Articoli in evidenza:

mercoledì, settembre 30, 2015

Il Re di Giordania alle Nazioni Unite per il Summit sugli obiettivi dello Sviluppo Sostenibile.

settembre 2015

Sua Maestà il Re Abdullah di Giordania ha tenuto un discorso nel Summit sugli obiettivi dello Sviluppo Sostenibile, che si è svolto alle Nazioni Unite di New York.

VIDEO

La Regina Maxima dei Paesi Bassi partecipa alla conferenza delle Nazioni Unite

28 settembre 2015

La Regina Maxima dei Paesi Bassi ha partecipato alla conferenza sulla lotta ai cambiamenti climatici, che si è svolta nella sede delle Nazioni Unite a New York City, USA.


William visita la base RAF di Coningsby

22 settembre 2015

Il principe William ha visitato la base RAF di Coningsby, dove ha pilotato un aereo Chipmunk.


martedì, settembre 29, 2015

Il Re Guglielmo Alessandro e la Regina Maxima all'Assemblea generale dell'ONU

28 settembre 2015

Sua Maestà il Re Guglielmo Alessandro e la regina Maxima dei Paesi Bassi hanno partecipato alla 70° sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, presso New York City.

Il Re Guglielmo Alessandro dei Paesi Bassi ha parlato nell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite.


lunedì, settembre 28, 2015

Il principe Federico di Danimarca in Nepal per le Croce Rossa

17 -20 settembre 2015

Il principe ereditario Federico di Danimarca è andato in missione in Nepal per controllare le attività della Croce Rossa danese nelle zone colpite dal terremoto di quest'anno.



Ricordo che recentemente la Casa Reale di Danimarca ha rilasciato le nuove foto ufficiali del principe ereditario Federico e della Principessa Mary.

domenica, settembre 27, 2015

La Duchessa di Cambridge Catherine visita un carcere femminile

25 settembre 2015


La Duchessa di Cambridge ha visitato un carcere femminile vicino a Londra, che offre un programma di riabilitazione per le detenute che soffrono di tossicodipendenza.

Kate ha incontrato alcune recluse all'interno della struttura.

Per problemi di sicurezza la visita è stata segreta e senza preavviso.

Giorni fa Catherine, con William e Harry, aveva partecipato all'apertura della Rugby World Cup 2015.




La principessa Beatrice e la regina Sonja inaugurano la mostra Van Gogh + Munch ad Amsterdam

23 settembre 2015

La principessa Beatrice dei Paesi Bassi e la Regina Sonja di Norvegia hanno partecipato alla inaugurazione della mostra 'Munch: Van Gogh' presso il Museo Van Gogh di Amsterdam, nei Paesi Bassi.

La mostra comprende più di 100 opere d'arte di Vincent van Gogh e Edvard Munch.
Vincent Van Gogh (1853-1890, olandese) e Edvard Munch (1863-1944, norvegese) sono due artisti tra i migliori dell'arte contemporanea, controversi, unici e apprezzati in tutto il mondo.



A maggio la stessa mostra era stata aperta ad Oslo (Norvegia) dalla Regina Sonia e dalla principessa Beatrice.



sabato, settembre 26, 2015

Il Re di Spagna e il Re di Giordania si incontrano a New York

25 Settembre 2015

Al quartier generale delle Nazioni Unite a New York, il Re Felipe VI di Spagna e il Re Abdullah di Giordania si sono incontrati a margine del Vertice sullo sviluppo sostenibile 2015.



Anche la Regina Rania di Giordania era a New York, ma Lei ha partecipato
alla cerimonia della World Childhood Foundation insieme alla Regina Silvia di Svezia.

La Regina Silvia di Svezia e la Regina Rania di Giordania per la World Childhood Foundation a New York

25 settembre 2015

A New York, la Regina Silvia di Svezia e la regina Rania di Giordania hanno partecipato alla serata di gala della Childhood Foundation.

