore persistente" causata dall'ernia del disco.

A quanto pare la principessa soffriva problemi al collo in seguito ad una caduta in Ucraina nel 2008, quando subì una commozione cerebrale.

Suo marito, il principe Haakon ha annullato il suo viaggio negli Stati Uniti per stare con la moglie.

LINK
kongehuset

Battesimo di SAR il Principe di Mukhrani, l'erede della Corona di Georgia

3 novembre 2013

Il principe Giorgi, figlio del principe David Bagration-Mukhrani, capo della Casa Reale di Georgia, e della principessa Anna Bagration-Gruzinsky, nato a Madrid il 27 settembre 2011, è stato battezzato da Ilia II, il Patriarca della Georgia,

Sua Santità il Patriarca ha detto che è stata una giornata storica, ed ha confermato il sostegno alla Casa Reale, come d'altronde ha fatto da quando i membri della famiglia reale sono tornati in patria dopo un lungo esilio.

Migliaia di persone hanno partecipato al Battesimo Reale, tra qui anche i membri dell'Associazione della Nobiltà georgiana nonché importanti dignitari della Casa Reale di Georgia.

I padrini del piccolo principe sono il Principe Irakli Bagration Mukhran Batonishvili, il principe Ugo Guram Bagration Mukhran Batonishvili, Mikheil Akhvlediani e l'uomo d'affari Levan Vadzadze.

Il battesimo ha avuto luogo nella Cattedrale di Svetitskhoveli, Georgia.
Tra gli ospiti che hanno partecipato alla cerimonia anche due ministri georgiani

LINK
royalhouseofgeorgia


Carlo e Camilla al summit dei capi di Stato e di governo del Commonwealth

15 novembre 2013

Dopo aver visitato l'India, il principe di Galles Carlo e la duchessa di Cornovaglia Camilla hanno raggiunto lo Sri Lanka per partecipare al summit dei capi di Stato e di governo del Commonwealth.
Il principe Carlo rappresenta la regina Elisabetta al summit.

Le Loro Altezze Reali il Principe di Galles e la Duchessa di Cornovaglia hanno partecipato all'apertura alla riunione 2013 dei capi di governo del Commonwealth che si è svolta nel Teatro Lotus a Colombo, Sri Lanka.

Nel suo discorso il principe ha detto: "Signore e signori del Commonwealth, ognuno di noi  è qui perché ha la speranza e la fiducia  di portare quel 'tocco di guarigione' per i nostri problemi e fornire un futuro migliore per il nostro popolo."

Dopo l'apertura, la duchessa di Cornovaglia ha visitato la Biblioteca Pubblica di Colombo, dove ha incontrato il personale per scoprire come lavorano per promuovere l'alfabetizzazione in Sri Lanka.

Nel frattempo, il Principe di Galles ha visitato il Museo Nazionale dello Sri Lanka ed è stato ospite ad una riunione di dirigenti d'azienda e capi di governo del Commonwealth.

In serata, il Principe di Galles e la Duchessa di Cornovaglia sono stati ospiti illustri alla cena del CHOGM (Commonwealth Heads of Government Meeting) all'hotel Cinnamon Lakeside, tra i capi di governo degli stati che fanno parte al Commonwealth.

In questa occasione la Duchessa di Cornovaglia ha indossato una tiara di diamanti che apparteneva alla Regina Madre.

VIDEO


LINK
CHOGM 2013


venerdì, novembre 15, 2013

Sua Altezza Imperiale il Principe Mikasa è stato ricoverato in ospedale.

13 novembre 2013

Sua Altezza Imperiale il Principe Mikasa è stato ricoverato in ospedale di Tokyo martedì sera dopo che aveva perso i sensi a casa sua.

Il principe Mikasa era caduto in uno "stato di semicoscienza" intorno alle ore 18:30, ma era tornato alla normalità prima che il suo medico lo visitasse a domicilio.

