Articoli in evidenza:

giovedì, novembre 30, 2017

Il Re Felipe e la regina Letizia di Spagna visitano la Caravaca de la Cruz 

28 novembre 2017

In occasione dell'Anno Giubilare 2017 il Re Felipe VI e la regina Letizia di Spagna hanno visitato il Santuario che custodisce la Santissima Vera Croce di Caravaca.

Il 9 gennaio 1998, San Giovanni Paolo II aveva concesso alla città di Caravaca de la Cruz la concessione della celebrazione di un Anno Giubilare a Perpetuità per la devozione alla Vera Croce, che si aggiunge agli altri Giubilei che vengono celebrati a Gerusalemme, Roma, Santiago de Compostela e a Santo Toribio de Liébana.

La Croce di Caravaca è un "lignum crucis", un pezzo di legno appartenente al legno in cui morì Gesù che , secondo la tradizione storica, apparteneva al patriarca di Gerusalemme.

Al loro arrivo alla Basilica Reale -Santuario di Vera Cruz, il Re Felipe e la Regina Letizia sono stati accolti dalle autorità.

Dopo una breve spiegazione da parte del rettore della Basilica sul tempio, la sua storia e sulla collezione d'arte che ospita, il rettore ha depositato la Santa Croce sull'altare, e il vescovo ha iniziato le preghiere giubilari.
Dopo la cerimonia religiosa e la visita al chiostro e al Museo di Arte Sacra, Felipe e Letizia sono andati alla Chiesa della Compagnia di Gesù, per visitare la mostra "Signum, la gloria della rinascita del regno di Murcia ".

VIDEO

La contessa Sophie di Wessex in visita in Qatar

novembre 2017

La contessa Sofia di Wessex, in qualità di ambasciatrice globale dell'Associazione internazionale per la prevenzione della cecità (IAPB), era andata in Qatar per vedere il lavoro svolto della Orbis.

La Contessa Sofia ha visitato il Qatar Charity, una delle più grandi organizzazioni non governative nel Golfo, che si occupa di assistenza sanitaria e sociale, alloggi e infrastrutture.


La contessa di Wessex ha incontrato i rappresentanti dell'Associazione delle donne del Qatar presso l'ambasciata britannica in Qatar.

In seguito, la contessa ha visitato il Fire Station Museum di Doha, che in precedenza era un edificio per la difesa civile, che ora ospita uno spazio espositivo per l'arte e studi per gli artisti.


Il Principe Akishino del Giappone festeggia il suo 52° compleanno

30 novembre 2017

Il Principe Akishino del Giappone, secondogenito dell'imperatore Akihito e dell'imperatrice Michiko, ha compiuto 52 anni, essendo nato il 30 Novembre 1965.

È il secondo in linea di successione al trono del crisantemo dopo suo fratello maggiore, il principe Naruhito.

Ad una conferenza stampa del 22 novembre, prima del suo compleanno, il principe Akishino ha detto di sentirsi "sollevato" dal fatto che una legge di abdicazione è stata promulgata in giugno che consentirà all'Imperatore Akihito di passare il trono al figlio maggiore, il principe ereditario Naruhito.

"Spero che dopo l'abdicazione l'imperatore Akihito e l'imperatrice Michiko possano ritrovare la tranquillità".

Il principe ha anche definito del tutto infondati i timori relativi a una eventuale “doppia autorità” tra l’anziano imperatore e il figlio maggiore.
“Con assoluta sicurezza posso dire che si tratta di una eventualità impossibile”, ha detto Akishino.

Dopo l'abdicazione dell'Imperatore, e una volta che il suo fratello maggiore salirà al trono, il principe Akishino ha detto che spera di assumere le funzioni eseguite dal principe ereditario Naruhito "il più possibile".

La moglie del Principe Akishino è la principessa Kiko, e la coppia ha 3 figli : il principe Hisahito, la principessa Mako e la principessa Kako.

VIDEO

mercoledì, novembre 29, 2017

La principessa Lalla Salma presiede la celebrazione della Giornata nazionale contro il cancro

23 novembre 2017

In occasione della Giornata nazionale contro il cancro, la principessa Lalla Salma, presidente della Fondazione Lalla Salma per la prevenzione al cancro, ha presentato i Premi per la lotta contro il cancro 2017.


La cerimonia della Fondazione Lalla Salma si è tenuta presso il Palazzo dei Congressi di Marrakech.

Successivamente Lalla Salma ha consegnato il premio internazionale per la lotta contro il cancro al professor Claude Chardot, un pioniere nella lotta contro il cancro in Francia, che ha partecipato attivamente alla creazione dell'Istituto nazionale di oncologia di Rabat.

La principessa Lalla Salma ha anche consegnato il premio nazionale al professor Hassan Errihani, uno dei principali oncologi del Marocco.

La cerimonia si è conclusa con un concerto della Deutsche Philharmonie Merck.

VIDEO

La regina Margherita di Danimarca in visita di stato in Ghana

23 novembre 2017

Sua Maestà la regina Margherita di Danimarca è in visita di stato di 5 giorni in Ghana.

Al benvenuto ufficiale la regina danese è stata ricevuta dal presidente del Ghana Nana Addo Dankwa Akufo-Addo nel palazzo presidenziale di Flagstaff House


VIDEO

La principessa Vittoria al Centro Helmholtz e alla fabbrica Porsche a Lipsia.

23 novembre 2017

La principessa ereditaria di Svezia Vittoria è andata nella città tedesca di Lipsia, dove ha partecipato a una serata di gala per presentare il Premio aziendale svedese assegnato dall'ambasciata svedese, dalla Camera di commercio svedese in Germania e dalla Business Sweden.

All'inizio del pomeriggio, Vittoria ha visitato la fabbrica di Porsche per una tavola rotonda.