La World Childhood Foundation è stata fondata dalla regina Silvia, nel 1999 per contribuire a migliorare la vita dei bambini nati in povertà.

La Regina Rania ha ricevuto un Premio dalla Regina Silvia di Svezia, in riconoscimento del suo sostegno per i diritti dei bambini in Giordania e in tutto il mondo.

La Regina Rania ha elogiato la fondazione della regina Silvia, World Childhood Foundation, per i suoi sforzi per offrire una vita migliore per migliaia di bambini in tutto il mondo.


 VIDEO
 

La regina Maxima dei Paesi Bassi sulla copertina della rivista Royals Extra Nederland

COPERTINA 



Maxima straalt op Prinsjesdag 2015

Het complete geluk van Prinses Madeleine

De tragische dood van Koningin Astrid

Het persoonlijke drama van Simeon van Bulgarije





venerdì, settembre 25, 2015

Nuove foto ufficiali del Principe Federico e Mary

La Casa Reale di Danimarca ha rilasciato le nuove foto ufficiali del principe ereditario Federico e della Principessa Mary.

Le nuove Foto erano state scattate per commemorare il 75° compleanno della regina Margherita II.


from  kongehuset.dk

mercoledì, settembre 23, 2015

La Principessa Maria Pia di Savoia festeggia il suo 81° compleanno

24 settembre 2015

Maria Pia di Savoia è nata a Napoli, il 24 settembre 1934, è la figlia maggiore di Re Umberto II e di Maria José.

Grazie al primo matrimonio assunse il titolo di "Principessa di Jugoslavia", e "Principessa di Parma" per le sue seconde nozze.


Ha sposato a Cascais (Portogallo), il 12 febbraio 1955, Alessandro Karađorđević, principe di Jugoslavia da cui ha avuto 4 figli: Dimitri, Michele, Sergio, Elena.

La coppia si è separata nel 1967.

Maria Pia si è risposata a Manalapan, in Florida, il 15 maggio 2003 con il principe Michele di Borbone-Parma.



martedì, settembre 22, 2015

Nuovo ritratto ufficiale della principessa Vittoria, Daniele ed Estelle

22 settembre 2015

Pochi giorni dopo l'annuncio che Vittoria di Svezia e Daniele attendono un secondo figlio, la Casa Reale Svedese ha rilasciato un nuovo ritratto ufficiale della principessa ereditaria Vittoria, il principe Daniele e la principessa Estelle.


In questa nuova immagine la Principessa reale Vittoria indossa un abito blu scuro con un diadema, mentre la principessa Estelle ha un vestito blu con un fiocco blu sui capelli.

Nella seconda foto la Principessa è insieme a suo padre, il re Carlo Gustavo XVI.

La Principessa Marta Luisa di Norvegia celebra il suo 44° compleanno

22 settembre 2015

Marta Luisa, figlia maggiore del re Harald V di Norvegia e della regina Sonja di Norvegia, è nata il 22 settembre 1971, al Royal Hospital di Oslo.

In Norvegia dal 1990 è stata abolita la legge salica e la costituzione norvegese garantisce la piena primogenitura al trono di Norvegia, il che significa che il maggiore dei figli, indipendentemente dal sesso, ha la precedenza nella linea di successione.
Questa modifica però si applica solo chi è nato dal 1990, e quindi il principe ereditario è Haakon, fratello minore di Marta Luisa.

Attualmente la principessa è 4° nella linea di successione al trono, dopo suo fratello Haakon di Norvegia e i suoi due figli Ingrid e Sverre.

A Trondheim il 24 maggio 2002 ha sposato Ari Behn da cui ha avuto 3 figli:
Maud Angelica Behn (2003), Leah Isadora Behn (2005), Emma Tallulah Behn (2008).

domenica, settembre 20, 2015

William, Catherine e Harry all'apertura della Rugby World Cup 2015

18 settembre 2015

I duchi di Cambridge, William e Catherine, e il principe Harry sono andati allo stadio Twickenham di Londra, per assistere alla cerimonia di apertura della Coppa del Mondo di Rugby 2015.