I medici che sorvegliano il principe hanno detto che finora non avevano notato nessuna anomalia.


Il principe Mikasa è nato a Tokyo, il 2 dicembre 1915, è il quartogenito dell'imperatore Taisho e dell'imperatrice Teimei.

LINK
japantimes

Harry presenta la spedizione al Polo Sud alla Regina ed alla stampa

13 - 14 novembre 2013

Sua Maestà la Regina Elisabetta II e Sua Altezza Reale, il Duca di Edimburgo, accompagnati da Sua Altezza Reale il Principe Harry del Galles hanno partecipato ad un ricevimento a Buckingham Palace a Londra, dove hanno incontrato il team "Walking With The Wounded" che parteciperà alla prossima spedizione al Polo Sud.

Il giorno successivo, il principe Harry ha presentato alle stampa il team di soldati feriti che parteciperà alla spedizione al Polo Sud.
Harry parteciperà alla spedizione con un gruppo di reduci mutilati in Afghanistan, per la campagna di beneficenza 'Walking With the Wounded', di cui il reale è patron, per raccogliere fondi aiuta i soldati feriti nella riabilitazione.

Presentando la spedizione a Trafalgar Square, a Londra, il principe Harry ha detto :
"Lo facciamo per attirare l'attenzione sui feriti e i malati, sia nella vita militare che in quella civile".
"Vogliamo dimostrare che anche se hai perso una gamba o un braccio, o sei comunque malato, puoi lo stesso fare quasi tutto quello che vuoi".
"Questo viaggio serve per ricordare a tutti che anche se questi ragazzi non fanno più notizia, dobbiamo continuare a sostenerli".

Aiutare i soldati è un argomento che gli sta a cuore, perché anche lui nel 2007 si recò in prima linea in Afghanistan, per 77 giorni, prima che un giornale rivelasse che era al fronte, e, per ragioni di sicurezza, fu costretto a ritonare in patria.

La spedizione al Polo Sud è molto dura: 300 chilometri su slitte, una temperatura che può arrivare fino a -50 gradi, e venti fino a 80 chilometri orari.
Per avere un'idea di cosa lo aspetta, Harry ha passato la notte in una struttura dell'esercito che riproduce le condizioni estreme dell'Antartide.

I partecipanti partiranno il 20 novembre alla volta del Sudafrica e dopo due giorni arriverà in Antartide.
Quindi percorreranno dai 15 ai 20 chilometri al giorno, e, secondo le previsioni, dovrebbero arrivare al Polo Sud intorno al 16 dicembre.

VIDEO


LINK
Prince Harry: South Pole trek is wounded troops reminder


giovedì, novembre 14, 2013

Il Principe Felipe e la Principessa Letizia in California e in Florida

13 - 19 novembre 2013

Anche gli eredi al trono spagnolo, come già quelli britannici (Carlo e Camilla in India) e danesi  (Federico e Mary nel Messico), sono in visita ufficiale all'estero.

Il Principe e la Principessa delle Asturie sono in visita ufficiale in California e Florida, USA.
Lo scopo del viaggio è quello di promuovere economica e culturale la Spagna negli Stati Uniti, rafforzare i legami tra i due Paesi, sottolineando come la Spagna, superata la fase acuta della sua crisi economica, sia un territorio di grandi opportunità per gli investitori americani.

Inoltre Felipe e Letizia si sono recato in California e Florida per segnalare l'importanza della Spagna nell'identità statunitense, visto che senza la Spagna gli USA non sarebbero la stessa.

Appena scesi dall'aereo, Felipe e Letizia nella contea di Monterey, hanno visitato la storica Missione di San Carlo Borromeo per rendere omaggio al suo fondatore, il frate francescano Jumipero Serra, considerato l'evangelizzatore della California e una delle figure chiave per la costruzione dello Stato californiano.