La principessa Vittoria, essendo ambasciatrice degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, si è anche recata al Centro Helmholtz per conoscere il lavoro del centro sulla gestione sostenibile delle risorse idriche e sulla ricerca ambientale.

martedì, novembre 28, 2017

La rivista Point De Vue numero 3618 dell'anno 2017

novembre  2017

COPERTINA

NOCES DE PLATINE
ELISABETH II ET PHILIP
L'amour comme au premier jour

BICENTENAIRE DES CARABINIERS A MONACO


Sasha, Raphael, 
Jacques 
et Gabriella
font chavirer les coeurs

MARIE
DE DANMARK
A PARIS






I Reali di Svezia alla cena di gala in onore di rappresentanti del Governo, Parlamento, Società e diplomatici.

23 novembre 2017

Sua Maestà il Re Carlo Gustavo XVI e la Regina Silvia di Svezia alla cena di gala in onore di numerosi rappresentati del Governo, Parlamento, Società e Diplomatici.

La cena di è svolta nella galleria di Karl XI del Palazzo Reale, erano presenti il principe Carlo Filippo, la principessa Sofia e il principe Daniele.



65° anniversario della scomparsa della Regina Elena d'Italia

28 novembre 1952

Elena è nata a Cettigne (Montenegro), l'8 gennaio 1873, e morta a Montpellier (Francia), il 28 novembre 1952.

Elena è la 2° Regina d'Italia, consorte di Vittorio Emanuele III e madre di Umberto II.

Il matrimonio tra Elena e Vittorio Emanuele di Savoia fu celebrato il 24 ottobre 1896, la cerimonia civile si tenne al Quirinale, mentre quella religiosa nella Basilica Santa Maria degli Angeli.

La coppia reale ha avuto 5 figli:
Iolanda Margherita (1901 - 1986)
Mafalda Maria Elisabetta (1902 - 1944)
Umberto (1904 - 1983)
Giovanna (1907 - 2000)
Maria Francesca (1914 - 2001)

Quando Reggio Calabria e Messina furono colpite da un disastroso terremoto e maremoto (28 dicembre 1908), la regina Elena si dedicò subito ai soccorsi.

Durante la prima guerra mondiale Elena fece l'infermiera a tempo pieno e, con l'aiuto della Regina Madre, trasformò in ospedali il Quirinale e la Villa Margherita.

Elena studiò medicina e ne ebbe la laurea honoris causa, e finanziò numerose opere benefiche. Papa Pio XI il 15 aprile 1937 le conferì la Rosa d'oro della Cristianità, la più importante onorificenza possibile a quei tempi per una donna da parte della Chiesa cattolica.

Dopo l'abdicazione (9 maggio del 1946) di Vittorio Emanuele III a favore del figlio Umberto, Elena con suo marito andò in esilio in Egitto. Tre anni dopo la morte di Vittorio Emanuele III, si scoprì malata di cancro e si trasferì in Francia a Montpellier.
Dopo un difficile intervento chirurgico nella clinica di Saint Cóm, morì il 28 novembre.
Elena è stata sepolta, come suo desiderio, in una comune tomba del cimitero di Montpellier.

Siamo sempre in attesa che la Regina Elena, insieme a Vittorio Emanuelle III, Maria José e Umberto II, possa trovare degna sepoltura al Pantheon di Roma.


lunedì, novembre 27, 2017

La rivista svedese DAM numero 48 del mese di novembre 2017

COPERTINA


Bjorn Borgs son talar ut

NYA BILDER 
PA ESTELLE 
OCH OSCAR

MADELEINES HEMLIGA KODSPRAK 
MED CHRIS

Kunglighternas enorma
FORVANDLING










La regina Letizia e il re Felipe partecipano al premio di giornalismo Francisco Cerecedo

22 novembre 2017

Sua Maestà il re Felipe e la regina Letizia di Spagna hanno partecipato alla 34° cerimonia del premio di giornalimo "Francisco Cerecedo".

La cerimonia si è svolta al Ritz Hotel di Madrid, e quest'anno ha vinto il premio il giornalista Florencio Domínguez.

Il Cerecedo Prize è un premio giornalistico presentato dall'Associazione dei giornalisti europei in Spagna che si sono distinti per il loro lavoro giornalistico.


domenica, novembre 26, 2017

La rivista canadese iHOLA! numero 3826 del mese di novembre 2017

COPERTINA



LO QUE ESCONDE 
EL BALCON 
DE MONACO

RIVALIDADES, CAMPANAS 
DE BODA Y 
UN NUEVO NIETO 
PARA LA PRINCESA CAROLINA


LAS DIVERTIDAS IMAGENES
DE LA REINA BAILANDO 
EN MEXICO







La regina Rania di Giordania al Misk Global Forum

15 novembre 2017

La regina Rania della Giordania era andata in Arabia Saudita per partecipare al Misk Global Forum (MGF), che si è svolta a Riyad, una piattaforma filantropica fondata nel 2016 dal principe ereditario Mohammad bin Salman dell'Arabia Saudita, che mira a scoprire, sviluppare e potenziare i giovani sauditi.

Nel suo discorso, la regina Rania ha detto che nonostante possiamo collegarci grazie alla tecnologia soffriamo di poca speranza. Dobbiamo usare le tecnologie per aggiungano valore alle nostre vite e mantengano viva la speranza nei giovani,  che sono la nostra fonte di orgoglio".

La sovrana è convinta che c'è bisogno di riutilizzare la tecnologia affinché non sia uno strumento per pochi privilegiati, ma la priorità dovrebbe usare quella di potenziare l'intere società.

Rania ha anche citato il suo recente viaggio in Bangladesh, dove aveva parlato con i rifugiati musulmani Rohingya.