Nella prima partita di apertura la squadra inglese ha battuto quella delle Isole Fiji vincendo per 35-11.

William e Harry sono appassionati di rugby, Harry è presidente onorario del comitato organizzatore Rugby 2015, mentre suo fratello William è vice patrono della Welsh Rugby Union.

Il principe Harry ha tenuto il discorso di apertura.


La presa di Roma, (breccia di porta Pia), fu l'episodio del Risorgimento che sancì l'annessione di Roma al Regno d'Italia.

Nasceva l'Italia Unita, Laica e liberale 

W il Regno d'Italia!

20 settembre 1870

Ricordo questa storica data che permise la nascita dell'Italia Unita, laica e liberale, voluta da Vittorio Emanuele II e Cavour.

Non si deve dimenticare che lo Stato Italiano è un paese laico grazie alla Monarchia ed ai Savoia!
La laicità dello Stato si realizzò durante il Risorgimento.

Le truppe del Regno d'Italia entrano in Roma attraverso la Breccia di Porta Pia.
La presa di Roma comportò l'annessione di Roma al Regno d'Italia, e decretò la fine dello Stato Pontificio e del potere temporale dei Papi.

L'anno successivo la capitale d'Italia fu trasferita da Firenze a Roma (legge 3 febbraio 1871, n. 33).

Il desiderio di porre Roma, città eterna, a capitale del Regno d’Italia, era già stato esplicitato in forma determinata da Cavour, in uno storico discorso al Parlamento italiano dell’11 ottobre 1860, a Torino.
"La nostra stella, o Signori, ve lo dichiaro apertamente, è di fare che la città eterna, sulla quale 25 secoli hanno accumulato ogni genere di gloria, diventi la splendida capitale del Regno italico."


giovedì, settembre 17, 2015

La Regina Anna di Romania festeggia il suo 92° compleanno

18 settembre 2015

La regina Anna di Romania è nata a Parigi, il 18 settembre 1923, ed è la consorte del re Michele I di Romania.
Anna è l'unica figlia del Principe René di Borbone-Parma e della principessa Margaret di Danimarca.
Con i suoi tre fratelli ha trascorso la sua infanzia in Francia. Nel 1939 la sua famiglia per fuggire dai nazisti tedeschi andò in Spagna, e da lì in Portogallo e poi negli Stati Uniti.

Anna ha frequentato la scuola di Parson of Design di New York dal 1940 al 1943. Ha anche lavorato come assistente di vendita presso i grandi magazzini Macy. Nel 1943 si è offerta volontariamente per il servizio militare nell'esercito francese. Ha servito in Algeria, Marocco, Italia, Lussemburgo ed ha ricevuto la Croce di Guerra francese.

Nel novembre del 1947 Anna ha incontrato il re Michele I di Romania che era in visita a Londra per il matrimonio di nozze della principessa Elisabetta con Filippo Mountbatten.

Michele I ha sposato Anna di Borbone-Parma con due cerimonie religiose, una ortodossa che seguiva la fede del marito svoltasi ad Atene il 10 giugno 1948, e una cattolica che seguiva quella della moglie il 9 novembre 1966 a Monaco.

Dalla coppia sono nati le seguenti 5 figlie:
Margherita (nata 1949), Principessa Ereditaria di Romania, Custode della Corona rumena, sposata con il principe Radu Duda; Elena (nata 1950); Irina (nata 1953); Sofia (nata 1957); Maria (nata 1964)



martedì, settembre 15, 2015

Il principe Daniele festeggia il suo 42° compleanno

15 settembre 2015

Il Principe Daniele, Duca di Västergötland, è nato a Örebro, il 15 settembre 1973, è il consorte della Principessa Ereditaria Vittoria di Svezia.