Frate Junipero, nato a Maiorca, è stato beatificato nel 1988 da Giovanni Paolo II ed è l'unica personalità non statunitense presente nel Campidoglio di Washington. Quest'anno ricorre il 300° anniversario dalla sua nascita, e per questo i Principi delle Asturie hanno reso omaggio alla sua tomba.

Nella loro agenda, numerosi appuntamenti culturali e partecipazioni a forum economici, con visite nelle società di alta tecnologia e con i giovani imprenditori spagnoli della Silicon Valley.

In Florida i Principi visiteranno la Fondazione Spagna-Florida, Felipe parteciperà a un seminario economico e, con Letizia, inaugurerà la Fiera del Libro di Miami, la più importante degli Stati Uniti

A Los Angeles, i principi di Spagna saranno presente ad un ricevimento offerto dall'ambasciatore degli Stati Uniti a Holmby Hills, uno dei più esclusivi quartieri di Los Angeles.

Prima di tornare in Spagna, Felipe e Letizia parteciperanno alle celebrazioni del quinto centenario dell'arrivo i Florida del navigatore Juan Ponce de León, e per questo motivo è considerato il primo esploratore europeo ad aver messo piede negli Stati Uniti continentali.

LINK
Los Príncipes parten hacia California

Re Guglielmo Alessandro e la Regina Maxima nelle isole caraibiche olandesi

13 - 21 novembre 2013

I sovrani olandesi ha iniziato la visita ufficiale nelle isole caraibiche del Regno dei Paesi Bassi

Re Guglielmo Alessandro e la Regina Maxima visiteranno 6 delle isole caraibiche olandesi, e il loro prima appuntamento è stata l'isola di Saint Martin.
I sovrani del Regno dei Paesi Bassi si recheranno nelle isole di Saba, St. Eustatius, Bonaire, Curacao e Aruba.

Le Loro Maestà il re Guglielmo Alessandro e la regina Maxima dei Paesi Bassi hanno iniziato il loro primo giorno, pieno di impegni nella splendida isola di St. Maarten.


La giornata è iniziata con una cerimonia di benvenuto a Clem Labega Square a Philipsburg, dove sono stati accolti calorosamente da centinaia di locali, nonché dal governatore di St. Maarten, signor Eugene Holiday.
Dopo l'ispezione delle guardie Le Loro Maestà si sono incontrati con i membri del Parlamento e del Consiglio dei ministri.

Nel pomeriggio, il re Guglielmo Alessandro e la regina Maxima hanno visitato il Collegio Milton Peters e il complesso sportivo Raoul Illidge dove hanno incontrato i vincitori dei "Giochi del Re" tenutasi nel mese di aprile per segnare l'inizio del regno di Guglielmo Alessandro.

Successivamente, le Loro Maestà dove hanno fatto una passeggiata nel centro storico della capitale di St. Maarten, Philipsburg,

In serata, la coppia regnante ha partecipato alla Festival della Gioventù con esibizioni di circa 250 alunni di diverse scuole di danza.

LINK
.koninklijkhuis.nl

SAR il Principe Carlo, Principe di Galles ed erede al trono britannico, compie oggi 65 anni.

14 novembre 2013

Carlo, principe di Galles, è nato a Londra, il 14 novembre 1948, ed è il figlio maggiore della regina Elisabetta II del Regno Unito e di Filippo, duca di Edimburgo.

Il principe di Galles e la duchessa di Cornovaglia sono attualmente in India e quindi nel Sri Lanka.


Tanti Auguri Altezza!

mercoledì, novembre 13, 2013

Il Duca di Edimburgo partecipa alla "Remembrance Day" in Belgio

11 novembre 2013

Il Duca di Edimburgo insieme al principe Laurent del Belgio ha partecipato alla cerimonia di commemorazione che si è svolta alla Porta di Menin a Ypres, in Belgio.


Il Memorial Menin Gate è un monumento dedicato ai soldati britannici e del Commonwealth uccisi in feroci battaglie che si sono svolte intorno a Ypres nella prima guerra mondiale, dove sono sepolti.
I due principi erano vestiti in uniformi militari.