La contessa di Wessex in Bangladesh per l'organizzazione ORBIS che si occupa della vista e cecità

novembre 2017

La contessa Sophie di Wessex è in visita nel Bangladesh come vice patrona del Queen Elizabeth Diamond Jubilee Trust.

In questo viaggio, il secondo dopo quello del 2008, la Contessa di Wessex ha incontrato il Primo Ministro, Sheik Hasina, ed ha visitato diversi ospedali oftalmici  :
- L'ospedale della capitale, Ispana Ispana Eye Hospital, dove ha svelato una targa che celebra la sua visita,
- il Sher-e Bangla Medical College and Hospital di Barisal per monitorare le attività del progetto di screening medico e diagnosi supportata dalla Trust, che è stato avviato ai fini della diagnosi precoce del diabete.
- "Chittagong Eye Infirmary and Training Complex" gestito dal personale addestrato da Orbis, dove ha parlato con il personale ed i pazienti.
- il Flying Eye di Orbis (FEH), un aereo MD10 trasformato in ospedale.

La contessa di Wessex è anche andata al cimitero di guerra di Chittagong per deporre delle ghirlande alla tomba dei caduti di guerra del Commonwealth.

Altro appuntamento è stato l'incontro presso "British High Commission" a Dhaka, per discutere sulle attività e programmi per prevenire la cecità. 

La Contessa si impegna molto per le lesioni agli occhi, anche perché sua figlia, Lady Louise Windsor, ha problemi di vista, e soffre di strabismo.

Orbis è un'organizzazione non governativa mondiale senza scopo di lucro che sta cercando di salvare la vista in tutto il mondo e, a tal fine, fornisce l'unico ospedale volante che permette di portare le tecniche d'avanguardia per la cura degli occhi ovunque c'è un grande bisogno.


La regina Letizia consegna i premi Regina Letizia 

21 novembre 2017

Sua Maestà la regina Letizia di Spagna ha consegnato i Premi Regina Letizia al Palazzo del Pardo , Madrid.

La Regina Letizia ha presieduto la riunione del Consiglio del Consiglio Reale sulla disabilità ed ha consegnato i premi  Reina Letizia 2016 e 2017

I suoi obiettivi fondamentali sono promuovere la prevenzione delle carenze, la riabilitazione e l'inserimento sociale delle persone con disabilità; collaborazione tra le diverse Pubbliche Amministrazioni, e col settore privato, sia a livello nazionale che internazionale; fornire supporto a organizzazioni, enti, specialisti.

Doña Letizia è Presidenza d'Onore del Consiglio Reale sulla disabilità dal 9 Settembre 2014 e da allora la denominazione dei premi sono stati ribattezzati "Reina Letizia Awards ".


sabato, novembre 25, 2017

Sua Altezza Reale il Duca Dinis De Santa Maria  festeggia il suo 18° compleanno

25 novembre 2017


L'Iinfanta Dom Dinis di Santa Maria, 4º Duca di Porto, è nato il 25 novembre 1999 a Lisbona, Portogallo

E' l'Infante del Portogallo, 3° figlio di D. Duarte Pio, duca di Braganza , attuale pretendente al trono del Portogallo, e di Isabella Inês de Castro Curvello de Herédia.

Il duca di Porto è il 2° nella linea di successione al trono portoghese , dopo suo fratello maggiore, Alfonso, principe di Beira .




La principessa Laurentien visita il Giappone

23 - 24 novembre 2017

La principessa Laurentien,  la moglie del Principe Costantino dei Paesi Bassi, ha concluso una visita di due giorni in Giappone.

La principessa Laurentian erano andata a Nagasaki dove con la principessa Kiko, ha visitato il parco Hypocenter, il museo della bomba atomica.


Sempre a Nagasaki, la principessa ha deposto dei fiori al monumento dei prigionieri di guerra stranieri uccisi in questa città durante la seconda guerra mondiale.  Su una pietra commemorativa ci sono i nomi di 41 olandesi, accanto a quelli di britannici, americani e australiani.

Le due principesse sono state raggiunte dal principe Akishino per l'apertura del nuovo Omotemonbashi, un ponte che collega Nagasaki con l'isola di Dejima, dove c'era l'ex ufficio di commercio olandese che è stato restauro (Dejima Exer Dutch Trading Post)

Nell'isola di Dejima la Compagnia Olandese delle Indie Orientali era autorizzata a commerciare per più di due secoli in Giappone, che dopo la fine del diciannovesimo secolo, fu incorporata a Nagasaki.

Altro appuntamento la visita al Ceramic Bureau e al centro tecnologico ceramico di Arita.

La regina Silvia e la principessa Vittoria di Svezia sostengono la campagna #MeToo

20 novembre 2017

La regina Silvia e la principessa ereditaria Vittoria di Svezia sono andate al South Theatre di Stoccolma per sostenere la campagna sulle molestie sessuali, che con l'hashtag #MeToo, ha scosso la rete dopo lo scandalo Weinstein.

All'evento sono state letto le testimonianze anonime raccolte online sulle esperienze delle donne che hanno subito molestie sessuali e aggressioni nel mondo teatrale.

Anche il ministro della cultura e della democrazia, Alice Bah Kuhnke, era presente all'evento e ha detto : "Mi aspetto un cambiamento. La prossima settimana avrò anche degli incontri con i leader del settore cinematografico, televisivo e delle arti dello spettacolo. Abbiamo bisogno di cambiamenti - la cultura del silenzio deve essere abbattuta".

La regina Silvia ha sempre difeso le vittime di abusi e violenze sessuali, ed ha lavorato duramente per combatterle attraverso la sua fondazione Childhood, che ha fondato nel 1999.

La duchessa Maria Teresa di Lussemburgo ha tenuto un incontro sulla violenza domestica

22 novembre 2017

In occasione della settimana arancione in Lussemburgo (Semaine Orange), la granduchessa Maria Teresa di Lussemburgo ha tenuto una tavola rotonda al Palazzo Granducale allo scopo di scambiare informazioni con le organizzazioni che si occupano di combattere la violenza domestica e ricevere informazioni sulle attività svolto.