Il 24 febbraio 2009, la Principessa Vittoria e Daniele si sono fidanzati ufficialmente, dopo avere avuto il consenso del padre, il re Carlo XVI Gustavo di Svezia e del Governo svedese.

Vittoria e Daniele si sono sposati il 19 giugno 2010 nella Cattedrale di Stoccolma.
Dopo il matrimonio Daniele è diventato Duca di Västergötland, quale membro della Famiglia Reale Svedese.

Il 23 febbraio 2012, la Principessa Vittoria ha dato alla luce la loro prima figlia, Estelle Silvia Ewa Mary, Duchessa di Östergötland.

Il Principe Harry festeggia il suo 31° compleanno

15 settembre 2014

Il Principe Harry è nato a Londra il 15 settembre 1984, ed è il figlio secondogenito di Carlo, principe di Galles (erede al trono britannico) e della scomparsa principessa Diana, nonché nipote della regina Elisabetta II del Regno Unito e del principe Filippo, duca di Edimburgo.

Dopo la nascita del principe Giorgio, e della principessa Charlotte, figli del fratello William, Harry è 5° in linea di successione al trono del Regno Unito e degli Stati del Commonwealth.

Nel giorno del suo compleanno Harry ha assistito al grande raduno organizzato a Goodwood in occasione del 75° anniversario della battaglia d'Inghilterra, tra la
l'aeronautica tedesca e quella inglese durante la Seconda guerra mondiale.

In questo raduno di aerei d'epoca Harry ha guardato circa 40 bombardieri Spitfire, Hurricane e Bristol Blenheim ed ha incontrato alcuni tra i piloti superstiti.

Tanti Auguri Altezza!!

VIDEO

111° Anniversario della nascita di Re Umberto II

15 SETTEMBRE 1904

Umberto II di Savoia è nato a Racconigi, il 15 settembre 1904 , ed è scomparso a Ginevra, il 18 marzo 1983.

Dopo il Referendum Monarchia-repubblica (la repubblica nasce con brogli, sangue e un colpo di Stato) Sua Maestà il Re Umberto II decise di lasciare l'Italia per evitare ulteriori scontri nel Paese.

Condannato nel 1947 ad un ingiusto esilio, Umberto si comporta sempre da Re nello spirito e in tutti i suoi atti fino alla morte a Ginevra il 18 marzo 1983.

Umberto II, come tutti i Sovrani che l'hanno preceduto, fa parte della Storia della nostra Patria.

Aspettiamo che questa "piccola repubblica" faccia finalmente rientrare al Pantheon di Roma, in Italia, le salme di tutti i Re e Regine d'Italia.



Nato a Racconigi (Cuneo) il 15 settembre 1904
Si sposa a Roma con Maria José l’8 gennaio 1930
Luogotenente Generale del Re il 5 giugno 1944
Re d’Italia dal 9 maggio 1946 al 18 marzo 1983

lunedì, settembre 14, 2015

La Regina Letizia di Spagna compie 43 anni

15 settembre 2015

Sua Maestà la Regina Letizia, consorte del Re Felipe VI di Spagna, festeggia il suo 43° compleanno.

Letizia è nata il 15 settembre 1972 a Oviedo, Asturias, Spagna.

Il 1º novembre del 2003 fu la stessa casa reale spagnola ad annunciare il fidanzamento di Letizia Ortiz con il principe delle Asturie Felipe di Borbone.

Nel 2004 ha sposato il principe ereditario Felipe di Spagna.
La coppia ha due figlie, Leonor 9 anni e Sofia 8 anni.

Dopo la abdicazione di Re Juan Carlos, il 19 giugno 2014 nel Palazzo del Congresso dei deputati si è svolta la solenne cerimonia del ​Giuramento e Proclamazione​ di Sua Maestà il re Felipe VI.