Per il duca di Edimburgo questo viaggio nel Belgio è la sua prima visita all'estero da quando ha subito un intervento chirurgico addominale nel mese di giugno.

LINK
Armistice Day: Prince Philip lays wreath at Ypres ceremony

La Regina Margherita II di Danimarca è andata in Islanda,

12 - 13 novembre 2013

Sua Maestà la Regina Margherita II di Danimarca è arrivata a Reykjavík, Islanda, per partecipare alle celebrazioni del 350° anniversario di Árni Magnússon.

Ieri Sua Maestà ha partecipato a una cena di gala offerta dal Presidente dell'Islanda, Ólafur Ragnar Grímsson, tenutasi presso il Bessastaðir (la residenza ufficiale del presidente).

Diversi impegni di Sua Maestà Margherita a Reykjavík: una visita al Museo d'Arte Kópavogur-Gerðarsafn, per partecipare all'inaugurazione della mostra "Il portafoglio e Arte Medievale" che contiene una collezione di manoscritti "Teiknibókin" del Medioevo, e recarsi all'Università di Islanda per l'anniversario del Árni Magnússon.


In seguito la Regina Margherita si recherà al Teatro Nazionale di Islanda, sempre in occasione del 350 ° anniversario della nascita di Árni Magnússon.

Il filologo e storico islandese Árni Magnússon (1663-1730) era un professore presso l'Università di Copenhagen, che trascorse gran parte della sua vita a raccogliere manoscritti islandesi.
Prima della sua morte lasciò in eredità la raccolta di manoscritti Magnússon alla Università di Copenhagen e successivamente nella Biblioteca Reale Danese, sempre a Copenaghen, per essere, infine ceduta all'Islanda nel 1971, andando a costituire la collezione dell'istituto islandese a lui intitolato.
La collezione è composta da circa 2500 numeri di catalogo, di cui la più antica è datata al 1100. 

LINK
kongehuset

martedì, novembre 12, 2013

I principi Federico e Mary di Danimarca sono in Messico

11 - 13 novembre 2013

Le Loro Altezze Reali il principe ereditario Federico e la Principessa Mary di Danimarca hanno iniziato la loro visita ufficiale di 3 giorni a Città del Messico, su invito del Presidente del Messico, Enrique Peña Nieto.

La coppia reale è accompagnata dal Ministro della Sanità Astrid Kragh e da una folta delegazione economica.
Lo scopo della visita è quello di rafforzare i legami bilaterali tra il Messico e la Danimarca.

Il viaggio in Messico è iniziato con una visita alla Fondazione CTHDUCA che si occupa dei bambini colpiti dalla sindrome di Down. Federico e Mary hanno consegnato alla fondazione un premio di 100.000 dollari che serviranno per costruire l'Università di Vita Indipendente per le persone con sindrome di Down.


Il secondo appuntamento è stato quello di visitare il Museo Nazionale della Antropología dove i principi danesi hanno visto diverse mostre.

In seguito il Principe Federico e Mary sono stati ricevuti da Enrique Peña Nieto, presidente della repubblica del Messico, e da sua moglie presso la residenza presidenziale di Los Pinos.

Più tardi, nel pomeriggio, il principe ereditario Federico e la Principessa Mary hanno visitato il Museo Papalote del bambini e poi hanno incontrato il sindaco di Città del Messico, Miguel Ángel Mancera Espinosa, che ha consegnato al principe ereditario le chiavi della città.

In serata, il futuro re e la regina di Danimarca hanno partecipato ad un concerto di beneficenza a El Plaza Condesa con una performance del gruppo danese "The Raveonettes".

Il giorno successivo il principe ereditario e Mary si sono recati alla Camera dei deputati, e quindi la coppia ha partecipato ad un forum.