Orange Week si svolge tra il 19 e il 26 novembre 2017 e coinvolge vari eventi e conferenze sulla lotta alla violenza contro le donne e ragazze.




Il principe Andrea, duca di York, in Messico per la Pitch@Palace LATAM.

17 novembre 2017

Il terzo figlio della regina, il principe Andrea, il duca di York, era andato in Messico per controllare il lavoro svolto da Pitch @ Palace LATAM.

Pitch @ Palace offre agli imprenditori l'opportunità di incontrare le persone che possono aiutarli a trasformare i loro sogni d'affari in realtà.
Pitch @ Palace guida, aiuta e mette in contatto imprenditori e aziende in fase iniziale con potenziali sostenitori, inclusi amministratori delegati, mentori e partner commerciali.

L'evento, con la presenza del duca, si e tenuto a Puebla, in Messico, dove otto imprenditori hanno presentato le loro start-up per partecipare alla fase finale della selezione che si svolgerà a St. James's Palace, Londra, il 6 dicembre 2017.

venerdì, novembre 24, 2017

Lo stemma e il monogramma del principe Gabriele di Svezia

22 novembre 2017

L'Archivio Nazionale di Svezia (responsabile delle armi araldiche e dei simboli dello stato e delle autorità) ha pubblicato lo stemma del principe Gabriele di Svezia.

Lo stemma e diviso in 4 campi : nel campo 1 e 4 lo stemma minore di Svezia , nel campo 3 il simbolo di Folkunga, nel campo 3 il simbolo di Dalarna.
Al centro le armi della Casa di Bernadotte.
Nella parte superiore dello stemma c'è la corona del principe Gabriele.


Il Principe Gabriele ha ricevuto il titolo di Duca di Dalarna al Consiglio di Stato tenutosi a Stoccolma Palace il 4 settembre 2017, e riceverà l'Ordine dei Serafini in occasione del battesimo.

Il battesimo del principe Gabriele, secondogenito del principe Carlo Filippo e della principessa Sofia, si svolgerà nella cappella reale del Palazzo Reale il 1° dicembre 2017.

Il monogramma del principe Gabriele è formato dalla carattere G e nella parte superiore dalla corona del principe.



La rivista svedese DAM numero 47 del mese di novembre 2017

COPERTINA


Kunliga skilsmassor


Nu
avslojar
hon!
VICTORIAS NYA BESKED OM TRONSKIFTET

Dramatik pa
kungliga balkongen
MARY VAGADE
INTE TITTA !










Guglielmo e Stéphanie in Italia

20 novembre 2017

Il granduca ereditario Guglielmo e la granduchessa ereditaria Stéphanie di Lussemburgo, accompagnati dal Ministro delle Finanze, Pierre Gramegna, erano andata a Milano per partecipare al seminario "Lussemburgo, mettendoti in contatto con le competenze finanziarie".

L'evento era stato organizzato dalla Luxembourg for Finance in collaborazione con la Camera di commercio italo-lussemburghese (CCIL), dove il Granduca ereditario ha tenuto il discorso di apertura.

La sera precedente il granduca ereditario Guglielmo e la granduchessa ereditaria Stefania, nonché il ministro Gramegna, avevano visitato la mostra "Dentro Caravaggio" a Palazzo Reale, accompagnati dal sindaco di Milano Giuseppe Sala.


giovedì, novembre 23, 2017

La regina Maxima dei Paesi Bassi al Festival FinTech a Singapore.

16 novembre 2017

Sua Maestà la regina Maxima dei Paesi Bassi ha partecipato al festival Fintech che si è svolta a Singapore.

Il festival ha visto la presenza di oltre 25.000 partecipanti provenienti da 100 paesi tra aziende, investitori, istituzioni finanziarie, istituti di ricerca o professionisti per facilitare l'uso della tecnologia nelle transazioni finanziarie.

In qualità di avvocato speciale del Segretario generale delle Nazioni Unite per lo sviluppo della finanzia inclusiva, la regina Maxima nel suo discorso, ha sottolineato l'importanza delle innovazioni tecnologiche al fine che i servizi finanziari siano accessibili a tutti.




Il principe William annuncia il codice di condotta sul cyberbullismo

15 novembre 2017

Il Duca e la Duchessa di Cambridge e il principe Harry, che con la loro Fondazione Heads Together sensibilizzano l'opinione pubblica sulla salute mentale, hanno lanciato il primo codice di condotta online sul bullismo.

Nella sede di Google, il Principe William ha annunciato il codice di condotta online per quanto riguarda il cyberbullismo ed ha riunito società importanti come Snapchat, Twitter, Facebook, YouTube e Google per unirsi alla campagna per fermare questo fenomeno.

L'iniziativa denominata "Stop, Speak, Support", supportata dalla Royal Foundation, fornisce semplici consigli e aiuti per i bambini e adolescenti che subiscono il cyberbullismo o che si sentono minacciati o preoccupati.

All'evento, il Principe William ha detto: "Come genitore, comprendo il senso di perdita e rabbia delle famiglie che hanno perso i bambini dopo essere stati bersagli di campagne di molestie, e sento la responsabilità di fare tutto il possibile per aiutare."

Kensington Palace ha pubblicato un video in cui il duca di Cambridge parla con una madre che ha perso il figlio per il bullismo e la ragazza Chloe, che si autolesionava quando aveva 13 anni.





mercoledì, novembre 22, 2017

La duchessa Isabella di Braganza festeggia il suo 51° compleanno

22 novembre 2017

Donna Isabella Inês di Braganza è nata a Lisbona, il 22 novembre 1966, ed è la moglie di Duarte Pio di Braganza, Duca di Braganza, l'attuale pretendente al trono portoghese.