Tanti Auguri Maestà !!

sabato, settembre 12, 2015

La rivista MAJESTY VOL36 N10

settembre 2015

COPERTINA



HAPPY & GLORIOUS

BUSINESS AS USUAL FOR
RECORD-BREAKING QUEEN


Edward at 80
royal round
new reign

venerdì, settembre 11, 2015

Sua Altezza Imperiale la Principessa Akishino festeggia il suo 49° compleanno

11 settembre 2015

La principessa Akishino, nota come Principessa Kiko, è nata a Shizuoka, l'11 settembre 1966, è la moglie del Principe Akishino, il secondogenito dell'imperatore Akihito e dell'imperatrice Michiko del Giappone .

Kiko ha incontrato il principe Akishino mentre entrambi erano studenti universitari presso la Gakushuin University.

La Casa Imperiale ha annunciato il fidanzamento il 12 settembre 1989 e la cerimonia di fidanzamento si è tenuta il 12 gennaio 1990.
La coppia si sposò nel santuario del Palazzo Imperiale di Tokyo il 29 luglio 1990.

Il Principe e la Principessa Akishino hanno 2 figlie e un figlio:
  • la Principessa Mako
  • la Principessa Kako
  • il Principe Hisahito, terzo in linea di successione al trono del crisantemo, che ha compiuto 9 anni pochi giorni fa.



La Regina Paola festeggia il suo 78° compleanno

11 settembre 2015

La Regina Paola è nata 11 Settembre 1937 a Forte dei Marmi, in una delle più antiche famiglie aristocratiche italiana.
E' la più giovane figlia del Principe Fulco Ruffo di Calabria, aviatore eroe della prima guerra mondiale, e della contessa Luisa Gazzelli.
Paola ha anche origini belghe, la sua nonna paterna, Laura Mosselman du Chenoy era belga.


Paola trascorre la sua giovinezza a Roma, dove nel 1958, in occasione dell'incoronazione di papa Giovanni XXIII, incontra Alberto del Belgio ad un ricevimento presso l'ambasciata del Belgio, il futuro Re dei Belgi, allora Principe di Liegi.

Alberto e Paola si sposano il 2 luglio 1959 a Bruxelles e dalla loro unione sono nati 3 figli:
Re Filippo (15 aprile 1960), la Principessa Astrid (5 giugno 1962) e il principe Laurent (19 ottobre 1963).


giovedì, settembre 10, 2015

La rivista POINT DE VUE n.3503 anno 2015

settembre 2015

COPERTINA

APRES 3 ANS D'ESPOIR ...
VICTORIA & DANIEL
 DE SUEDE

Un second bèbè 
tant attendu


9 septembre 2015
La reine Victoria est détronée
ELISABETH II ENTRE
 DANS LA LEGENDE 

NOTRE DOSSIER
Les hommes de son cœur



mercoledì, settembre 09, 2015

La rivista POINT DE VUE Hors serie Collector anno 2015

settembre 2015

COPERTINA


TRESORS D'ARCHIVES
9 septembre 2015
Sa Majestè bat le record de Victoria
63 ans, 7 mois et 3 jours ... 
Revivez l'histoire émouvante de son regne à travers

Elisabeth II

NOTRE REINE

 




martedì, settembre 08, 2015

Dopo l'armistizio dell'8 settembre il Re Vittorio Emanuele III, per evitare che l’Italia cadesse in balia dei tedeschi / angloamericani e per assicurare la continuità alle istituzioni italiane legittime, trasferisce lo Stato da Roma a Brindisi e salva l'Italia! 

8 settembre 1943

La Puglia era una zona sempre italiana e libera dai tedeschi e quindi con il "trasferimento a Brindisi" il Re e il Governo italiano riuscirono a rimanere gli unici interlocutori legittimi per gli anglo-americani e impedirono che l’Italia venisse smembrata.

Un aspetto molto importante è che questo trasferimento più tardi permise all'Italia di sottoscrivere un trattato di pace che, per quanto severo e doloroso, permise di salvare il riconoscimento dell’Italia come nazione, a differenza di quanto accadde a Germania e Giappone (la prima divisa in due e controllata delle forze militari alleate, il secondo controllato dagli USA fino al 1952)


La cosiddetta "fuga del Re" è una falsa interpretazione storiografica imposta da chi vuole screditare la Monarchia.