L'ambasciatore danese ha poi organizzato una cena di gala a cui hanno partecipato oltre al principe ereditario e consorte, i rappresentanti del mondo imprenditoriale. La cena di gala si è svolta nel monastero restaurato dell'ex Convento de San Hipólito.

Il principe ereditario ha visitato l'Ospedale ABC, dove sono state presentate le soluzioni sanitarie danesi, e c'è stata la donazione di attrezzature mediche danesi al pronto soccorso dell'ospedale.

LINK
kongehuset


lunedì, novembre 11, 2013

La Famiglia Reale rende omaggio ai soldati britannici uccisi in combattimento.

10 novembre 2013

Sua Maestà la Regina Elisabetta II e Sua Altezza Reale il Duca di Edimburgo, accompagnati dalle Altezze Reali il conte e la contessa di Wessex, il Duca e la Duchessa di Cambridge, il Principe Harry, la principessa e il vice ammiraglio Sir Timothy Laurence, il Duca e la Duchessa di Gloucester, il Duca di Kent, e la principessa Alexandra, hanno partecipato alla Giornata della Memoria per rendere omaggio ai soldati britannici uccisi nei combattimenti della prima guerra mondiale.

La cerimonia si è svolta al Cenotaph Memorial di Whitehall, Londra.

Alle 11:00 il Big Ben ha colpito l'ora ed è stato osservato un silenzio di 2 minuti.

Vestita di nero, la regina Elisabetta è stata la prima a deporre una corona di papaveri ai piedi del Cenotafio di Whitehall, quindi è stato il principe Filippo ha deporre il suo omaggio floreale, seguito dal principe Harry che sostituiva suo padre, il principe Carlo che è in India con Camilla.

Kate Middleton e Sophie, Contessa di Wessex, hanno osservato la cerimonia da un balcone del Foreign Office.

Alla cerimonia era presente anche il primo ministro David Cameron , il vice primo ministro Nick Clegg e il leader dell'opposizione Ed Miliband, per non parlare degli ex primi ministri del paese, come John Major e Tony Blair.

Dopo l'inno nazionale , la famiglia reale si è diretta ad un ricevimento presso il Ministero degli Esteri.

VIDEO



LINK
Silence and solemnity at the Cenotaph

Il Principe ereditario Guglielmo festeggia il 32° compleanno

11 noveembre 2013

Guglielmo è nato l'11 novembre 1981, ed è il figlio maggiore del Granduca Enrico e della Granduchessa Maria Teresa.

Il giovane principe ha frequentato la scuola elementare nella scuola Lorentzweiler e ha iniziato le scuole superiori presso il Liceo Robert Schuman prima di frequentare il Collège Alpin Beausoleil in Svizzera.

Dal 2001 e 2002, Guglielmo ha seguito le orme paterne ed ha completato l'addestramento militare presso la Royal Military Academy di Sandhurst.


Il principe ereditario ha continuato a studiare nel Regno Unito e in Francia, e nel giugno 2009, si è laureato con lode in Lettere e Scienze Politiche presso l'Università di Angers (Francia).

Dal 2001, Guglielmo è il presidente onorario del Consiglio di Lussemburgo for Business, una organizzazione volta a promuovere il Granducato come destinazione di business in tutto il mondo.
Inoltre, il futuro granduca è stato membro del Consiglio di Stato dal 2005.

Guglielmo è anche il patrono di diverse associazioni di beneficenza in Lussemburgo e si impegna ai suoi doveri filantropiche.

Il principe si interessa di politica, economia e filosofia, ama la musica e il teatro, così come gli sport, in particolare tennis, sci e sport acquatici.

Il 20 ottobre 2012, Guglielmo ha sposato la contessa Stéphanie de Lannoy in una cerimonia religiosa nella città di Lussemburgo.


domenica, novembre 10, 2013

Regina Rania di Giordania alla riunione delle Nazioni Unite a New York

6 novembre 2013

Sua Maestà la regina Rania di Giordania ha partecipato ad un incontro dell'associazione Leadership Global delle Nazioni Unite a New York.