Donna Isabella de Herédia ha vissuto fra il Portogallo e l'Angola fino al 1975, fino a quando la sua famiglia si è trasferita a San Paolo del Brasile.
Ha studiato dai Gesuiti al Colégio São Luís fino al 1988, e nel 1990 ha ottenuto un Master in Business Administration dalla Universidade Getúlio Vargas.

Tornata in Portogallo ha trovato lavoro presso la BMF - Sociedade de Gestão de Patrimónios. Si è specializzata come asset manager.

Il 13 maggio 1995 ha sposato il duca di Braganza ed ha rinunciato alla carriera professionale per dedicarsi alla famiglia.

Le coppia ha tre figli:
Alfonso di Santa Maria di Braganza, principe di Beira
Maria Francesca Isabella di Braganza, Infanta del Portogallo
Dinis di Braganza, duca di Porto


Dal 1995 Donna Isabella Herédia patrocina molte opere di carità, principalmente  nell'aiuto dei bambini e affetti da sindrome di Down.

La duchessa di Braganza è Gran Maestro dell'Ordine di Santa Isabella.



La rivista Frau mit Herz numero 46 dell'anno 2017

novembre  2017

COPERTINA




KONIGIN LETIZIA
Ehrgeizig



Prinz Harry
Uberglucklich
Seine Meghan
 nimmt
ihm seine
grobte Angst


HERZON CAMILLA






Il Re Felipe di Spagna celebra il centenario della Camera di commercio degli Stati Uniti in Spagna

novembre 2017

Il Re Felipe VI di Spagna ha partecipato ad una cena di gala per il centenario della Camera di commercio degli Stati Uniti in Spagna, che promuove i legami economici tra Stati Uniti e Spagna.

Nel suo discorso il re Felipe ha ringraziato la Camera per il grande lavoro svolto, ed ha sottolineato l'importanza delle relazioni USA-Spagna: "Gli Stati Uniti è sempre stato un paese prioritario per la politica economica e commerciale spagnola, e questa organizzazione [Camera] ha reso possibile aumentare il volume delle esportazioni."


Il Re Felipe ha concluso le sue osservazioni sul futuro: "Le economie spagnola e americana dovrebbero continuare a lavorare insieme, rafforzando le loro eccellenti relazioni e esplorando congiuntamente lo sviluppo di nuove collaborazioni, ma anche nei mercati terzi. In questo senso, sono sicuro che la Camera di commercio degli Stati Uniti in Spagna continuerà a svolgere un compito fondamentale, come ha fatto negli ultimi cento anni, con professionalità e impegno “.

La Camera di commercio degli Stati Uniti in Spagna è stata fondata nel 1917, con l'obiettivo principale di migliorare la competitività, la produttività e l'internazionalizzazione dell'economia spagnola attraendo e stimolando il commercio e gli investimenti tra Stati Uniti e Spagna.


La Giornata internazionale dell'infanzia, Copenaghen

20 novembre 2017

Sua Altezza la principessa Mary di Danimarca ha partecipato alla celebrazione della Giornata internazionale dell'infanzia all'UNICEF che si è svolta a Copenaghen.

In questo incontro con l'UNICEF, la regina Mary è intervenuta, con la sua Fondazione, ricordando le difficoltà dei bambini, e della loro prospettiva di avere una vita peggiore di quella dei propri genitori, ed ha anche parlato dei matrimoni forzati per le bambine. 





martedì, novembre 21, 2017

Il principe Harry contro l'AIDS

15 novembre 2017

Il principe Harry ha deciso di porre fine allo stigma che circonda attorno all'HIV, e si è sottoposto ad un test in pubblico.

Il principe Harry ha distribuito un kit per l'autotest dell'HIV e ha detto che è da  irresponsabile non farsi testare per l'HIV.


Nella visita il principe Harry ha incontrato uno dei volontari a cui è stato diagnosticato l'HIV dopo aver usato il kit di autotest.

All'inizio di questa settimana il principe Harry aveva visitato il centro Terrence Higgins Trust HIV di Londra per lanciare la settimana di sensibilizzazione sull'HIV.
La Terrence Higgin Trust è un'associazione benefica britannica che fa campagne e fornisce servizi sul'HIV e la salute sessuale.

Il principe Harry sta seguendo le orme di sua madre, la principessa Diana, che aveva contribuito a cambiare l'atteggiamento nei confronti dell'HIV e AIDS.
Alla prima sede per l'AIDS appositamente costruita nel Regno Unito, Diana, davanti alla stampa mondiale, strinse la mano a un uomo che aveva avuto la malattia. All'epoca si pensava che la malattia fosse trasmessa col tatto.


Il Principato di Monaco celebra la Giornata Nazionale 2017

19 novembre 2017

Sua Altezza Serenissima  il principe Alberto II di Monaco, la principessa Charlene, la principessa Caroline, la principessa Stephanie, Charlotte Casiraghi, Pierre Casiraghi, Beatrice Borromeo-Casiraghi, Andrea Casiraghi, Tatiana Casiraghi, Pauline Ducruet e Louis Ducruet hanno partecipato alle celebrazioni della Giornata Nazionale 2017

La celebrazione si è svolta al Palais Princier di Monaco.

La Festa nazionale è un evento molto sentito dai monegaschi, che con l'occasione rendono omaggio ai suoi Principi.

La Giornata si apre con un Te Deum nella Cattedrale di Monaco in presenza della famiglia Principesca.

Il Principe Alberto II ha consegnato le decorazioni ai membri della Forza Pubblica nella Corte d’onore del Palazzo e le celebrazioni si sono concluse con un’eccezionale sfilata della Legione Straniera.