Per quanto riguarda l’accusa rivolta a Vittorio Emanuele III di aver lasciato l’esercito senza ordini alla data dell’armistizio, oltre che essere sbagliata, si deve tener conto che furono proprio i nazisti e fascisti a sostenere questa accusa.
Gli ordini c'erano ed erano chiari. Fu la propaganda anti-monarchica che affermò il contrario, contribuendo tra l’altro a coprire chi non aveva compiuto il proprio dovere.

Inoltre in una Monarchia Costituzionale il Re, pur essendo nominalmente capo delle forze armate, non interviene direttamente nell’azione di comando, ma è il Governo che prende le decisioni finali, dopo aver ascoltato il comando delle forze armate sempre affidato alle persone più tecnicamente preparate.
Quindi il Re non poteva avere alcuna responsabilità e se ci fossero state delle colpe queste erano di Badoglio e dei Generali.

Dopo la proclamazione dell’armistizio si sapeva bene che i tedeschi avrebbero subito aggredito l’Italia.
Per il patto d’alleanza stipulato il 22 Maggio 1939, l’Italia non poteva attaccare i tedeschi per il solo fatto di aver chiesto un armistizio agli angloamericani, ma si poteva ordinare di attaccare i tedeschi solo se fossero stati i tedeschi ad attaccare per primi gli italiani.
Ecco il significato della frase chiave di quel proclama: “le forze armate Italiane reagiranno ad attacchi di qualunque altra provenienza”. Un significato ben chiaro a chiunque, dal Generale al più piccolo soldato.

La storia imposta dal regime repubblicano sugli eventi del'8 settembre è chiara: molti partiti, che erano per la repubblica, approfittarono del clima di confusione, peraltro inevitabile, di quel momento per sbarazzarsi del Re e della Monarchia. 
Questa propaganda anti-monarchica serviva per convincere molti italiani a votare per la repubblica nel referendum istituzionale.
Se non ci fosse stata questa feroce propaganda contro il Re, colpevole di essere scappato da Roma, la monarchia avrebbe stravinto nel referendum istituzionale e l'Italia sarebbe rimasta un Regno.

Insomma Re Vittorio Emanuele III trasferendo lo Stato da Roma a Brindisi salvò l'Italia, ed ecco alcuni pareri insospettabili di favoritismo monarchico.

- Sergio Romano (Corriere della Sera, 23-06-06): debbo chiedermi cosa sarebbe successo se il Re fosse rimasto nella capitale e fosse caduto, com'era probabile, nelle mani dei tedeschi. Vi sarebbero state nei mesi seguenti un'Italia fascista governata da Mussolini e un'Italia occupata dagli alleati, priva di qualsiasi governo nazionale. La fuga, fra tante sventure, ebbe almeno l'effetto di conservare allo Stato un territorio su cui sventolava la bandiera nazionale. Non è poco.

- Carlo Azeglio Ciampi, allora Presidente della Repubblica: il Re ha salvato la continuità dello stato (il governo italiano colmò l'incombente vuoto istituzionale, imponendosi agli alleati quale unico interlocutore legittimo).

- Lucio Villari (Corriere della Sera, 09-08-2001): Sono, in proposito, assolutamente convinto che fu la salvezza dell'Italia che il Re, il governo e parte dello stato maggiore abbiano evitato di essere afferrati dalla gendarmeria tedesca e che il trasferimento (il termine "fuga" è, com'è noto, di matrice fascista e riscosse e riscuote però grande successo a sinistra) a Brindisi gettò, con il Regno del Sud, il primo seme dello stato democratico e antifascista ed evitò la terra bruciata prevista, come avverrà in Germania, dagli alleati.