LINK
Queen Rania attends Global Leadership Awards Dinner

Re Guglielmo Alessandro e la Regina Maxima incontrano Putin al Cremlino

8 - 10 novembre 2013

Venerdì sera, il Re Guglielmo Alessandro e la Regina Maxima sono arrivati a Mosca per una visita ufficiale di 2 giorni in Russia.

Lo scopo della visita, è quello di celebrare la chiusura dell'Anno Olanda-Russia, durante il quale i Paesi Bassi e la Russia hanno sottolineano le loro lunghe relazioni bilaterali.

Dopo l'atterraggio all'aeroporto Le Loro Maestà hanno raggiunto il Cremlino dove i sovrani olandesi hanno incontrato il presidente delle Russia Vladimir Putin.


Ricordo l'incontro tra Putin e la Regina Beatice che aveva dato il via al programma culturale dell'Anno Russia-Olanda.

Il giorno successivo la coppia regnante ha visitato la Galleria Statale Tretyakov, dove hanno visto la mostra sul romanticismo che contiene numerosi capolavori di dipinti olandesi a fianco di altre opere di artisti russi del periodo romantico - Tropinin, Kiprensky, Shchedrin, Vorobev.

Le Loro Maestà hanno inoltre partecipato a un incontro tra amministratori delegati aziendali e CFO olandesi e russi per rafforzare i rapporti commerciali tra i due paesi.

Inoltre la coppia regnante ha asistito ad un concerto, eseguita dall'Orchestra "Royal Concertgebouw", presso il Conservatorio Tchaikovsky di Mosca.



Re Filippo e Regina Matilde dei Belgi nei Paesi Bassi incontrano Re Guglielmo Alessandro e la Regina Maxima

8 novembre 2013

Il Re Filippo e la Regina Matilde del Belgio si sono recati nei Paesi Bassi per una visita ufficiale di solo un giorno.
Il Re e la Regina del Belgio erano accompagnati dal Primo ministro Elio Di Rupo e dal ministro degli esteri Didier Reynders.

Al loro arrivo al Palazzo Noordeinde la coppia regnante è stata accolta calorosamente dalle Loro Maestà il Re Guglielmo Alessandro e dalla regina Maxima dei Paesi Bassi. 


Dopo una breve udienza, Re Guglielmo Alessandro e la regina Maxima, hanno ospitato il re e la regina dei Belgi ad un pranzo di gala in loro onore.
Sua Altezza Reale la Principessa Beatrice era presente al pranzo.

Dopo il pranzo, il re Filippo e la Regina Matilde hanno visitato il Parlamento olandese, dove hanno tenuto diversi incontri con funzionari governativi olandesi tra cui il Presidente del Senato, la signora Ankie Broeker-Knol, e il presidente della Camera dei Rappresentanti, la signora Anouchka van Miltenburg.

La visita si è conclusa con un incontro con il primo ministro olandese Mark Rutte.

LINK
Première visite officielle du roi Philippe et de la reine Mathilde: ils ont été reçus aux Pays-Bas





venerdì, novembre 08, 2013

La regina Silvia di Svezia in Brasile per sostenere la Fondazione "World Childhood"

7 novembre 2013

Nell'ambito della "World Childhood Foundation", la Regina Silvia di Svezia si è recata in Brasile per partecipare ad una riunione del Consiglio di Amministrazione della Fondazione brasiliana di São Paulo.

Rosana Camargo de Arruda Botelho, presidente dell'Infanzia Brasile, durante l'incontro ha illustrato le attività e i risultati della fondazione brasilana.
E' intervenuto anche Jacques Marcovitch, professore di strategia e di politica internazionale presso Università di San Paolo, che ha parlato delle sfide nella creazione di un futuro migliore e ha dato una panoramica dello sviluppo sociale in Brasile e nel resto del mondo.