La principessa Charlene, il principe Alberto II ed i loro gemelli, il principe Jacques e la principessa Gabriella, hanno salutato la folla dal balcone del palazzo.

"Virgo Fidelis" la patrona dell'Arma dei Carabinieri Reali

21 novembre

"Virgo Fidelis" è l'appellativo cattolico di Maria, madre di Gesù, scelta quale patrona dell'Arma dei Carabinieri.

La ricorrenza della Patrona fu fissata dallo stesso papa Pio XII il 21 novembre, giorno in cui cade la presentazione della Beata Vergine Maria e la ricorrenza della battaglia di Culqualber, quando nel 1941 un intero battaglione di Carabinieri Reali si sacrificò nella difesa del caposaldo, fatto glorioso d'arme per il quale fu conferita alla Bandiera dell'Arma dei Carabinieri la seconda Medaglia d'oro al valore militare.

Il merito maggiore della diffusione e dell'affermazione del culto alla "Vergine Fedele" è della "Benemerita e Fedelissima" Arma dei Carabinieri d'Italia. Nell'Arma il culto alla "Virgo Fidelis" iniziò dopo l'ultimo conflitto mondiale per iniziativa di S.E. Mons. Carlo Alberto Ferrero di Cavallerleone, Ordinario Militare d'Italia.
Il titolo di Virgo Fidelis era stato sollecitato in relazione al motto araldico dell'Arma (Nei secoli fedele).


lunedì, novembre 20, 2017

Il Sultano di Oman celebra la Giornata Nazionale e compie 77 anni

18 novembre 2017

Lo scorso sabato si è celebrato la 47° Giornata nazionale di Oman, per ricorda l'anniversario della liberazione del Paese dal controllo portoghese nel 1650.

A parte una breve occupazione persiana negli anni '40 dell'Ottocento, l'Oman è sempre stato uno stato indipendente, evitando il dominio delle potenze europee del diciannovesimo secolo.

Le celebrazioni si sono svolte nella capitale Muscat, dove il Sultano Qaboos bin Said di Said ha partecipato alla parata militare.
La Giornata Nazionale è stata festeggiata anche da numerose esibizioni di musica e di danza tradizionali, che si è conclusa con uno spettacolo pirotecnico.


L'Oman celebra la sua Giornata Nazionale il 18 novembre di ogni anno, ma questo giorno segna anche il compleanno del Sultano Qaboos bin Said di Said, che quest'anno compie 77 anni.

In occasione della 47° Giornata Nazionale, il Sultano Qaboos bin Said ha deciso che domenica e lunedì 3 e 4 dicembre 2017 saranno festività per i dipendenti pubblici per onorare il compleanno del profeta islamico Muhammed.

Il principe Carlo e la duchessa Camilla nel Brunei

2 novembre 2017

Il principe Carlo e sua moglie, la duchessa Camilla, erano in una missione di 11 giorni in Asia per rafforzare i legami tra la Gran Bretagna e i Paesi asiatici.

Dopo essere stati in Malesia e in Singapore, il principe ereditario Carlo e la duchessa di Cornovaglia, Camilla, era anche andato nel Brunei dove sono stati ricevuti dal Sultano Hassanal Bolkiah e dalla regina Hajah Saleha al palazzo Istana Nurul Iman.


100 anni fa la morte della Regina delle Hawaii

11 novembre 2017

L' isola delle Hawaii ha ricordato il 100° anniversario della morte della regina Liliuokalani, quando l'11 novembre 1917 morì nel Palazzo Washington, aveva 79 anni.

100 anni dopo, nel centenario della sua morte, numerose persone si sono riuniti presso il Campidoglio di Honolulu (la sede governativa dello Stato delle Hawaii) per commemorare la scomparsa della Regina, e le chiese hanno suonato le loro campane in omaggio alla sovrana che ancora oggi è una figura protettrice dell'isola.

Ultima sovrana dell'isola delle Hawaii , fu deposta da un complotto organizzato dai coltivatori americani, e venne proclamata la repubblica delle Hawaii che, nel 1898 fu annessa agli USA.



Il Sen. Brickwood Galuteria, uno degli organizzatori dell'evento, ha detto : "Lei era migliore di tutti noi"

Il Granduca Enrico di Lussemburgo alla Conferenza sui cambiamenti climatici

15 novembre 2017

Il Granduca Enrico di Lussemburgo era andato a Bonn, in Germania, per partecipare alla 23° Conferenza delle Parti della Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. (COP23)

All'evento, che si è svolto fino al 17, partecipano 25 capi di stato, ed i 5 temi discussi all'incontro sono "emissioni, adattamento agli inevitabili impatti dei cambiamenti climatici, finanza, partnership e leadership".

ULTIMA NOTIZIA : Il Re di Norvegia dimesso dall'ospedale

19 novembre 2017

Lunedì mattina il re Harald di Norvegia è stato dimesso dall'ospedale, e la notizia è stata confermata dalla Corte reale alle ore 13:30.

Ecco l'annuncio : " Sua Maestà il Re è in ottima forma e stamattina è stato dimesso dall'Ospedale Nazionale di Oslo".


Ieri la corte reale norvegese aveva annunciato che il Re Harald V di Norvegia (80 anni) era stato ricoverato in ospedale venerdì scorso dopo aver contratto un'infezione.

166° anniversario della nascita della Regina Margherita

20 novembre 1851

Margherita di Savoia è nata a Torino il 20 novembre 1851.

Come consorte di Umberto I di Savoia fu la prima Regina d'Italia poiché la moglie di Vittorio Emanuele II, Maria Adelaide d'Asburgo-Lorena, era morta nel 1855 e quindi prima della proclamazione del Regno d'Italia avvenuta nel 1861.

Margherita sposò Umberto, erede al trono, il 22 aprile 1868 a Torino, nel Palazzo Reale.
A Napoli l'11 novembre 1869 nacque l'unico figlio della coppia, Vittorio Emanuele.