Infine non è vero che a Roma non rimase neanche un membro di Casa Savoia Ecco cosa disse in una delle sue memorie il colonnello delle SS Eugen Dollmann: La famiglia reale e Badoglio nel frattempo erano partiti, con somma delusione del cosiddetto gruppo estremista del quartier generale di Kesselring […] Ma non trovarono che il genero del Re, il generale Calvi di Bergolo, il cui sacrificio morale ha un valore che gl'italiani non dovrebbero dimenticare. […] 

Secondo il maresciallo ed i suoi più intimi collaboratori, la monarchia aveva salvato l'unità d'Italia abbandonando Roma, e salvato Roma lasciandovi un membro di casa Savoia.
Giorgio Carlo Calvi di Bergolo era il marito della principessa Iolanda di Savoia.

domenica, settembre 06, 2015

Il principe del Giappone, Hisahito, nipote dell'imperatore Akihito e terzo in linea di successione al trono del crisantemo, compie 9 anni.

6 settembre 2015

Il principe imperiale Hisahito di Akishino è nato a Tokyo, il 6 settembre 2006, è figlio del Principe Akishino e della Principessa Akishino.

From Imperial Household Agency
Il Principe Hisahito, in base all'attuale ordine di successione imperiale, è terzo in linea di successione al trono giapponese.

Il figlio del principe Akishino e della principessa Kiko, è al suo terzo anno in una scuola elementare di Tokyo affiliata alla Ochanomizu University.

In occasione del suo compleanno, l'Imperial Household Agency ha pubblicato delle foto del principe Hisahito.

sabato, settembre 05, 2015

Il principe Joachim e la Principessa Marie di Danimarca festeggiano il Giorno della Bandiera Danese.

5 settembre 2015

Per celebrare la giornata della bandiera di Danimarca, il Principe Joachim e la principessa Marie hanno partecipato alla cerimonia commemorativa ed hanno deposto una corona davanti al monumento dei caduti che si trova nella Cittadella di Copenaghen.


In seguito il principe Joachim e la Principessa Marie hanno partecipato alla messa nella Chiesa di Holmen e più tardi al cortile del palazzo di Christiansborg hanno assistito ad una parata militare.

Secondo la tradizione antica, la bandiera non fu fatta dagli uomini, ma cadde dal cielo durante la battaglia di Reval (l'attuale Tallinn in Estonia), nel 1219.

Il Re Filippo dei Belgi segue la partita di calcio tra il Belgio e la Bosnia

3 settembre 2015

Giovedì sera, il re Filippo del Belgio è andato allo stadio Re Baldovino di Bruxelles, per sostenere i diavoli contro la Bosnia.

Il sovrano ha seguito la partita di calcio tra il Belgio e la Bosnia, che serve per la qualificazione del gruppo B per Euro 2016.


La squadra belga ha vinto la partita per 3-1.

Il re e la regina del Bhutan del mese di settembre 2015

settembre 2015

Il Calendario desktop del mese di Settembre 2015 con una bellissima fotografia del re Jigme Khesar Namgyel Wangchuck e della regina Jetsun Pema del Buthan.


venerdì, settembre 04, 2015

La Principessa ereditaria Vittoria di Svezia è incinta del secondo figlio !

4 settembre 2015

La Royal Court svedese ha annunciato che la Principessa Vittoria e Daniel Westling attendono il loro secondo figlio !

Il nuovo bambino, che nascerà nel marzo 2016, sarà 3° nella linea di successione del trono svedese.
La prima figlia della principessa Vittoria e Daniele è la principessa Estelle, nata il 23 febbraio 2012.




The Crown Princess Couple is expecting a child 


Their Royal Highnesses Crown Princess Victoria and Prince Daniel are happy to announce that The Crown Princess is expecting their second child. 


The birth is expected to take place in March of 2016. 

No changes in the schedule of The Crown Princess Couple's public engagements are planned during the fall of 2015.

http://www.kungahuset.se/

Related Posts with Thumbnails