In seguito la Regina e il ministro Maria Larsson hanno visitato il Progetto a San Paolo, una casa per i giovani vittime della violenza.

La World Childhood Foundation è stata fondata dalla regina Silvia, nel 1999 per contribuire a migliorare la vita dei bambini nati in povertà.

LINK
Drottningen besöker Childhood i Brasilien

La Principessa Vittoria di Svezia e il principe Daniele sono in visita a Londra

7 novembre 2013

La Principessa ereditaria Vittoria e suo marito, il principe Daniele, sono attualmente a Londra per una visita ufficiale di 2 giorni, dove hanno incontrato anche la Regina Elisabetta II e il sindaco di Londra Boris Johnson.
Il Ministro svedese del commercio Ewa Björling accompagna la coppia reale, mentre la principessa Estelle è rimasta in Svezia.

La giornata è iniziata con una visita al "Hackney Community College", dove la principessa Vittoria e il Ministro svedese hanno chiesto informazioni sul progetto di apprendistato del college, che mira ad aiutare gli studenti ad ottenere lavoro.

Al College i principi hanno parlato con alcuni studenti sulle loro esperienze e visioni, e quindi hanno visitato la "Open Kitchen", il ristorante degli studenti.
Hackney è uno dei comuni più poveri del Regno Unito, ma è la patria di molte delle aziende più creative del Regno Unito.

La Principessa Vittoria e il principe Daniel hanno poi visitato alcune start-up, e organismi di investimento nella capitale britannica.
La Principessa Vittoria e il ministro del commercio hanno visitato il Campus di Google e Level 39, lo spazio che aiuta le aziende tech a trovare investitori.

Dopo il pranzo, la Principessa e il ministro hanno incontrato il sindaco di Londra Boris Johnson.

Il pomeriggio si è concluso con l'incontro privato della Principessa Vittoria con la regina Elisabetta II a Buckingham Palace. Essendo una visita privata non erano presenti fotografi.

Nel corso della serata, c'è stato un Forum industriale organizzato dall'Ambasciata svedese e dalla Camera di Commercio Svedese in Gran Bretagna, e la serata si è conclusa con una cena presso la residenza svedese.

Venerdì 8 novembre, la Principessa ereditaria Victoria, il principe Danile, e la delegazione svedese si sono recati alla Università di Cambridge per conoscere il progetto immobiliare di sette acri realizzato dalla Skanska, che intende costruire case e  strutture progettate su principi scandinavi.

LINK
kungahuset

giovedì, novembre 07, 2013

Mostra "Sogno italiano della Casa di Lussemburgo"

5 novembre 2013

La Granduchessa Maria Teresa, accompagnata dalla granduchessa Stephanie e dalla Principessa Sibilla, ha visitato l'inaugurazione della mostra "Sogno italiano della Casa di Lussemburgo", dedicato alla presentazione delle anteprime create dal noto orafo Percossi Papi, al Centro Culturale dell'Abbazia di Neumünster di Lussemburgo.

La mostra commemora il 7° centenario della morte di Enrico VII Imperatore della Casa di Lussemburgo (nato a Valenciennes 1275 – morto a Buonconvento (SI) 1313),  è stata organizzata dall'Ambasciata d’Italia in Lussemburgo, dall’Istituto Italiano di Cultura e dalla Fondazione Cavour, in collaborazione con il Centre Culturel de Rencontre Abbaye de Neumünster e le Amitiés italo-luxembourgeoises d’Esch-sur-Alzette.


L’allestimento, patrocinato dal Comune di Siena, si terrà dal 6 al 10 novembre nella cappella della prestigiosa Abbazia di Neumünster, e vedrà esposti formelle in metalli nobili, gemme, smalti e miniature riproducenti il viaggio di Enrico VII in Italia, ripresi da codici miniati d’epoca, e miniature dei ritratti di Sigismondo fatti da grandi artisti del Rinascimento italiano, a celebrazione della sua lunga permanenza nel territorio di Siena.