Dopo la morte di Re Umberto I, nelle veste di Regina Madre si dedicò ad opere di beneficenza e all'incremento delle arti e della cultura, incoraggiò artisti e letterati e fondò istituzioni culturali.

Regina Margherita muore a Bordighera, il 4 gennaio 1926, ed è sepolta al Pantheon di Roma.

Regina d’Italia dal 9 gennaio 1878
Regina Madre dal 29 luglio 1900

domenica, novembre 19, 2017

ULTIMA NOTIZIA : Il Re di Norvegia ricoverato in ospedale

19 novembre 2017

La corte reale norvegese ha annunciato che il Re Harald V di Norvegia (80 anni) è stato ricoverato in ospedale venerdì scorso dopo aver contratto un'infezione.

La sua condizione di salute è considerata soddisfacente e sta migliorando.

Gli impegni pianificati del re previsti per lunedì sono stati cancellati.
Il Re doveva ricevere in udienza il capo della Royal Norwegian Navy , il contrammiraglio Nils Andreas Stensønes, nonché i rappresentanti del Consiglio  Nazionale per Bahá'í in Norvegia.

Inoltre, avrebbe dovuto ricevere in udienza il generale di brigata Jan Morten Mangersnes e il presidente del Comitato norvegese per il Nobel, Berit Reiss-Andersen.

Sempre secondo la Royal Court, venerdì (il giorno del ricovero) alle ore 11 il re Harald aveva presieduto il Consiglio di Stato.

Il Principe Alberto e la principessa Charlene consegnano i doni della croce rossa

18 novembre 2017

Il giorno precedente alla Giornata Nazionale del Principato di Monaco, Sua Altezza Serenissa il Principe Alberto e la principessa Charlene hanno distribuito i tradizionali doni ai beneficiari della croce rossa monegasca.

Terminate la distribuzione dei doni, il principe Alberto e la principessa Charlene hanno posato delle fotografie con le persone presenti.
Sempre nella stessa giornata la principessa Charlene, la principessa Gabriella e il principe Jacques, hanno preso il tè con l'arcivescovo di Monaco.

Anche la principessa Stéphanie di Monaco e sua figlia Camille Gottlieb hanno continuato la loro tradizione distribuzione di regali ai cittadini di Monaco, che hanno incontrato degli anziani al Foyer di Rainier III.

Ultime notizie sullo stato di salute del Re Michele da parte della Casa Reale di Romania

19 novembre 2017

Nei giorni trascorsi al comunicato del 6 Novembre, lo stato di salute del re Michele non si è aggravata, i segni vitali della sua maestà rimangono costanti.
I medici hanno dato al Re  un farmaco per facilitare il sonno e la respirazione.
Tuttavia, sua maestà' continua a trovarsi in uno stato di salute preoccupante. Il forte calo delle capacità fisiche e della capacità di comunicazione e l'impossibilità di muoversi senza aiuto, sono rimasti allo stesso livello.

Il Re Michele è curato a casa con eccezionale competenza e con grande cura di un equipe di dottori che valutano ogni giorno le sue condizioni.

I medici hanno riferito che, nell'attuale stato di sua maestà, la principessa ereditiera Margherita può tornare in Romania per riprendere le sue attività pubbliche.

I medici ritengono troppo rischioso spostare re Michael dalla residenza privata all'ospedale. Sono unanimi nel raccomandare che il trattamento somministrato a sua maestà si concentri ora sulla prevenzione della sofferenza e sul benessere fisico e psicologico del sovrano.

Il Santissimo metropolita dell'Europa occidentale, Giuseppe, è andato diverse volte a trovare il Re in Svizzera, e ha dato il sacramento al nostro re. I suoi rappresentanti si spostano spesso anche alla residenza reale.

Oltre alla principessa ereditiera Margherita e al principe radu, la presenza di persone alla residenza privata della Svizzera continuerà a essere limitata solo alle figlie e al metropolita Giuseppe (o al suo emissiato).

La Casa Reale di Romania continuerà, con devozione e îlluminazione, la missione di Re Michele I.

Palazzo Elisabetta 19 novembre 2017


Maria Teresa e Alexandra partecipano all'evento dell'UNESCO

12 novembre 2017

La Granduchessa Maria Teresa e la Principessa Alexandra di Lussemburgo sono andate a Parigi per partecipare ad una cerimonia in onore di Irina Bokova,  Direttrice Generale dell'UNESCO dal 2009.

Dal 1997 la Granduchessa Maria Teresa è Ambasciatore di Buona Volontà dell'UNESCO per la lotta contro la povertà, l'educazione delle ragazze e la promozione dei microcrediti.


Nuova foto per celebrare i 70 anni del matrimonio tra Elisabetta e Filippo

19 novembre 2017


Sua Maestà la regina Elisabetta II e il principe Filippo, Duca di Edimburgo,  si sono sposati 70 anni fa, nell'Abbazia di Westminster a Londra.

Per questa occasione è stata rilasciata questa nuova foto della coppia reale, che è stata scattata un paio di settimane fa nel "White Drawing Room" del Castello di Windsor.



115° anniversario della nascita della principessa Mafalda di Savoia

19 novembre 1902

Mafalda di Savoia, secondogenita di Re Vittorio Emanuele III e della Regina Elena, è nata a Roma, il 19 novembre 1902 ed è morta tragicamente nel campo di concentramento di Buchenwald, il 27 agosto 1944.

Mafalda sposa a Racconigi, il 23 settembre 1925, il nobile prussiano, Landgrave Philipp von Hesse.
Vittorio Emanuele III dona alla figlia un piccolo casale romano situato fra i Parioli e Villa Savoia. Alla casa venne dato il nome di Villa Polissena, in memoria della principessa Polissena Cristina d’Assia-Rotenburg, seconda moglie di Carlo Emanuele III di Savoia.
Dalla coppia sono nati 4 figli: Maurizio d’Assia (1926); Enrico d’Assia (1927-1999), Ottone (1937-1998) ed Elisabetta (1940).

Con l’armistizio dell’8 settembre 1943, Hitler progetta la sua vendetta ai danni della famiglia reale italiana e con un tranello riusce ad arrestarla, e viene deportata al lager di Buchenwald, dove venne rinchiusa nella baracca n. 15 sotto falso nome (frau von Weber). 

Durante la permanenza nel lager aiuta gli altri e spesso regala il suo misero pasto ad altri internati più bisognosi di lei.
Nell’agosto del 1944 gli anglo-americani bombardano il lager e la sua baracca venne distrutta, e la principessa ha gravissime ustioni e contusioni su tutto il corpo.
Le ultime parole della Principessa Mafalda , prima di andare in coma, furono: "Italiani io muoio, ricordatemi non come una principessa ma come una sorella italiana."

Mafalda muore il 27 agosto 1944, dopo inaudite sofferenze.

La principessa Mafalda riposa ora nel piccolo cimitero degli Assia nel castello di Kronberg in Taunus (Francoforte sul Meno).


sabato, novembre 18, 2017

Nel Regno del Belgio, il "Giorno del Re"

15 novembre 2017

Come la tradizione impone, il Re e la Regina regnanti (Filippo e Matilde) non non partecipano alla cerimonia della "Festa del Re".

Al mattino il re Alberto, la Regina Paola, ed altri membri della famiglia reale, come la principessa Astrid e il Principe Lorenz e la principessa Claire, hanno partecipato alla tradizionale Messa Te Deum, che si è svolta alla Cattedrale di Saint Michel a Bruxelles.
Anche politici di alto livello  erano presenti al Te Deum.

Il 15 novembre non fa parte delle festività nazionali in Belgio, ma i servizi pubblici federali sono chiusi in questo giorno.

La famiglia reale di Giordania ha partecipato all'apertura del Parlamento giordano

12 novembre 2017

La famiglia reale di Giordania ha partecipato alla 18°  apertura del parlamento giordano nella capitale Amman.

All'apertura del Parlamento erano presenti : il re Abdullah II, la regina Rania, il principe ereditario Hussein, la principessa Muna, la principessa Alia, il principe Feisal, la principessa Zeina, la principessa Ayah, il principe Talal, la principessa Ghida, la principessa Rahma, la principessa Sumaya, la principessa Sana e la principessa Dana Firas.



La principessa Marie di Danimarca apre il mese di Natale nel grande magazzino BHV Marais a Parigi.

14 novembre 2017



La principessa Marie di Danimarca è andata a Parigi per inaugurare il mese di Natale danese nel grande magazzino BHV Marais a Parigi.

La principessa Marie di Danimarca, Contessa di Monpezat, è la seconda moglie del principe Joachim della Danimarca, secondo figlio della regina Margherita II.

La coppia ha due figli, il principe Henrik (nato 2009) e la principessa Athena (2012).


video

Il Forum mondiale dei bambini si è svolto nella Biblioteca del Palazzo Reale di Stoccolma

15 novembre 2017

L’annuale Global Child Forum si è svolto nella Biblioteca Bernadotte del Palazzo Reale di Stoccolma, ala presenza del R​re Carlo XVI Gustavo, la regina Silvia, la principessa ereditaria Vittoria e la principessa Sofia.

Il Global Child Forum riunisce leader di governo, società, imprese e del mondo accademico, ed è un'opportunità importante per i partecipanti di condividere le conoscenze.

Come presidente onorario dell'organizzazione, istituita dalla famiglia reale nel 2009, il re Carlo XVI Gustavo, nel suo discorso ha detto:
"È un onore darvi il benvenuto nella Biblioteca Bernadotte, completata nel 1796, che contiene la collezione di circa 100000 libri, appartenuti ai miei antenati nel corso dei secoli. È un luogo che ci fa conoscere il nostro passato, per capire meglio il nostro presente, ed oggi, in un momento di sovraccarico di informazioni, credo sia ancora più importante. È davvero semplice: più sappiamo, meglio possiamo fare. Pertanto, sono orgoglioso degli sforzi del Global Child Forum per raccogliere e condividere le conoscenze e le migliori pratiche relative ai diritti dei bambini ".

Foto: Kungahuset.se
La Principessa Vittoria, che è ambasciatrice degli Obiettivi Sostenibili Globali dell'Onu, ha sottolineato che tutti gli obiettivi riguardano i diritti dei bambini: "La cosa più importante da capire è che gli Obiettivi Globali non sono una lista di obiettivi, ma piuttosto una rete o un sistema. L'unico modo per raggiungere ad un obiettivo è lavorare anche sugli altri, essendo tra loro interconnessi.
Le aziende, che operano a livello globale e locale, sono molto importante perché possono contribuire a un mondo migliore per i nostri bambini e giovani,  investendo su ogni bambino. E' qui che avviene il vero cambiamento".

Infine la Regina Silvia ha concluso l'incontro raccontando la storia del Global Child Forum, ed ha elogiato l'ex presidente del Forum mondiale dei bambini di aver capito la forza e il potere delle imprese di avere un impatto globale sullo stato di diritti dei bambini.


venerdì, novembre 17, 2017

La principessa Vittoria di Svezia incontra il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani

16 novembre 2017

Sua Altezza Reale la principessa Vittoria di Svezia si è incontrata con il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani, che ha visitato il palazzo reale di Stoccolma.

Antonio Tajani è un politico italiano che ha svolto il ruolo di presidente del Parlamento europeo dal gennaio 2017.
In gioventù Tajani è stato militante del Fronte Monarchico Giovanile.


Related Posts with Thumbnails