LINK
Le rêve italien de la maison de Luxembourg par les bijoux de Percossi Papi


Il Granduca Enrico di Lussemburgo riceve il Premio "Path to Peace"

5 nov 2013

Presso la sede dell'Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) a New York (USA), a Sua Altezza Reale il Granduca di Lussemburgo è stato assegnato il "Path to Peace Award 2013".

La cerimonia era presieduta dal monsignor Francis Chullikatt, Arcivescovo e Rappresentante Permanente della Santa Sede presso le Nazioni Unite e presidente della Fondazione "Path to Peace", durante la quale il Granduca Enrico ha incontrato anche il personale della Rappresentanza permanente del Lussemburgo alle Nazioni Unite.

La Fondazione Path to Peace è stata fondata nel 1991 dalla Osservatore Permanente della Santa Sede presso le Nazioni Unite.
Il Premio Path to Peace viene assegnato ogni anno a un "individuo in riconoscimento del suo impegno per lo sviluppo della pace nelle arene nazionali e internazionali".

Il giorno successivo, Sua Altezza Reale il Granduca Enrico di Lussemburgo ha partecipato alla Sessione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, con l'ordine del giorno : "Sport agenda per la pace e lo sviluppo: la costruzione di un mondo di pace migliore attraverso lo sport e l'ideale olimpico"

Dopo una visita del Consiglio di Sicurezza, Sua Altezza Reale il Granduca di Lussemburgo ha partecipato ad un incontro bilaterale con il deputy del Segretario Generale delle Nazioni Unite, Jan Eliasson.

LINK
"Path to Peace Award 2013" décerné à S.A.R. le Grand-Duc

Il Principe di Galles e la Duchessa di Cornovaglia sono andati in India, e in seguito raggiungeranno il Sri Lanka.

6 - 15 novembre 2013

Le Loro Altezze Reali il Principe di Galles e la Duchessa di Cornovaglia hanno iniziato la loro visita di 9 giorni in India e Sri Lanka.

Al loro ritorno in India, il principe Carlo e sua moglie Camilla, duchessa di Cornovaglia, hanno partecipato ad una cerimonia sacra sulle rive del fiume Gange.
Il rito ha avuto luogo nel tempio Aarti Parmarth Niketan, nella città santa indù di Rishikesh.(città santa di Uttarakhand lungo il Gange)

Le Loro Altezze Reali hanno attraversato il fiume Gange in barca, e quindi sono stati accolti dal guru indù Swami Chidanand e da Sadhvi Bhagawati Saraswati, presidente della Fondazione Divina Shakti.
Il guru ha cinto il collo dei reali con una ghirlanda di fiori di calendula, e Carlo si è detto onorato e felice di prendere parte a una cerimonia e ha raccontato di non essere mai stato sul Gange prima di allora.
Inoltre il Principe ha aggiunto : "E' il momento giusto per noi per riscoprire la nostra connessione con la natura", ..... sollecitando anche il rispetto per l'ambiente".

Il secondo giorno della visita ufficiale del principe di Galles e la Duchessa di Cornovaglia in India è iniziata con una visita alla Accademia Militare indiana in Dehradun, che a giugno era stata travolta da pesanti inondazioni.
In uniforme militare, Carlo ha assistito agli addestramenti e ha stretto le mani ai cadetti dell’accademia che vide la luce nel 1932 per preparare le reclute indiane alla famosa scuola militare britannica di Sandhurst.

Inoltre il principe e la duchessa hanno voluto visitare in una fattoria biologica dove seminano semi di riso

La coppia poi proseguirà per lo Sri Lanka dove Carlo rappresenterà la regina Elisabetta II al summit dei capi di Stato dei Paesi del Commonwealth .

VIDEO


LINK
Charles and Camilla's sunset ceremony by the sacred river: Royal couple take part in traditional Hindu fire ritual on banks of Ganges

Related Posts with Thumbnails